Nando – ADOTTATO !!

Scheda numero: 34643
Età:
molto anziano, 15/16 anni (nato 2005 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
23 novembre 2020
Generalità:

tenerissimo nonnino dal pelo semi-lungo tigrato nocciola scuro.

Nella prima immagine vedete un composite di due ritratti fatti dalla fotografa Claudia Rocchini il 20 dicembre in occasione della FotoCiotola Day!

Microchippato. FIV positivo e ipovedente (vedi ‘Provenienza’ sotto).

Provenienza:

Trovato a Cernusco sul Naviglio (MI) in un giardino condominiale in Via Generale Dalla Chiesa.

Abbiamo fatto appelli per trovare i suoi proprietari, senza successo.

Nando era in condizioni disastrose: oltre al mantello pieno di nodi (da sistemare più avanti quando sarà più forte), era magrissimo, disidratato, con stomatite e tartaro e problemi di deambulazione agli arti posteriori. Come se non bastasse, è ipovedente (sembra vedere le ombre ma poco altro) e parzialmente sordo e, dulcis in fundo, è FIV positivo, ovvero ha il virus dell’immunodeficienza felina (malattia non trasmissibile alle persone o ad altre specie).

Nonostante i suoi handicap, come tutti i gatti Nando possiede dei superpoteri: si orienta bene nel suo box (dove attualmente è da solo), sa spostarsi attraverso la gattaiola tra il reparto riscaldato e quello chiuso con la rete che dà sul giardinetto, sa trovare le sue ciotole e le cucce. Ovviamente i suoi movimenti sono lenti, ma con un po’ di aiuto usa pure il tiragraffi modulare

Carattere:

Nando è davvero dolcissimo. È socievole e tranquillo e molto affettuoso: a volte ti chiama per avere la compagnia (con quella vocina un po’ stridula tipica dei gatti sordi!), ama farsi accarezzare ma senza essere troppo “appiccicoso”.

Adozione ideale:

Cerchiamo per lui una persona o famiglia molto tranquilla, consapevole dei suoi limiti (vedi consigli in fondo), disposta a essere suo compagno per il tempo che gli rimane, che sia pochi mesi o magari un paio di anni, chi può dirlo?

Preferibilmente adozione come gatto singolo per ridurre i fattori di stress.

Ok famiglia con bambini non piccolissimi, purché calmi e rispettosi.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite al rifugio di Monza sono esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Il ritorno alla regolare apertura libera verrà comunicato sul sito e su Facebook.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

 

 

«Buongiorno, mi chiamo Nando.

Una volta ero un bel gattone, ma ahimè il tempo e le avversità hanno avuto la meglio. Nonostante i problemi fisici non indifferenti, non mi abbatto e qui al Gattile di Monza mi riempiono di attenzioni perché sanno che adoro farmi coccolare.

Se avete voglia di adottarmi a distanza, vi aspetto per qualche carezza! Vado d’accordo con tutti, anche con i bambini calmi e rispettosi.

A presto!»

 

_____________________________________________________________________________________________________

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

 

_____________________________________________________________________________________________________

 

«Solo l’amore è cieco, io ci vedo benissimo.»

I consigli dell’ENPA monzese per i gatti non vedenti o ipovedenti

 

La cecità per il gatto non costituisce un handicap né un ostacolo per una vita appagante e serena.

Grazie al suo apparato sensoriale, il gatto non vedente è in grado di muoversi nello spazio con estrema disinvoltura. Vibrisse, olfatto e udito suppliscono alla mancanza della vista e lo aiutano a costruirsi una precisa mappa mentale del proprio ambiente.

 

Bastano pochi accorgimenti per iniziare una convivenza felice.

 

1 > Garantitegli una casa sicura. Il gatto cieco fa affidamento sugli odori e sulla memoria per orientarsi, pertanto assicuratevi che il cibo, la lettiera, il tiragraffi e i mobili si trovino sempre allo stesso posto.

2 > Non lasciate in giro per casa oggetti o giocattoli che possano ostacolarlo.

3 > Incoraggiate il gatto ad arrampicarsi piuttosto che a correre: in questo modo è più difficile che possa urtare contro qualcosa.

4 > Evitate rumori forti e movimenti repentini che possono spaventarlo e disorientarlo.

5 > Annunciate sempre la vostra presenza prima di avvicinarvi e di accarezzarlo. Parlategli in modo pacato, fategli sentire i vostri passi.

6 > Giocate con il gatto scegliendo oggetti che producano rumore come fruscii oppure topini di pezza che squittiscono.

7 > Evitate che esca in giardino o sul balcone da solo senza una stretta sorveglianza, oppure metteteli in sicurezza.