Tartarughe: è emergenza abbandoni.

Quasi per un gioco del destino, proprio nel periodo in cui ENPA di Monza e Brianza ha messo in atto una serie di iniziative per far conoscere il mondo delle tartarughe, i volontari della sezione hanno potuto constatare con mano quanto, purtroppo, possa essere pericoloso l’abbandono in natura di questi animali.

tarta-Lambro-doppia-NS-0000

Sabato 13 maggio arriva una prima richiesta d’aiuto: in centro Monza, su una piccola sponda del fiume Lambro (foto sopra), in forte piena in quel momento, viene notata una grossa tartaruga in evidente difficoltà. Sul posto si recano due volontarie ENPA con un retino allungabile e grazie all’aiuttartaruga investita Brugherio_09.08 NSo dei passanti l’animale viene tratto in salvo. È in buono stato di salute ma presenta un foro nella parte inferiore del becco (visibile nella foto sopra a destra), probabilmente provocato da un amo da pesca.

Per lei il destino ha in serbo un lieto fine: Stella (nome scelto da una bimba sul posto del recupero) vive ora in una nuova casa insieme ad altre quattro tartarughe che condividono una storia simile.

Poche ore dopo, arriva al rifugio di Monza, recuperata nel parco Increa di Brugherio (MB), una grossa tartaruga, molto probabilmente investita (foto sopra a sinistra). Presenta una estesa frattura del carapace e, purtroppo, muore nel giro di pochissimo tempo per la gravità delle ferite riportate.

L’ultimo recupero risale alla serata di lunedì 22 maggio: alla sede ENPA arriva una chiamata dei Vigili di Nova Milanese (MB), che hanno recuperato tartaruga falciatrice Nova_22.13-NS (2)una tartaruga ferita vicino dei campi di via Favaron (foto  grande in alto e qui a destra). Anche per lei la sorte è segnata: presenta gravi ferite, molto probabilmente dovute a una falciatrice, e muore poco dopo il suo arrivo.

ENPA di Monza e Brianza intende stigmatizzare l’abbandono, che purtroppo sembra essere diventato una prassi, di questi animali quando sono ormai troppo cresciuti, un gesto che può portare a drammatiche conseguenze sia all’ambiente sia agli animali stessi, che molto spesso muoiono nei modi più terribili e tra mille sofferenze.

Clicca qui per leggere un l’articolo pubblicato sulla nostra Newsletter il 21 aprile 2017 su altre tartarughe abbandonate.

PROGRAMMA INIZIATIVE “TARTAFRIEND” DELL’ENPA DI MONZA E BRIANZA.

> Domenica 4 giugno, Agrate Brianza

Alla manifestazione Oasi in Festa presso Vasca Volano, viale delle Industrie 73, dalle 10.00 alle 18.00, in collaborazione con l’Ufficio Diritti Animali. Sarà possibile trovare utili informazioni su come tenere al meglio questi rettili, consultare un veterinario e scoprire come diventare un TartaFriend (vedi volantino in fondo)!

> Sabato 10 giugno, centro MonzaTarta 1-ns

Un sabato all’insegna del mondo delle tartarughe! Banco informativo in centro Monza per sensibilizzare la cittadinanza sul problema delle tartarughe d’acqua, acquistate con facilità e spesso abbandonate con altrettanta facilità.  Pannelli e volantini informativi con consigli per la loro cura, e non mancheranno alcuni esemplari, tra grandi e piccoli!

> Domenica 11 giugno, Parco Canile-Gattile di Monza

In occasione della Giornata dei Rifugi Aperti, abbinata alla Festa degli Amici Cucciolotti, verrà allestito anche un banco dedicato al “pianeta” tartarughe, un’occasione da non perdere per vedere dal vivo questi fantastici animali! Inaugurazione del nuovo laghetto dedicato alle tartarughe ospiti del rifugio. Tutto il giorno dalle 10,30 in avanti, Via San Damiano 21.

Tartarughe 2017 (adoz distanza)-NS