Archivi autore: Juliet Berry

Raccolta pappe all’OasiPet di Albiate: sabato 11 febbraio

Il prossimo sabato 11 febbraio ENPA torna al supermercato per gli animali Oasipet di Albiate (MB) in Via Milano 3. I volontari della Protezione Animali brianzola e il personale del grande punto vendita vi aspetteranno dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha come al solito lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline ubicate sul territorio,censiti e sterilizzati da ENPA, re-immessi nell’habitat naturale (come previsto dalla legge) e seguiti e alimentati ogni giorno da dedicati tutori.

La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le buste di umido da 85/100g, più adatte per i membri della colonia più fragili o anziani.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento (sotto) che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

LotterENPA 2023: hai vinto?

Il 29 gennaio sono stati estratti i 100 biglietti fortunati di  LotterENPA 2023, compresi gli otto che hanno vinto le confezioni di mangime Amanova per cani e per gatti gentilmente offerti da Oasipet. Tutti i vincitori verranno contattati a breve da ENPA. Nel frattempo, se vuoi sapere se hai vinto uno dei bellissimi premi in palio, controlla i tuoi biglietti qui!

Pubblicato il 5 febbraio 2023

Parco di Monza: abbandonati (e salvati) ben 14 conigli in pochi giorni

Dopo gli accumulatori seriali di animali, conosciuti come animal hoarders, adesso ci sono anche gli “abbandonatori seriali” di animali, in questo caso di conigli.

Tutto comincia il 14 gennaio, quando una volontaria ENPA viene allertata sul ritrovamento al Parco di Monza di due conigli nei pressi del laghetto nella Valle dei Sospiri, vicino all’ingresso della Madonna delle Grazie. Sono talmente domestici e impauriti da rimanere immobili mentre alcuni bambini li accarezzano. Recuperati da ENPA e portati al rifugio di via San Damiano, si rivelano essere due maschi di giovane età, 6-7 mesi circa, di taglia media, molto docili e in buona salute.

Il secondo abbandono, poi il terzo e il quarto …

Quattro giorni dopo, il 18 gennaio, al servizio di zooprofilassi dell’ATS, arriva la segnalazione di quattro conigli abbandonati alla Cascina del Sole; il segnalante afferma di aver visto una donna, dai tratti sudamericani, abbandonarli e dire di averne altri 15 di cui liberarsi nello stesso modo.

Anche questi conigli arrivano al rifugio di via San Damiano. Si tratta di quattro femmine, molto simili ai precedenti, anche loro in buona salute.

È ancora il Parco il teatro del terzo ritrovamento, avvenuto il 24 gennaio, e sono ancora quattro, due maschi e due femmine. Anch’essi una volta recuperati trovano casa presso il settore erbivori del rifugio gestito da ENPA di Monza e Brianza.

Il quarto – e si spera ultimo – ritrovamento, viene fatto da parte dei Park Angel nei pressi del laghetto della Villa Reale (foto sotto): anche in questo caso sono 4 esemplari, due maschi e due femmine.

Abbandonare un coniglio è un reato!

Tutti i 14 conigli sono molto domestici e quindi totalmente inadatti alla vita selvatica: se non fossero stati recuperati per tempo il loro destino sarebbe stato segnato.

Purtroppo sono molte le persone che pensano di dare la libertà a questi animali, convinti che se la caveranno con le risorse naturali ma così non è. Per questo invitiamo chiunque trovi uno di questi esemplari a segnalarlo prontamente alle autorità competenti (Polizia Locale, ATS, GEV, Park Angels, ENPA).

Vale la pena di ricordare che l’abbandono di qualsiasi animale domestico è un reato punibile per legge.

Un acquisto fatto spesso con leggerezza

I conigli rientrano tristemente tra i pet più abbandonati, e anche la nostra zona non fa eccezione, con un numero di abbandoni e cessioni quasi superiore a quello dei cani.

Al rifugio di Monza arrivano conigli in condizioni pessime, con denti mai curati, pododermiti e con peli talmente pieni di nodi da impedirne la deambulazione , segno di una pessima gestione. (Nelle foto sotto, la tosatura di un coniglio arrivato in condizioni critiche.)

Questo succede perché sono gli animali comprati con più leggerezza in quanto considerati, del tutto erroneamente, “facili” sostituti di cani e gatti, ignorando che si tratta invece di animali delicati che richiedono specifiche cure e che hanno esigenze molto particolari.

Spesso vengono venduti dai negozianti e nelle fiere corredati di gabbietta, dove molti di loro finiscono rinchiusi a vita. Altrettanto spesso vengono alimentati in maniera totalmente inappropriata con mangimi di scarsa qualità composti da semi e cereali, con conseguenze disastrose per la salute.

Se invece vengono rispettate le sue esigenze etologiche, il coniglio si rivela un piacevolissimo animale da compagnia, affettuoso e docile, indipendentemente dalla taglia.

Quanti conigli cercano casa!

I 14 conigli abbandonati al Parco sono stati separati per sesso in attesa della loro sterilizzazione e sono andati a infoltire il peraltro già numeroso gruppo, una quindicina di esemplari, ospitato al parco rifugio di via San Damiano.

Tutti loro cercano una casa. Chi fosse interessato all’adozione può scrivere a selvatici@enpamonza.it.

Pubblicato il 3 febbraio 2023

LotterENPA 2023: ecco i fortunati vincitori!

È terminata la corsa ai biglietti della lotteria benefica dell’ENPA di Monza e Brianza lanciata lo scorso settembre!

Domenica 29 gennaio, presso la sede operativa ENPA in Via Lecco 164, è stata effettuata l’estrazione dei cento biglietti vincenti. L’atteso evento si è svolto alla presenza di Cristina Pagani, funzionaria del Comune di Monza con funzione di notaio e lo specifico incarico di verbalizzare la regolarità dell’avvenuta estrazione, oltre al presidente ENPA Monza Giorgio Riva, al tesoriere Eva Giori e a diversi volontari della sezione.

Un’iniziativa sempre più gettonata

Anche quest’anno LotterENPA, giunta alla sua sesta edizione, ha superato se stessa. Sono stati venduti infatti quasi 12 mila biglietti, acquistati ai nostri banchi in centro Monza, al rifugio di Via San Damiano 21, in numerosi negozi, bar e altre attività commerciali e online sul nostro sito.

Grazie a tutti!

Il nostro caloroso GRAZIE va a tutti coloro che in vari modi hanno dato il loro contributo, consentendoci di accudire sempre meglio i tanti animali soccorsi e ospitati presso il nostro rifugio:

– i commercianti, le aziende, i professionisti e simpatizzanti della nostra sezione che hanno generosamente offerto i numerosi e ricchissimi premi

– tutte le persone che hanno acquistato i biglietti

– i negozianti, i volontari e i tanti sostenitori che si sono improvvisati venditori di biglietti, convincendo clienti, amici, parenti e colleghi a tentare la sorte.

I NUMERI DEI BIGLIETTI VINCENTI

Ecco l’elenco dei 100 biglietti vincenti con il relativo premio. Complimenti a tutti i fortunati vincitori, che saranno comunque contattati nei prossimi giorni per ricevere indicazioni circa la riscossione del proprio premio.

1. Biglietto n. 13 – Corso di Lingua Inglese, offerto da My English School, Monza.

2. Biglietto n. 4979 – Cuccia-divano “Wave” B.Pet, offerto da Bernardelli, Lissone.

3. Biglietto n. 8384 – Stampante Laser Multifunzione, offerto da StarX Srl, Lissone.

4. Biglietto n. 6413 – Ritratto con tecnica graphite da fotografia, offerto da I Dalla Rovere_Luciana Tonetto, pittrice, Verano Brianza.

5. Biglietto n. 9806 – Coppia di guanciali “Lunar” in Myform Memory, offerto da Dorelanbed, Lissone.

6. Biglietto n. 11424 – Due notti per due persone nella casa di campagna “Il Melo” a Cigliè (Cuneo), offerto da Monica Paradiso e Massimo Galliano.

7. Biglietto n. 8137 – Orologio Swatch Skin “Ocean”, offerto da sostenitore ENPA Monza.

8. Biglietto n. 4142 – Trattamento Wellness Cinofilo, offerto da Corrado Comunale, fisioterapista e osteopata, Villasanta.

9. Biglietto n.10911 – Percorso alimentare 10 gg, offerto da Diètnatural, Monza / Dott.ssa Maria Cristina Vichi.

10. Biglietto n. 7869 – Orologio Swatch Irony “Mon Quotidien”, offerto da sostenitore ENPA Monza.

11. Biglietto n. 8704 – Pacchetto di 3 lezioni cinofile personalizzate, offerto da Filippo Agretti, istruttore ed educatore cinofilob / Dog Gang, Seregno.

12. Biglietto n. 1175 – Orologio Swatch New Gent “Canvas”, offerto da sostenitore ENPA Monza.

13. Biglietto n. 1647 – Test intolleranze alimentari + valutazione composizione corporea, offerto da Diètnatural, Monza / Dott.ssa Maria Cristina Vichi.

14. Biglietto n. 9652 – Zaino per fotocamera Manfrotto, offerto da sostenitore ENPA Monza.

15. Biglietto n. 7719 – Orologio in acciaio Pryngeps, offerto da Castignoli Orologeria Gioielleria, Monza.

16. Biglietto n. 9773 – Kit di Makeup & Accessori, offerto da Essentia Beauty / Ozmee Beauty, Monza.

17. Biglietto n. 543 – Buono 90 € / Cena per 4 persone, offerto da Ristorante Pizzeria Spaltodieci, Monza.

18. Biglietto n. 9780 – Consulenza comportamentale felina, offerto da Juliet Berry, Consulente della Relazione Felina SIUA.

19. Biglietto n. 6640 – Consulenza comportamentale felina, offerto da Laura Tassi, Consulente della Relazione Felina SIUA.

20. Biglietto n. 1707 – Misuratore di pressione da braccio, offerto da La Mia Farmacia, Lissone.

21. Biglietto n. 7293 – Orologio Swatch Lady nero, offerto da sostenitore ENPA Monza.

22. Biglietto n. 5874 – Coppia di copriguanciali in Fibersan, offerto da Dorelanbed, Lissone.

23. Biglietto n. 2132 – Consulenza nutrizionale umana, offerto da Colombo Nutrizione / Dott. Mattia Colombo, Monza.

24. Biglietto n. 8712 – Lampada portatile a LED “Snooze&Go”, offerto da Caprotti Luce, Monza.

25. Biglietto n. 1493 – Ciondolo “Vortice” in bronzo massiccio, offerto da Isabeau Gioielli, Monza.

26. Biglietto n. 10793 – Trattamento Spa per cane, offerto da Dogtorhouse Wet&Vet, Monza.

27. Biglietto n. 8830 – Pranzo o cena per 2 persone / Buono da 60 €, offerto da Osteria Da Bacco, Monza.

28. Biglietto n. 10598 – Vaso mosaico artigianale, offerto da Rossella Riboldi, artista, Monza.

29. Biglietto n. 8400 – Consulenza Cinofila “I 5 sensi”, offerto da Daniela Cacciarru, educatore ed istruttore cinofilo.

30. Biglietto n. 4210 – Stampa su pannello cm 50×70 di foto naturalistica, offerto da Samuele Parentella, fotografo, Besana in Brianza.

31. Biglietto n. 6250 – Trattamento Shiatsu personalizzato, offerto da Barbara Allegrezza / Shiatsu e Natura, Monza.

32. Biglietto n. 6010 – Trattamento Shiatsu personalizzato, offerto da Barbara Allegrezza / Shiatsu e Natura, Monza.

33. Biglietto n. 1106 – Buono 50 € per tatuaggio di vostra scelta, offerto da Dragonspawn Tattoo, Bussero (MI).

34. Biglietto n. 5503 – Aperitivo per 2 persone / Gift Card da 50€, offerto da Gomez Cocktail y México, Monza.

35. Biglietto n. 4166 – Aperitivo per 2 persone. Gift Card da 50€, offerto da Saint, Monza.

36. Biglietto n. 7187 – Aperitivo per 2 persone. Gift Card da 50€, offerto da Liquors, Monza.

37. Biglietto n. 10461 – Passeggiata interattiva con il proprio cane, offerto da Silvia Ferrario, educatore ed istruttore cinofilo, tecnico mobility dog.

38. Biglietto n. 7109 – Ciondolo “Cage” in bronzo massiccio, offerto da Isabeau Gioielli, Monza.

39. Biglietto n. 7234 – Abbonamento digitale annuale a una delle 5 testate settimanali della Provincia MB, offerto dal Gruppo Netweek.

40. Biglietto n. 2357 – Abbonamento digitale annuale a una delle 5 testate settimanali della Provincia MB, offerto dal Gruppo Netweek.

41. Biglietto n. 10246 – Seduta di Massoterapia, offerto da New Kinesis, Cabiate (CO).

42. Biglietto n. 4590 – Pranzo o cena vegano / Gift Card 40€, offerto da HUG Bistro, Monza.

43. Biglietto n. 10493 – Consulenza educazione cinofila di base, offerto da Stefania Crippa, educatore ed istruttore cinofilo e tecnico mobility do

44. Biglietto n. 4205 – Lezione di mobility dog in natura, offerto da Cristina Ferrari, educatore cinofilo.

45. Biglietto n. 4326 – Orologio Flik Flak “Color Blast Green”, offerto da sostenitore ENPA Monza.

46. Biglietto n. 1521 – Album “Ortensia” realizzato a mano, offerto da Hobby&Papers, Monza.

47. Biglietto n. 1083 – Libro “Al di là delle parole. Cosa pensano e provano gli animali” di Carl Safina, offerto da sostenitore ENPA Monza.

48. Biglietto n. 4314 – Cassa di vino Cannonau di Sardegna “Nois”, offerto da Cooperativa Agricola Gesuina Onnis, Monza.

49. Biglietto n. 568 – Cassa di vino Vermentino di Sardegna “Arci Luci”, offerto da Cooperativa Agricola Gesuina Onnis, Monza.

50. Biglietto n. 7851 – Buono 30 € / acquisto libri, offerto da Virginia e Co, Monza

51. Biglietto n. 7888 – Aperitivo con tagliere per 2 persone / Buono 30 €, offerto da Moss, Monza.

52. Biglietto n. 8077 – Manicure gel semi-permanente, offerto da Naturalmente Beauty, Monza.

53. Biglietto n. 1495 – Stampa fotografica personalizzata su tela 70×100 cm, offerto da FDF Fotolaboratorio Digital Service, Monza.

54. Biglietto n. 8366 – Buono spesa 30 € / frutta e verdura bio, offerto da Teresa delle Fragole, Viganò (LC).

55. Biglietto n. 10219 – Due libri: “Diario di un cinico gatto” + “Il viaggio di un cinico gatto” di Daniele Palmieri, offerto da sostenitore ENPA Monza.

56. Biglietto n. 8945 – Due libri: “Diario di un cinico gatto” + “Il viaggio di un cinico gatto” di Daniele Palmieri, offerto da sostenitore ENPA Monza

57. Biglietto n. 8986 – Visita guidata per 2 persone alla Cappella di Teodolinda + Corona Ferrea + ingresso al Museo del Duomo, offerto da Fondazione Gaiani_Museo e Tesoro del Duomo di Monza.

58. Biglietto n. 10445 – Visita guidata per 2 persone alla Cappella di Teodolinda + Corona Ferrea + ingresso al Museo del Duomo, offerto da Fondazione Gaiani_Museo e Tesoro del Duomo di Monza.

59. Biglietto n. 1819 – Visita guidata per 2 persone alla Cappella di Teodolinda + Corona Ferrea + ingresso al Museo del Duomo, offerto da Fondazione Gaiani_Museo e Tesoro del Duomo di Monza.

60. Biglietto n. 6783 – Bottiglia termica con esterno in bamboo, offerto da Alternativa Sfusa, Monza.

61. Biglietto n. 201 – Cappello “KnotHat” multicolore 100% cotone, offerto da BiBi Fatto a Mano, Macherio.

62. Biglietto n. 9139 – Cappello “KnotHat” multicolore 100% cotone, offerto da BiBi Fatto a Mano, Macherio.

63. Biglietto n. 2288 – Shampoo + impacco + piega, offerto da Sonia Hair, Monza.

64. Biglietto n. 1700 – Shampoo + crema + piega, offerto da Acconciature Annamaria, Monza.

65. Biglietto n. 7710 – Bottiglia di Prosecco Extra Dry, offerto da Shaker Club Café, Seregno.

66. Biglietto n. 9222 – Teglia di pizza Margherita d’asporto, offerto da Pizzeria-Birreria Il Coccio, Brugherio.

67. Biglietto n. 6535 – Ingresso asilo diurno per cani / mezza giornata, offerto da Fido Village, Lissone.

68. Biglietto n. 10251 – Ingresso asilo diurno per cani / mezza giornata, offerto da Fido Village, Lissone.

69. Biglietto n. 10735 – Buono acquisto 20 € per libri – CD – DVD – cartoleria, offerto da Libraccio, Monza.

70. Biglietto n. 11 – Buono acquisto 20 € per libri – CD – DVD – cartoleria, offerto da Libraccio, Monza.

71. Biglietto n. 817 – Visita per 2 persone alla Reggia di Monza, offerto da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

72. Biglietto n. 7847 – Visita per 2 persone alla Reggia di Monza, offerto da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

73. Biglietto n. 5801 – Visita per 2 persone alla Reggia di Monza, offerto da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

74. Biglietto n. 4278 – Visita per 2 persone alla Reggia di Monza, offerto da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

75. Biglietto n. 1186 – Visita per 2 persone alla Reggia di Monza, offerto da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

76. Biglietto n. 7124 – Libro di fotografia naturalistica “Attimi di Natura”, offerto da Samuele Parentella, fotografo, Besana in Brianza.

77. Biglietto n. 5627 – Libro di fotografia naturalistica “Attimi di Natura”, offerto da Samuele Parentella, fotografo, Besana in Brianza.

78. Biglietto n. 3235 – Tappetino refrigerante 50×90 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

79. Biglietto n. 10387 – Tappetino refrigerante 50×90 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

80. Biglietto n. 1927 – Due composte naturali bio in confezione artigianale in legno, offerto da The Banker’s Jam, Besana in Brianza.

81. Biglietto n. 918 – Confezione da 2 kg mangime secco per cane Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

82. Biglietto n. 8530 – Confezione da 2 kg mangime secco per cane Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

83. Biglietto n. 5057 – Confezione da 2 kg mangime secco per cane Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

84. Biglietto n. 3445 – Confezione da 2 kg mangime secco per cane Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

85. Biglietto n. 453 – Confezione da 1,5 kg mangime secco per gatto Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

86. Biglietto n. 7787 – Confezione da 1,5 kg mangime secco per gatto Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

87. Biglietto n. 9298 – Confezione da 1,5 kg mangime secco per gatto Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

88. Biglietto n. 8357 – Confezione da 1,5 kg mangime secco per gatto Amanova, offerto da Oasipet, Seregno/Albiate.

89. Biglietto n. 7008 – Buono 15€ / Take away gastronomico vegano e tradizionale, offerto da Sosta & Gusta, Macherio.

90. Biglietto n. 10549 – Buono 15€ / Take away gastronomico vegano e tradizionale, offerto da Sosta & Gusta, Macherio.

91. Biglietto n. 9653 – Bottiglia di birra artigianale da 75 ml, offerto da La Pentola Vegana, Monza.

92. Biglietto n. 6780 – Tappetino refrigerante 50×65 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

93. Biglietto n. 3900 – Tappetino refrigerante 50×65 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

94. Biglietto n. 5065 – Abbonamento digitale annuale alla rivista mensile “Il mio Cane”, offerto da Sprea Editori, Cernusco sul Naviglio (MI).

95. Biglietto n. 3089 – Buono 14 € / Aperitivo per 2 persone, offerto da Shaker ClubCafé, Seregno.

96. Biglietto n. 4731 – Buono 10 € / Acquisto prodotti nella bottega a zero waste, offerto da Alternativa Sfusa, Monza.

97. Biglietto n. 9343 – Tappetino refrigerante 30×40 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

98. Biglietto n. 8500 – Tappetino refrigerante 30×40 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

99. Biglietto n. 9995 – Tappetino refrigerante 30×40 cm per cani e gatti, offerto da Agriverde, Agrate Brianza.

100. Biglietto n. 529 – Abbonamento digitale annuale alla rivista bimestrale “Gatto Magazine”, offerto da Sprea Editori, Cernusco sul Naviglio (MI).

Pubblicato il 29 gennaio 2023

Il meraviglioso mondo delle api: una conferenza per conoscerlo meglio. Appuntamento con ENPA Monza venerdì 27 gennaio.

Non sono tempi facili per le api che, non ci stancheremo mai di ricordarlo. Sono responsabili del 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali presenti sul nostro pianeta, ma i cambiamenti climatici e lo smodato uso di pesticidi stanno decimando un po’ in tutto il mondo la popolazione di questi preziosissimi insetti.

L’ENPA di Monza e Brianza ha dato un piccolo ma prezioso contributo alla causa delle api: nell’Oasi di Biodiversità di fianco al rifugio, infatti, ci sono ben tre famiglie di api, curate con passione e competenza dalle apicoltrici volontarie Marinella Aprile e Anna Galli.

Sono proprio loro le relatrici della conferenza “Le api – un prezioso mondo da curare”, un imperdibile incontro per capire il loro mondo e la loro importanza per l’ambiente, che si svolgerà venerdì 27 gennaio alle ore 21 presso la sala conferenze del rifugio di Monza e in diretta online. 

Il programma della serata

Entreremo insieme alle relatrici all’interno delle arnie per scoprire l’affascinante mondo delle api e tante curiosità quali:

come vivono e come sono organizzate

il loro linguaggio: come fanno a tornare a casa

il ruolo delle api e la biodiversità

l’apicoltura e il benessere delle api ENPA.

Naturalmente ci sarà lo spazio alla fine per tutte le vostre domande!

Modalità per partecipare

Sarà possibile partecipare alla conferenza, prenotandosi in anticipo, scegliendo tra due modalità:

in presenza, presso la sala conferenza del rifugio di Monza in Via San Damiano 21, con posti limitati e distanziati

online in diretta, sulla piattaforma Zoom.

In entrambi i casi è obbligatoria la prenotazione compilando il Form d’Iscrizione sul nostro sito.

Sarà inoltre possibile richiedere la registrazione diretta della serata, disponibile successivamente (anche in questo caso è necessario compilare il Form, che rimarrà sul sito anche dopo la serata del 27 gennaio).  

La partecipazione all’evento è a offerta libera (sia per la partecipazione vera e propria sia per ricevere la registrazione); il ricavato della serata sarà devoluto interamente a ENPA Monza e Brianza a sostegno delle sue molteplici attività a tutela degli animali.

Per informazioni, scrivere a prenotazioni@enpamonza.it.

Pubblicato il 10 gennaio 2023

Clementino – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35526
Età:
nato a maggio 2003
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
3 giugno 2022
Generalità:

Tenerissimo vecchietto grigio tigrato. Vaccinato e microchippato. FIV positivo asintomatico, a parte qualche acciacco dovuto all’età gode di buona salute, non ha bisogno di cure particolari.

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

Dolcissimo gatto anziano ipovedente. E’ un gatto molto tranquillo anche a causa dei suoi problemi di vista. Ama la compagnia e farsi coccolare dalle volontarie del gattile. Come tutti i gatti di una certa età adora sonnecchiare nella sua morbida cuccia. E’ indipendente nel mangiare e nell’uso della lettiera.

Adozione ideale:

Per Clementino cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e compagnia. Bene un contesto con giardino protetto o balcone dove poter uscire a godersi un po’ di sole. Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

Ciao a tutti,

mi chiamo Clementino e sono un tranquillo vecchietto. Ho qualche acciacco dovuto all’età e non vedo da un occhio ma no mi lascio abbattere. Qui al gattile mi trovo bene ma in attesa di trovare una famiglia e una casa tutta mia mi piacerebbe trovare qualcuno che abbia tempo e voglia di venirmi a trovare per farmi un po’ di compagnia e qualche coccola.

.

Per informazioni sulle adozioni a distanza:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

LotterENPA 2023: ultimissimi giorni per tentare di vincere uno dei cento favolosi premi!

Non avete ancora acquistato dei biglietti della LotterENPA 2023 dell’ENPA brianzolo? Vi consigliamo di non aspettare oltre: mancano infatti pochissimi giorni a domenica 29 gennaio, giorno in cui avverràl’estrazione dei biglietti vincenti!

Ogni biglietto costa soltanto un euro. Partecipando non solo avrete la possibilità di vincere uno dei cento bellissimi premi in palio, ma – cosa più importante – darete una mano a tutti gli animali che giornalmente accudiamo, curiamo e soccorriamo.

I cento premi in palio

Dal top prize del corso di lingua inglese presso My English School di Monza, i premi sono davvero vari. Molte le novità, come il weekend nelle campagne piemontesi; lo zaino per fotocamera Manfrotto; la cena vegana presso HUG; la visita guidata alla Cappella di Teodolinda del Duomo di Monza con la meravigliosa Corona Ferrea. E, ancora, le sedute di shiatsu; il buono spesa per frutta e verdura bio e tanto tanto ancora. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Per consultare l’elenco dei premi e visualizzare tutte le cartoline descrittive, come quelle in questa pagina, cliccare qui, guardare la photo gallery sul nostro sito o l’album su Facebook.

Dove comprare i biglietti?

I biglietti della LotterENPA sono disponibili:

  • presso il rifugio di Monza in via San Damiano 21 tutti i giorni dalle 14.30 alle 17.30, oppure
  • online sul nostro sito qui (in multipli di 5 biglietti).

Non resta ora che augurarvi buona fortuna!   

Pubblicato il 20 gennaio 2023

Un incontro per scoprire i segreti delle api, venerdì 27 gennaio.

Ricordiamo che venerdì sera, 27 gennaio alle ore 21, è in programma un’imperdibile conferenza dal titolo “Le api – un prezioso mondo da curare”.

Organizzata da ENPA Monza e Brianza, sarà possibile partecipare in presenza presso la sala conferenza del rifugio di Monza in Via San Damiano 21 oppure in diretta online su Zoom. Vi è anche la possibilità di richiedere la registrazione della serata che sarà disponibile in seguito.

Le relatrici sono le esperte apicoltrici volontarie Marinella Aprile e Anna Galli che seguono le tre famiglie di api nell’area di biodiversità accanto al rifugio di Monza.

Info e iscrizioni

Per ulteriori informazioni sul programma della serata, leggi il nostro articolo QUI.  

Per prenotare subito, vai direttamente al Form d’Iscrizione

Pubblicato il 20 gennaio 2023

È in edicola l’album “Amici Cucciolotti 2023”!

Sono già disponibili in edicola le figurine di Pizzardi Editore che da 17 anni aiutano ENPA a prendersi cura dei trovatelli, per i quali ha già riempito più di 39 milioni di ciotole.

L’album Amici Cucciolotti 2023 offre la possibilità a bambini e adulti di ammirare e osservare con rispetto il nostro pianeta e ogni essere vivente che lo abita. L’album è disponibile in due versioni: l’album Classico o lo speciale Albumlibro. Oltre alle figurine, divertenti ed educative, troverete le Cards, le Sticker e tanti giochi.

Il nostro consiglio è quello di entrare nelle pagine del nuovo album come protagonisti di un avvincente viaggio che attraversa i continenti della Terra alla scoperta degli animali, con istantanei salti temporali per incontrare incredibili creature preistoriche e per ripercorrere la millenaria storia evolutiva dell’uomo, che ha portato Homo sapiens ad essere l’unica specie umana attualmente vivente.

In copertina un cucciolo di panda gigante, simbolo della speranza

La splendida copertina di quest’anno ha un colore simbolico: verde “speranza” perché è associata all’immagine di un cucciolo di panda gigante, specie che per molti anni è stata il simbolo dell’estinzione e della perdita di biodiversità causata dall’uomo, ma che è diventata dal 2021 emblema della capacità dell’uomo di riparare i danni causati alla natura salvaguardando così il suo habitat naturale. È proprio questo il messaggio di speranza che Amici Cucciolotti vuole inviare ai bambini da 0 a 100 anni in su: con l’energia cucciolotta e l’aiuto di tutti possiamo migliorare il mondo!

Bastano 8 bustine per riempire una ciotola!

Figurina dopo figurina, si può fare veramente del bene perché prosegue l’iniziativa “Bastano 8 bustine per riempire una ciotola”, la più grande donazione di cibo a favore dei trovatelli accuditi dai Volontari nei rifugi ENPA di tutta Italia. Potete controllare ogni giorno grazie al simpatico Ciotolometro animato quante ciotole sono state riempite finora quest’anno!

Le altre Missioni Possibili degli Amici Cucciolotti

Completando il proprio album ciascuno potrà contribuire a realizzare altre importanti Missioni Possibili in difesa dell’ambiente marino (con la possibilità di partecipare a una giornata di pulizia spiagge in collaborazione con i Plastic Busters dell’Università di Siena) e a salvaguardia delle foreste (con l’inaugurazione del “Bosco degli Amici Cucciolotti” nel Parco Nazionale del Vesuvio in collaborazione con Rete Clima e PEFC).

Anche quest’anno verranno donati gli album e le figurine Amici Cucciolotti per allietare le giornate dei bambini ricoverati negli ospedali dove svolgono la loro attività i Volontari ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale).

Figurine Amici Cucciolotti per i Nonni

A queste grandi iniziative solidali si aggiunge il progetto sociale “Figurine Amici Cucciolotti per i Nonni”, fortemente voluto dall’editore Dario Pizzardi, rivolto agli anziani ospitati presso le RSA che ricevono in dono (con la collaborazione dei Volontari delle Associazioni AVO) gli album e le figurine per completarli.

Un comitato scientifico di esperti dell’Università di Torino ha confermato che il gioco del collezionare le figurine Amici Cucciolotti può contribuire al benessere psicofisico dell’anziano e va promosso anche in senso preventivo perché può ritardare l’insorgenza di patologie tipiche dei soggetti anziani con fragilità. La tematica degli animali contribuisce al coinvolgimento dell’anziano per l’imprescindibile attrazione che l’uomo prova, a tutte le età, per il mondo naturale.

Amici Cucciolotti: solidarietà, divertimento ed emozioni positive 

Se la solidarietà è uno dei valori fondamentali di Amici Cucciolotti, il divertimento e le emozioni positive sono le principali qualità di questo passatempo tradizionale, che, come dice Dario Pizzardi: “Fa bene a tutte le età perché allena la mente e scalda il cuore!

Il commento della Presidente nazionale ENPA

Speranza – afferma Carla Rocchi, Presidente nazionale ENPA – è anche la parola che mi viene in mente quando penso all’incredibile progetto che è Amici Cucciolotti, e non solo per le aspettative che chi fa la raccolta delle figurine dà ai nostri trovatelli, riempiendo le loro ciotole, ma anche e soprattutto perché gli Amici Cucciolotti ci danno speranza per una missione ancora più grande: sensibilizzare le future generazioni al rispetto e alla conoscenza degli animali, aprendo il cuore e la mente delle bambine e dei bambini di tutte le età verso le altre creature che, come loro, hanno diritto alla vita, al rispetto e alla cura”.

Pubblicato il 15 gennaio 2023

Smigol e Fagiolo

Scheda numero: -
Età:
Smigol 12 anni, Fagiolo 10 anni
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Attualmente si trovano presso l’anziana proprietaria a Brugherio (MB), in attesa del ricovero in casa di riposo. È possibile conoscerli a casa della proprietaria contattando ENPA Monza.
Generalità:

Smigol è una stupenda gattona dal morbido mantello prevalentemente nero con macchie bianche e due luminosi occhioni. Inizialmente il suo nome era “Marilyn Monroe” perché sembra che abbia lo stesso neo in viso della grande diva!

Fagiolo è uno splendido micio rosso leggermente tigrato con incantevoli occhi verdissimi. Il suo nome arriva da come dormiva quando era cucciolo: sembrava proprio un fagiolo!

Provenienza:

Al momento vivono in appartamento con la loro anziana proprietaria che per causa del morbo di Alzheimer non è più in grado di prendersene cura.

È stata proprio lei, questa dolcissima signora, a salvare e adottare i due gatti anni fa da cuccioli: Smigol era stata abbandonata in un campo, mentre Fagiolo è stato trovato denutrito in una scatola, quasi senza vita a pochi giorni dalla nascita.

Carattere:

Smigol è una micia tranquilla; tende a essere solitaria, specialmente durante il giorno. Adora dormire insieme alla sua padrona e ama farsi coccolare, anche se tende a essere diffidente con le altre persone. Segno particolare: un modo di miagolare assolutamente unico e divertente!

Fagiolo è molto socievole con le persone di cui si fida: è diffidente al primo incontro, ma espansivo dopo che ha acquisito fiducia, e adora essere coccolato. È un gatto dalla personalità buffa e unica. Il suo tratto distintivo? È un micio “cantante”, che ama miagolare “mamma”, rispondendo pure al richiamo “mamma”!

Per via dello stato di malnutrizione in cui era stato trovato da piccolo, Fagiolo ha avuto delle piccole ripercussioni neurologiche che tuttavia non si riflettono nella sua vita quotidiana.

.

I due mici sono abituati sia con uomini che donne e vanno d’accordo con altri gatti e cani, se non sono troppo invadenti. Lo stesso discorso vale per i bambini: se sono troppo esuberanti, tendono a nascondersi. Se invece sono tranquilli, appena si abituano escono tranquillamente.

Adozione ideale:

Il sogno naturalmente è quello di trovare una persona o famiglia disposta ad adottare Smigol e Fagiolo insieme, per non dividere questi due amici così legati.

Cerchiamo un contesto tranquillo, meglio senza bambini piccoli. Saranno inizialmente disorientati per la perdita della casa e della persona che conoscono da tutta la vita; occorrerà quindi un po’ pazienza e sensibilità per aiutarli ad ambientarsi e rifarsi una vita.

Sono abituati in appartamento e in balcone; non sono mai usciti in giardino quindi va benissimo un contesto in appartamento.

Cerchiamo un affido diretto, senza cioè il ritiro in gattile. Inoltre vorremmo perfezionare l’adozione solo dopo il ricovero della proprietaria in casa di riposo.

Per info contattare:

Per info o per conoscere Smigol e Fagiolo, contattare ENPA ad: adozioni.gatti@enpamonza.it.

Merlina Lilia

Scheda numero: -
Età:
nata maggio 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
da dicembre 2022 si trova a Cornate d’Adda (MB) presso l’associazione Confido Nel Cuore Onlus
Generalità:

Merlina Lilia è una splendida micina, dallo splendido manto tigrato. È piuttosto  minuta e perciò sembra più piccina della sua età.

Sverminata e spulciata, testata FIV-FeLV negativa, già sterilizzata, da vaccinare.

Perfettamente abituata alla lettiera, mangia cibo sia secco che umido.

Provenienza:

rinvenuta tutta sola nella zona industriale di Cornate d’Adda (MB), abbandonata in mezzo ai rifiuti.

Del suo passato non si sa nulla, se non che aveva un cartone delle banane come cuccia. Suo unico amico, un signore che le portava cibo tutti i giorni. Questa brava persona (che avrebbe voluto anche portarsela a casa ma non poteva) per fortuna ha avvisato associazione Confido Nel Cuore per poterle garantire un futuro migliore; non sappiamo quanto sarebbe sopravvissuta Merlina, là in mezzo alla immondizia, vicino ad un strada molto trafficata.

Carattere:

Merlina è molto affettuosa con le persone (sia uomini che donne): appena presa in braccio si lascia andare ad un turbinio di fusa. Gioca come una cucciola, ma adora le coccole ed il suo sguardo dolce ringrazia ad ogni sbattere di ciglia.

Attualmente convive con altri gatti, anche se sembra sempre timida all’inizio e tende a restare in disparte (da quello che si sa, viveva da sola nella zona industriale, perché nessun altro gatto è stato avvistato lì recentemente).

Adozione ideale:

Merlina Lilia è una micina tranquilla, molto docile e pacata, che va d’accordo con altri mici ma tende a restare in disparte. Molto affettuosa con gli umani, ma bisogna avvicinarla con dolcezza.

È abituata alla convivenza con altri gatti, mentre non ha conosciuto i cani. Si può valutare l’eventuale inserimento con un altro gatto, seguendo rigorosamente una precisa procedura molto graduale, nel rispetto delle caratteristiche ed esigenze etologiche, mirata ad evitare lo stress e conflitto, naturale nei gatti che sono animali molto territoriali.

No giardino, casa in sicurezza.

Merlina aspetta il suo momento, non facciamola aspettare troppo!

Per info contattare:

Per info o per conoscere Merlina Lilia, contattare: Loredana, presidente associazione Confido nel Cuore. Telefono:  347 359 6655.

Albero di troppo? Portalo all’ENPA!

Dopo l’Epifania la maggior parte delle persone comincia a disfare presepi e alberi e se grotte, statuine e alberi finti vengono impacchettati pronti per essere riutilizzati per le prossime feste, per chi ha addobbato un albero vero si pone l’eterno problema: dove lo metto?

Un albero con un apparato radicale integro può essere reimpiantato nel proprio giardino, purché durante le feste gli siano riservate le cure di cui ha bisogno, ad esempio mantenendo umido il terreno per non farlo seccare.

Nel caso si tratti di un albero tagliato, può essere riciclato conferendolo nelle apposite piattaforme ecologiche.

Arricchite l’Oasi di Biodiversità!

Alcuni comuni vanno incontro alle esigenze di chi non ha spazio per reimpiantare abeti natalizi con l’allestimento di centri per la loro raccolta e recupero. Noi, invece, abbiamo un’idea per un riciclo solidale: portatelo al rifugio di via San Damiano! Nel rifugio di Monza, infatti, un pino o un abete sarà più che gradito per abbellire le aree del parco canile e per infoltire il bosco dell’Oasi di Biodiversità adiacente.

Gli alberi possono essere consegnati al rifugio di via San Damiano 21 tutti i pomeriggi dalle 14,30 alle 17,30. Eccezionalmente possiamo provvedere noi al recupero entro distanze ragionevoli e comunque entro i confini della provincia di Monza e Brianza .

Per info, telefonare allo 039-835623 dalle 14,30 alle 17,30.

Pubblicato il 10 gennaio 2023

Un appello per Ciaciara, la timidona del canile di Monza

Ciaciara è una splendida cucciola di circa 10 mesi di taglia medio-contenuta. È arrivata il 20 Agosto 2022 nel canile di Monza dopo essere stata trovata vagante nella nostra zona insieme ad altri due cani, Baloss, molto probabilmente suo fratello, e Scighera, una piccoletta un po’ più grande di età.

Baloss e Scighera sono stati felicemente adottati da diversi mesi e si godono a pieno la loro nuova vita, mentre Ciaciara è ancora in cerca della sua famiglia per sempre.

Non ci è dato sapere quale fosse il luogo d’origine dei tre o che esperienze abbiano fatto prima di arrivare nella struttura di Via San Damiano; quello che è balzato subito ai nostri occhi è stata però la forte diffidenza verso le persone e verso l’ambiente esterno, in particolare dei luoghi fortemente urbanizzati.

Un progresso dietro l’altro

Ciaci – così soprannominata da operatori e volontari ENPA – ha seguito sin da subito un percorso con un istruttore cinofilo e un gruppo di volontari esperti, al fine di colmare il più possibile le sue lacune esperienziali e prepararla al meglio a una futura vita in famiglia. Al suo arrivo nel rifugio, infatti, non conosceva guinzaglio e pettorina, e camminare da sola al di fuori del canile le sembrava la cosa più difficile del mondo. Ma con tanta pazienza e tanto impegno, sia nostro che suo, ha fatto in breve tempo davvero dei passi da gigante!

È bravissima con tutti gli altri cani da cui trae molta sicurezza; ha cominciato a seguirli in passeggiata fino a che è stata in grado di raggiungere una propria autonomia e cominciare ad affrontare da sola i molti (ancora non tutti) ostacoli della vita di città.

Ora gioca felice nei nostri recinti, sia da sola che in compagnia dei suoi tanti amici cani e, pur rimanendo diffidente con gli sconosciuti, ha imparato ad aprirsi e perfino sbaciucchiare le persone che ogni giorno di occupano di lei (sotto, con l’operatrice ENPA Stefania!). Il percorso con lei, però, non è ancora finito: c’è ancora della strada da fare affinché sia sempre più a suo agio, ma ad oggi è davvero pronta per lasciare il canile e vivere una nuova vita.

Tanto amore e tanta pazienza

Ciaciara cerca una famiglia che abbia tanta pazienza e che le dia modo di fidarsi, un pezzettino per volta giorno dopo giorno senza avere fretta.

Probabilmente non avrà mai il carattere di una fiera leonessa ma siamo sicuri che saprà riempire d’amore e fare felice la sua nuova famiglia, meglio se in compagnia di un altro quattrozampe che possa esserle d’esempio.

Se volete regalarle il suo splendido e meritato lieto fine, troverete maggiori informazioni su di lei nella sua scheda QUI. Per conoscerla, potete chiamare il rifugio di Monza allo 039-835623 tutti i giorni, dalle 14.30 alle 17.30, o scrivere a canile@enpamonza.it.

Allora che dite? Cominciamo l’anno nuovo con questa meravigliosa adozione?

Pubblicato il 10 gennaio 2023

Briciola e Sbirulino – anche adozione singola

Scheda numero: -
Età:
nati a maggio 2021
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
si trovano a Cornate d’Adda (MB) presso l’associazione Confido nel Cuore Onlus da giugno 2021
Generalità:

due adorabili gemellini. La femmina, Briciola, è tigrata chiara e bianca, mentre il fratellino, Sbirulino, è tutto nero con luminosi occhi verdi.

Svermati e spulciati, hanno sconfitto la FIP ma sono entrambi FIV positivi asintomatici. Non devono seguire alcuna terapia, né diete particolari. Ricordiamo che essere FIV positivo non pregiudica una vita normale, basta avere delle accortezze in più.

Ora non gli resta che fare breccia nei vostri cuori!

Provenienza:

Scampati ad un avvelenamento di massa in provincia di Napoli, hanno trovato ospitalità presso un’associazione brianzola.

Carattere:

Briciola è aperta, socievole, molto vivace e super intraprendente. Una gran ruffiana, salta in braccio a tutti!

Sbirulino è dolcissimo. Pur essendo più timido e discreto della sorella, è comunque socievole anche lui. Se coinvolto è un super coccolone!

Sono abituati alla presenza sia di donne che di uomini e di altri gatti, mentre non hanno mai conosciuto i cani quindi un eventuale inserimento con un cane (tranquillo e già abituato ai gatti) è da valutare.

Adozione ideale:

Anche se il sogno è quello di un affido in coppia, sappiamo che sarà difficile da realizzare, quindi cerchiamo anche due famiglie separate per questa coppia di gatti giovanissimi davvero carini con personalità che uniscono tutto il meglio della felinità.

Abbiamo passato un anno tra dubbi, incertezze, gioie ed allegria, ma adesso è ora che Briciola e Sbirulino, perfettamente in salute al momento, trovino la loro famiglia per sempre. Per questo siamo disposte a separarli e quindi a valutare anche adozioni singole, sempre con colloquio di pre- e post-affido.

Solo in casa o con giardino in sicurezza.

Per info contattare:

Per ulteriori informazioni, anche sulla possibilità di conoscere Briciola e Sbirulino, telefonare a Loredana, presidente dell’associazione Confido nel Cuore. Tel. 347 359 6655

Il governo fa il regalo di Natale al mondo venatorio

Il 21 dicembre la Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha approvato un emendamento al Disegno di Legge sul bilancio della Stato che rappresenta un clamoroso regalo di Natale al mondo venatorio.

Via libera agli abbattimenti

La norma, infatti, cancella i cosiddetti “metodi ecologici”, cioè incruenti, che fino a oggi dovevano prioritariamente essere applicati nel controllo di specie selvatiche che creano problemi alle attività umane. Con la nuova versione della legge, di conseguenza, la prima ed unica opzione risulta essere quella degli abbattimenti. Questi, è bene ricordare, potranno avvenire ovunque, anche in ambiti cittadini e all’interno di aree protette, e senza alcun vincolo di tempo, quindi anche al di fuori non solo delle tradizionali giornate di caccia, ma addirittura della stagione venatoria. Con conseguenze sulla sicurezza pubblica e sulla militarizzazione del territorio che non è difficile immaginare.

Nel mirino anche la fauna protetta

Ma l’aspetto che maggiormente preoccupa chi ritiene l’ambiente naturale un bene primario e collettivo, la cui salvaguardia deve essere un preciso dovere di ogni amministratore pubblico, riguarda l’art. 19 bis, di nuova istituzione. Questo articolo prevede l’adozione di un non meglio definito “Piano straordinario per la gestione e il contenimento della fauna selvatica”, il quale dovrebbe occuparsi di “coordinamento e attuazione dell’attività di gestione e contenimento numerico della presenza della fauna selvatica sul territorio nazionale mediante abbattimento e cattura.” Di nuovo, senza alcun limite, né di tipo territoriale, né di tempo. Ma nemmeno di specie, per cui è possibile che la norma si possa applicare non solo, come si potrebbe ipotizzare, a cinghiali ed altri ungulati, ma anche a specie protette, quali lupi e orsi. Le attività di controllo della fauna, infatti, vengono esplicitamente considerate come “non costituenti esercizio di attività venatoria”, quindi nemmeno sottoposte alle regole della caccia.

In un periodo in cui le emergenze ambientali si stanno facendo sempre più reali e il cambiamento climatico comincia a mostrare tutta la sua gravità, ci pare assolutamente inaccettabile adottare misure che concorrono a degradare ulteriormente il contesto ambientale nel quale viviamo e dal quale traiamo tutte le nostre risorse. Se non modifichiamo i nostri atteggiamenti nei confronti della natura, passando da politiche di rapina e distruzione a una situazione di equilibrio, continueremo il nostro tranquillo avvicinamento alla distruzione dell’unico pianeta sul quale siamo in grado di vivere.


Un provvedimento da ritirare

Le Associazioni animaliste e ambientaliste (ENPA, LAV, Lega Ambiente Piemonte e Val d’Aosta, LIDA, LIPU, OIPA, Pan Pro Natura Animali, Pro natura Piemonte e SOS Gaia) contestano il metodo adottato per far approvare le norme “libera caccia”: all’interno di una legge di bilancio, con la quale nulla hanno a che vedere, ma la cui approvazione risulta così molto più semplificata. Quindi, nessun confronto, nessun parere di quel mondo scientifico che pure non si esita a evocare ogni qualvolta succede qualche disastro ambientale, salvo dimenticare ciò che viene affermato in attesa dell’evento successivo.

Le Associazioni chiedono quindi con forza che il provvedimento venga ritirato e si riservano, in caso contrario, di adottare tutte le misure, anche giudiziarie, ritenute utili per evitare questa ulteriore concessione alle istanze dei settori più retrogradi del mondo venatorio.

Facciamoci sentire!

Tutti coloro che hanno a cuore le sorti della fauna selvatica, mai così in pericolo, possono manifestare il proprio dissenso aderendo alla protesta che Enpa ha lanciato sui social.

Pubblicato il 27 Dicembre 2022

LotterENPA 2023: ecco i negozi dove puoi comprare i biglietti!

Lanciata all’inizio di ottobre, la sesta edizione della lotteria solidale della sezione di Monza e Brianza conferma il gradimento degli anni passati.

Anche quest’anno i premi sono ben cento, sempre più belli, utili e ricchi. Puoi vedere tutte le cartoline virtuali con la descrizione e l’immagine di ciascun premio nell’apposito album sulla nostra pagina Facebook, nella Photo Gallery nella home page del nostro sito, e nell’articolo qui.  Non solo: le bellissime cartoline “animate” (in mp4) sono pubblicate giornalmente nelle stories su Facebook.

I biglietti (€1 l’uno) sono in vendita presso il rifugio di Monza in via San Damiano 21 tutti i giorni dalle 14,30 alle 17,30 (senza appuntamento) e online qui.

E sono tanti gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa di tenere a disposizione i biglietti per chi li volesse acquistare. L’elenco in continuo aggiornamento: se anche tu sei interessato a vendere i biglietti presso il tuo negozio, bar o ristorante, contattaci all’indirizzo lotterenpa@enpamonza.it! Vi forniremo anche una locandina promozionale (immagine in fondo).

L’estrazione dei biglietti vincenti è il 29 gennaio 2023.


I NEGOZI E BAR DOVE ACQUISTARE I BIGLIETTI DELLA LOTTERENPA

Osteria da Bacco (osteria gourmet). Via Enrico da Monza, 26, Monza – Sito

La Pentola Vegana (bio vegan bistrot). Via Lecco 18, Monza – sito

Alternativa Sfusa (negozio di prodotti sfusi). Via Bergamo 10, Monza – sito

Virginia e Co. (libreria indipendente). Via De Gradi, 7, Monza. FB

Annamaria Acconciature. Via S. Gerardo 1, Monza – IG

Naturalmente Beauty Monza (estetista). Via Merelli 10, Monza – sito

Sonia Hair (parrucchiere). Via Felice Cavallotti 136, Monza – FB

FDF Fotolaboratorio Digital Service (centro stampa digitale). Via Solferino 33, Monza – sito 

Castignoli Orologeria Gioielleria. Via Carlo Alberto 29, Monza – sito 

La Cagneria (negozio di prodotti per animali). Via Vittorio Emanuele II 53, Monza –  FB

La Cantunada (bar-tabacchi). Via Lecco 162, Monza – FB

Dogtor House Wet&Vet (toelettatura per animali). Via Cantù 8, Monza – FB

Re Beauty Spa (estetista). Via Mosè Bianchi 14, Monza – sito

Guerra Cosmesi di Guerra Lucrezia (profumeria). Via Luciano Manara 9, Monza

Parrucchiere Massimo Monza. Via Pesa del Lino 11, Monza – sito

Bernardelli Lissone (divani, letti e tendaggi su misura). Via Goffredo Mameli, 38, Lissone (MB) – sito

Dorelanbed (negozio di materassi e articoli per la casa). Viale Della Repubblica 105, Lissone (MB) –  FB

Fido Village (asilo diurno per cani, articoli per animali e toelettatura). Via Verdi 38, Lissone (MB)  – sito  

Shaker Club Café. Via Medici da Seregno 32, Seregno (MB) – FB

Oasipet (articoli e alimenti per animali). Via Circonvallazione 76, Seregno e Via Milano 3, Albiate (MB)  – sito

Ottica Sirtori. Via Giovanni da Sovico 41, Sovico (MB) – sito

Il Fotografo (studio fotografico). Via F. Cusani 53, Carate Brianza (MB) – sito   

Agriverde (mangimi e accessori pet e articoli per il giardinaggio). Via Matteotti 132, Agrate Brianza – FB

Sosta & Gusta (gastronomia vegana e tradizionale). Via Italia 45, Macherio (MB) – FB

Borgo Pasticceria (bar – pasticceria – caffetteria). Piazza Martiri della Libertà 14, Villasanta (MB) – IG

Dragonspawn Tattoo (studio tatuaggi). Via Aldo Moro 13, Bussero (MI) – sito  

Grazie da parte di tutti noi!

Guarda il video promo.


Pubblicato il 10 novembre 2022, aggiornato il 4 dicembre 2022

Festeggia con noi la Befana degli animali! Appuntamento a Monza giovedì 5 e venerdì 6 gennaio.

Manca davvero poco per festeggiare con noi la tradizionale “Befana del Cane e del Gatto”: giovedì 5 gennaio e venerdì 6 gennaio dalle 9,30 alle 18,30 circa i volontari ENPA saranno presenti in centro Monza sotto i portici dell’Arengario di Piazza Roma. Tutti i visitatori saranno accolti da una simpatica befana con tanto di scopa che offrirà caramelle ai più piccoli, pronta a posare per gli immancabili selfie!

E non solo: per restare in tema, ci sarà un’enorme calza contenente crocchette e golosi snack che saranno offerti a tutti i quattrozampe che ci verranno a trovare.

Come aiutarci?

Come sempre il nostro banco sarà ricco di oggettistica a tema animale e accessori da regalare ai vostri amici pelosi; in particolare ci sarà un vasto assortimento di cuccette e cappottini. Potrete ancora acquistare i biglietti della LotterENPA, la nostra lotteria benefica (solo €1 uno) per tentare di aggiudicarvi uno dei 100 bellissimi premi in palio, prima dell’estrazione del 29 gennaio. Ricordiamo che è anche possibile acquistare i biglietti online.

Chi ancora non l’avesse acquistato potrà regalarsi il CalENPArio 2023 in due versioni, da tavolo e da muro, con le immagini di alcuni dei numerosi animali che sono, o sono stati, nostri ospiti al rifugio di Monza (sotto a destra, il cucciolo protagonista del mese di gennaio del calendario da muro).

Sono sempre gradite le offerte in denaro e chi volesse poi entrare a far parte della grande famiglia dei soci potrà sostenere le nostre attività con l’iscrizione all’ENPA di Monza e Brianza per il 2023 (50 € socio sostenitore; 25 € socio ordinario; 3 € socio giovanile, fino a 17 anni). Ricordiamo che questa non è solo un’offerta in denaro, ma vi farà sentire più coinvolti nella preziosa attività a favore degli animali svolta dalla nostra associazione. (Sotto, la tessera socio del 2023.)

Un gazebo per il Progetto Famiglia a Distanza!

Venerdì 6 gennaio, oltre al banco, sarà allestito uno speciale gazebo per conoscere più da vicino il mondo del Progetto Famiglia a Distanza della sezione monzese dell’ENPA! Le volontarie soddisferanno ogni curiosità su questo progetto attivo ormai da 16 anni; scoprirete come diventare genitore a distanza o come regalare l’adozione per qualche speciale ricorrenza a una persona cara.

In una bellissima esposizione fotografica, tutti i cani e i gatti e anche altri animali che fanno parte del Progetto si presenteranno con una loro immagine e una simpatica poesiola, e potrete conoscere di persona anche qualcuno di loro.

Venerdì 6 sarà coinvolto nella manifestazione un gruppo di volontari dell’Associazione Cinofila Salvataggio Nautico con i loro terranova, labrador, bovari del Bernese e altre razze, vero e propri bagnini a quattro zampe (sotto alcune foto scattate durante le loro attività di allenamento e con il pubblico).

La befana vi aspetta anche al rifugio di Monza!

Per chi volesse festeggiare la Befana al rifugio ricordiamo che la struttura di Via San Damiano 21 sarà aperta al pubblico eccezionalmente anche venerdì 6 gennaio dalle 14,30 alle 17,30.

Anche al rifugio il giorno dell’Epifania i visitatori saranno accolti da una simpatica befana che offrirà caramelle a tutti.

Pubblicato il 2 gennaio 2023

Botti di Capodanno, fermiamo la strage di animali

Manca poco alla fine dell’anno con la consueta pessima abitudine di festeggiare con un concerto di assordanti botti. Per questo l’’Ente Nazionale Protezione Animali ha scritto al presidente dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), per chiedere ai sindaci di emanare ordinanze che vietino l’utilizzo e la vendita di articoli pirotecnici rumorosi, assicurando inoltre la loro effettiva attuazione. Oltre che fonte di incidenti per gli esseri umani, di inquinamento acustico e disturbo per gli animali d’affezione, i botti hanno un impatto diretto sulla fauna selvatica, bene indisponibile dello Stato, che avremmo tutti l’obbligo di tutelare.

Ogni anno i fuochi d’artificio e i botti esplosivi causano vittime tra gli umani, ma ancor di più tra gli animali. Se per le persone esistono statistiche certe da fonti ospedaliere, per gli animali non esistono numeri, ma si possono stimare in decine di migliaia gli animali domestici che muoiono e che scappano; i selvatici che si feriscono; gli uccelli che, disorientati e impauriti, vanno a sbattere contro muri o tralicci dell’alta tensione.

ENPA scrive al presidente dell’Anci

La presidente nazionale ENPA, Carla Rocchi, ha scritto al presidente dell’Anci, Antonio Decaro, affinché scriva a tutti i primi cittadini italiani, invitando a emettere le ordinanze il prima possibile: «Bisogna agire subito per evitare la strage di animali che si ripete ogni anno. Occorre fare in fretta e bene: in passato alcuni sindaci sensibili ma tardivi (anche di grandi città) hanno emanato all’ultimo momento ordinanze scritte male, che hanno avuto come conseguenza il ricorso dei produttori di fuochi d’artificio. Agire tempestivamente significa anche avere il tempo di pubblicizzare adeguatamente il divieto presso i cittadini.

Contemporaneamente occorre vigilare sui canali di vendita ed essere implacabili laddove dovessero essere scoperti produttori e venditori di botti illegali. Servono poi più controlli per far sì che le ordinanze non rimangano solo parole e intenti. Emanare ordinanze con le quali si vieta l’uso dei botti a Capodanno significa tutelare persone, animali e ambiente.»

Le alternative ci sono

Esistono tantissime alternative valide ai fuochi d’artificio, più rispettose nei confronti di tutti gli animali, quali fontane luminose e droni adornati da led multicolori che, manovrati da terra con appositi software, compiono elaborate evoluzioni e formano figure colorate.

Intanto tutti le persone sensibili alla tutela degli animali devono impegnarsi in prima persona per attenuare, fino a far scomparire, questa vecchissima, dannosa e inutile tradizione.

Sopra, il breve video realizzato da ENPA Monza e Brianza per sensibilizzare cittadini e autorità sui pericoli e danni causati dai botti.

Come proteggere gli animali d’affezione

Per utili consigli su come proteggere i nostri pet, leggi il nostro articolo di dicembre 2021 QUI.

Pubblicato il 27 Dicembre 2022

Prima raccolta cibo del nuovo anno: sabato 14 gennaio all’OasiPet di Albiate

Sabato riprendono i graditi appuntamenti mensili presso il supermercato per gli animali, con la prima raccolta dell’anno all’Oasipet di Albiate (MB) in Via Milano 3. I volontari ENPA e il personale del grande punto vendita vi aspetteranno dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha come al solito lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline ubicate sul territorio, censiti e sterilizzati da ENPA, re-immessi nell’habitat naturale (come previsto dalla legge) e seguiti e alimentati ogni giorno da dedicati tutori.

La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le buste di umido da 85/100g, più adatte per i membri della colonia più fragili o anziani.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

Oasipet e la LotterENPA

Come sapete, anche quest’anno Oasipet ha aderito all’iniziativa benefica LotterENPA 2023, offrendo come premi ben otto confezioni di mangime secco Amanova per cani e per gatti.

I biglietti per la LotterENPA (1€ l’uno) ancora sono in vendita nei negozi Oasipet sia ad Albiate, sia a Seregno in via Circonvallazione 76.

I premi sono ben cento, belli e vari, e l’estrazione dei biglietti vincenti è il 29 gennaio. Allora, cosa aspettate? Se non avete ancora acquistato qualche biglietto, potete tentare la fortuna anche presso Oasipet!

La prossima raccolta alimentare

Il prossimo appuntamento è sabato 11 febbraio, sempre presso il negozio di Albiate.

Pubblicato l’8 gennaio 2014

Quercia – adottata

Scheda numero: 35538
Età:
un anno e mezzo (nata luglio 2021 circa)
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
1 agosto 2022
Generalità:

graziosa micia da pelo tigrato nocciola chiaro.

Vaccinata, microchippata, testata FIV-FeLV negativa.

Provenienza:

Muggiò (MB).

Carattere:

una gatta dal carattere piuttosto indipendente, ma non timida. È attiva, curiosa e ama giocare. Non è una coccolona, e sceglie lei quando gradisce stare in vostra compagnia.

Adozione ideale:

Sì: per chi ama i gatti un po’ indipendenti. No: per chi adora “spupazzarseli”!

Quercia la vediamo bene in un contesto in cui potrà uscire (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i riferimenti ambientali e sociali). In uno spazio aperto (giardino o cortile) potrà appagare al meglio le esigenze esplorative feline e fruire degli stimoli sensoriali e cognitivi offerti dall’ambiente esterno, gestendo la sua giornata come meglio crede.

Meglio un contesto famigliare tranquillo, senza bambini, presso persone che non saranno tentate di coccolarla in ogni momento!

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Dean, Paris, Lane

Scheda numero: Dean 35626 - Paris 35628 - Lane 35629
Età:
nati 20 luglio 2022
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
1 agosto 2022
Generalità:

tre meravigliosi gattini bianchi e neri. Vaccinati e microchippati.

Provenienza:

recuperati con la mamma e altri 3 fratelli (già adottati) a Seveso (MB). La mamma ha continuato ad allattarli in una stanza tranquilla presso il rifugio dedicata a loro, prima dello svezzamento.

Carattere:

Dean (il micino più nero) è ancora un po’ timido, ma – come le sorelle – adora giocare, specialmente l’inseguimento delle palline di vario tipo e dei topini di peluche, e le cannette di ogni genere, e si fa conquistare in questo modo.

Lane (la micina più bianca) è molto a suo agio con le persone, si lascia coccolare, ed è tutta una fusa anche quando gioca come una forsennata.

Paris (la micia con le zampe anteriori tutte bianche) è una via di mezzo: è molto incuriosita dalle persone, si lascia accarezzare ma ancora non si fida al 100%.

Siamo sicuri che in contesto stabile con il contatto continuativo con le persone (cosa che manca ovviamente in gattile, specialmente considerate le cure e le vaccinazioni effettuate) si scioglieranno completamente.

Come accennato sopra, il modo per conquistare i gatti, soprattutto i gattini, è tramite il gioco, rispettando sempre i loro tempi e spazi.

Adozione ideale:

Lane (la più sicura e spavalda) è adatta a qualsiasi famiglia, anche a chi è alla prima esperienza e a famiglie con bambini, purché rispettosi e supervisionati.  Per gli altri due, occorre un po’ di pazienza in più, (e tanti giochi!), quindi sono consigliati contesti un po’ più tranquilli (senza bambini piccoli e scatenati).

Ok un’adozione di coppia (es. Lane con Dean).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Serenella

Scheda numero: 35591
Età:
un anno e mezzo (nata luglio 2021 circa)
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
13 luglio 2022
Generalità:

deliziosa giovane gatta dal foltissimo pelo bianca e tigrata. Vaccinata e microchippata.

Dall’esame del sangue effettuato, risulta FIV positiva, ovvero è portatrice del virus dell’immunodeficienza felina, che NON può essere trasmesso alle persone.

 

Provenienza:

Caponago (MB).

Carattere:

micia dolcissima, affettuosa e molto espressiva. Dopo i primi tempi dall’arrivo in gattile, ha imparato a fidarsi delle persone e apprezzare le coccole. Una micia adorabile.

Adozione ideale:

per Serenella cerchiamo un contesto tranquillo. Ok famiglie con ragazzi più grandi o chi è alla prima esperienza.

Ricordiamo che essere FIV positivo non pregiudica una vita normale, basta avere delle accortezze in più. Non deve seguire alcuna terapia. Le operatrici del Gattile vi diranno ulteriori indicazioni.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Mercatini di Natale, aggiornamento date e orari.

AGGIORNAMENTO:

Troverete il nostro mercatino natalizio in centro Monza ancora venerdì 23 e sabato 24 dicembre.

Dove e quando.

  • Venerdì 23 dicembre per tutta la giornata, fino alle 18,30 circa, sotto l’Arengario di Piazza Roma
  • Sabato 24 dicembre, la vigilia, soltanto al mattino (fino alle 12,30 circa) in Via Italia nella piazzetta Centemero Paleari (davanti all’OVS).
  • Il mercatino presso il rifugio di Monza in Via San Damiano 21 rimarrà aperto nel pomeriggio di venerdì 23 dicembre dalle 14,30 alle 17,30 e sabato 24 dalle 14,30 alle 18,30.

________________________________________________________________________________________________________

I mercatini di Natale sono ormai da anni un appuntamento fisso che colorano e animano il centro di Monza a partire dalla fine di novembre. Quest’anno si comincia il 26 novembre e per tutto dicembre fino alla vigilia, come da tradizione, anche ENPA Monza non mancherà all’appello.

Tutto è pronto, insomma, per festeggiare con voi l’imminente Natale. Saremo presenti ogni giorno fino alla vigilia in centro a Monza. Ma non solo, perché anche al rifugio di Monza in via San Damiano sarà allestito un allegro mercatino natalizio per dare la possibilità a tutti gli amici degli animali di trovare originali regali per parenti, amici e colleghi.

Dove e quando trovarci nel centro storico di Monza, dalle 10 alle 18:

  • Tutti i giorni feriali sotto l’Arengario di Piazza Roma
  • giovedì 8 dicembre (l’Immacolata) in via Italia nei pressi della Rinascente
  • nei weekend 26/27 novembre, 3/4 dicembre, 17/18 dicembre e il 24 dicembre in Via Italia nella piazzetta Centemero Paleari (ex “piazzetta UPIM”, ora OVS)
  • sabato 10 e domenica 11 dicembre in via Italia, incrocio via Piermarini e Via Santa Maddalena, di fronte alla chiesa delle Sacramentine
  • giovedì 5 e venerdì 6 gennaio 2023 (Befana degli Animali) sotto l’Arengario di Piazza Roma.

(Tenete d’occhio la nostra pagina Facebook per eventuali variazioni dell’ultim’ora).

Appuntamento al rifugio: mercatino, addobbi e vin brulé!

Sabato 3 dicembre verrà inaugurato il mercatino al canile-gattile di via San Damiano 21 con l’addobbo e l’illuminazione dell’albero di ulivo nel recinto centrale e l’offerta di caldo vin brulé e panettone a quanti verranno a trovarci!

Il mercatino sarà visitabile tutti i giorni fino a venerdì 24 dicembre.

Orario: il mercatino del rifugio è visitabile ogni giorno dal 3 dicembre al 24 dicembre dalle 14.30 alle 17.30, sabato e domenica fino alle 18.30, con la possibilità di usufruire di un ampio parcheggio.

L’imbarazzo della scelta!

Siamo sicuri che anche quest’anno, tra le nostre numerose e simpatiche proposte, troverete il regalo che cercate. Noi vi diamo qualche suggerimento, a cominciare da quelli più golosi:

  • Tornano anche quest’anno i dolci natalizi ENPA, in ben sei versioni, tra cui due vegane, che vi faranno leccare i baffi!
  • Le squisite frolline artigianali a forma di animale.
  • Direttamente dalle verdi colline brianzole, le composte bio “The Banker’s Jam” prodotte da un’azienda agricola di Besana in Brianza. In confezioni singole o multiple in legno, sono senza zuccheri aggiunti e in tantissimi gusti: lampone, fragola, mirtillo, mirtillo e lavanda, cipolle di Tropea, zucca e amaretti.
  • una proposta davvero a Km zero è il miele millefiori “Beenpa” (“bee” in inglese significa ape), direttamente dalle arnie nell’oasi di biodiversità adiacente al rifugio di Monza. Rigorosamente animal-friendly, viene raccolto dalle nostre esperte e appassionate apicoltrici solo il miele prodotto in surplus rispetto alle necessità delle api, senza alcuna forzatura tipica dell’allevamento industriale. Viene proposto in barattoli da 250 gr in una elegante confezione targata ENPA.

… e tante proposte anche per i non golosi

  • per chi ama lo shopping: troverete tantissimi gadget e idee regalo a tema animale, adatti sia ad un pubblico adulto che più giovane per un dono simpatico, utile e ricco di solidarietà
  • per i più organizzati, ma anche come elemento di arredo, è un must il nostro “calENPArio 2023” nelle due versioni da tavolo (6 euro) e da muro (10 euro).
  • per chi ama leggere: al mercatino allestito al rifugio troverete una selezione di libri adatta ai più piccini ma anche agli adulti, con tante storie vere che vi commuoveranno come Peppo il gatto di Aleppo; Artù Per Tu con Enrica; La terza vita di Jasmine; Non ti porterà via il vento; Dylan Dog & Botolo incubo a Montiscuri; e volumi utili quali Come far rendere felice il nostro gatto e Io e il mio gatto e il bellissimo libro fotograficoAttimi di Natura
  • per chi vuole fare un dono speciale, perché non regalare un’adozione a distanza? Con un contributo di 15 euro al mese, si può adottare a distanza un cane, un gatto, un animale dell’allegra tribù degli erbivori (pony, cavalli, capre, pecore e conigli) nel nostro Progetto Famiglia a Distanza, tutti animali presenti nel parco canile-gattile di Monza. Novità di quest’anno, sarà possibile “adottare” un alveare o addirittura l’Oasi di biodiversità. Per ulteriori info sulle nostre api, leggi qui
  • per chi vuole tentare la fortuna, sono sempre disponibili al costo di un euro l’uno i biglietti della nostra LotterENPA la cui estrazione sarà il 29 gennaio 2023. Ben 100 ricchissimi premi vi aspettano!
  • per chi ha voglia di darci una mano, sostenendo le nostre attività a favore degli animali, ricordiamo l’importante significato simbolico dell’iscrizione all’ENPA di Monza e Brianza per il 2023 (quota sociale € 3 socio giovanile, € 25 socio ordinario, € 50 socio sostenitore).

Come sapete ENPA è anche un’associazione ecologista impegnata contro l’abuso della plastica. Pertanto chiediamo cortesemente a tutti i nostri amici che vorranno venire a trovarci di munirsi di borse riutilizzabili ove riporre tutti i loro acquisti. L’ambiente vi sarà grato di questa piccola attenzione.

Pubblicato il 24 novembre 2022

LotterENPA: anche quest’anno tornano i simpatici biglietti d’auguri per regalare … biglietti!

Ben 14 i soggetti da scaricare gratuitamente e stampare!

Col Natale alle porte, tanti di voi magari stanno pensando di fare dono ad amici, colleghi e parenti di qualche biglietto della LotterENPA 2023. Ma perché sia un regalo coi fiocchi perché non presentarli insieme a uno dei nostri simpaticissimi biglietti di auguri?

Potete scegliere tra ben sette soggetti che riproducono diversi animali (cane, due gatti, topo, coniglio, gallina, tartaruga) con una simpatica poesia in rima. Non solo: ciascun soggetto è disponibile in due versioni, a colori e in bianco e nero.

I soggetti in bianco e nero possono naturalmente essere colorati per creare un biglietto davvero unico. Non manca infine un apposito spazio per il vostro messaggio personale al destinatario del vostro bellissimo pensiero solidale.

Ecco come averli

I 14 soggetti sono scaricabili gratuitamente in PDF dal nostro sito QUI.  

Sono in pratica fogli facilmente stampabili che, opportunamente piegati, diventano delle bellissime e originali confezioni per accludere i biglietti della lotteria. 

Troverete anche una pagina di istruzioni illustrate su come piegare il foglio per ottenerne un biglietto stampato sui quattro lati (ma vi assicuriamo che è davvero facile!).

Per info sulla LotterENPA 2023, compreso l’elenco dei 100 premi in palio e come acquistare i biglietti, leggi l’articolo QUI.   

Pubblicato il 22 dicembre 2022

Agata e Amelia

Scheda numero: 35654 e 35655
Età:
nate a giugno 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
28 luglio 2022
Generalità:

Simpatiche gattine dal pelo tigrato. Vaccinate e microchippate.

Provenienza:

Muggiò (MB)

Carattere:

Amelia e Agata sono due bellissime sorelline. All’inizio un po’ diffidenti nei confronti degli estranei ma molto dolci e delicate. Sono molto legate tra loro.

Adozione ideale:

Per Amelia e Agata si consiglia un’adozione in coppia dato il forte legame che c’è tra loro. Cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Grinch

Scheda numero: 35751
Età:
3 anni (nato 2019 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
31 ottobre 2022
Generalità:

bellissimo gattone dal morbido pelo tigrato nocciola e bianco. Vaccinato.

Provenienza:

portato a una clinica veterinaria di Muggiò (MB) da una persona che riferiva di averlo trovato. Risultava essere in stato confusionale ma si è ripreso nel giro di poche ore.

Carattere:

un micio riservato e timido con chi non conosce. In gattile si è rivelato essere dolcissimo, apprezzando i grattini sulle guance, premiandoti con le fusa. L’importante è conquistare la sua fiducia con un corretto approccio graduale e rispettoso.

Ama il gioco (es. con la “cannetta”) ma per il momento tende a preferire interagire dalla sicurezza del suo trasportino. Non ha mai mostrato atteggiamenti aggressivi (eccetto con le “predine” attaccate alla cannetta!)

Adozione ideale:

non conosciamo nulla, purtroppo, della sua vita precedente. Ad ogni modo, in linea di massima cerchiamo un contesto tranquillo presso persone che capiscano la necessità di lasciargli il tempo di ambientarsi e acquisire fiducia nella sua famiglia (meglio no bambini piccoli).

Un gatto rubacuori – anche se lui non lo sa – che siamo sicuri diventerà parte indispensabile della vita di chi lo adotterà.

In caso di giardino, può essere fatto uscire solo una volta acquisiti i punti di riferimenti ambientali e sociali, e per le prime volte sempre accompagnato. Come sempre, per i gatti che escono consigliamo la vaccinazione contro la FeLV e l’uso di un collarino con chiusura anti-strozzo con medaglietta identificativa.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Per un goloso natale ecco i dolci dell’ENPA di Monza e Brianza!

Non è Natale se non si gusta un dolce in compagnia delle persone più care. Perché, allora, non pensare a una golosità dell’Enpa di Monza e Brianza?

Con i tradizionali dolci solidali dell’ENPA di Monza e Brianza, da regalare o da gustare in famiglia, non solo vi leccherete i baffi, ma ci aiuterete ad accudire, curare e dare un rifugio sicuro a tutti gli animali bisognosi.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta: quattro dolci in versione “tradizionale” e due in versione vegana. Tutti i dolci si presentano in un’elegante confezione arricchita da un grazioso pendaglio (che si potrà utilizzare per abbellire l’albero natalizio) e dall’immancabile targhetta ENPA.

I tradizionali…

  • CANEttone – il panettone tradizionale con uvetta e canditi con un’offerta di 12 € e dal peso di 750g
  • MICIOne – il panettone senza canditi con un’offerta di 12 € e dal peso di 750g
  • PanCONIGLIO – il pandoro classico con un’offerta di 12 € e dal peso di 750g
  • CUCCIOLOne – il morbido panettone Tutti Frutti con un’offerta di 16 € e dal peso di 1kg

… e i vegani

  • PanRICCIOveg – il dolce vegano con uvetta e canditi con un’offerta di 20 € e dal peso di 750g
  • PanGUFOveg – il dolce vegano con gocce di cioccolato con un’offerta di 20 € e dal peso di 750g

Altre golosità vi aspettano!

Dolci e panettoni vi sembrano troppo calorici? Niente paura, abbiamo delle ottime alternative:

  • Le squisite frolline artigianali a forma di animale con un’offerta di 6 €
  • Le composte bio “The Banker’s Jam” prodotte da un’azienda agricola di Besana in Brianza. In confezioni singole o multiple in legno, sono senza zuccheri aggiunti e in tantissimi gusti: lampone, fragola, mirtillo, mirtillo e lavanda, cipolle di Tropea, zucca e amaretti disponibili con un’offerta di 9 €.
  • Il miele millefiori “Beenpa” (“bee” in inglese significa ape), direttamente dalle arnie nell’oasi di biodiversità adiacente al rifugio di Monza, rigorosamente animal-friendly e proposto in barattoli da 250 gr in una elegante confezione targata ENPA con un’offerta di 8 €.
  • e una simpatica novità: lo speciale cestino di vimini completo di targhetta ENPA in legno in due versioni (foto sopra a destra): con un barattolo di miele Beenpa, thè e frolline con un’offerta di 24 €; oppure con una composta bio Banker’s Jam, thè e frolline a 25 €

Dove trovarli?

Potete trovare i nostri dolci:

  • al mercatino di Natale allestito tutti i giorni in centro Monza (controllare le date e postazioni QUI);
  • presso il mercatino del rifugio di Monza in Via San Damiano 21 tutti i giorni dalle 14.30 alle 17.30 nei giorni feriali, sabato e domenica fino alle 18.30;
  • potete prenotarli online (consigliabile nel caso di richieste numerose) scrivendo a prenotazioni@enpamonza.it  e ritirarli su appuntamento al rifugio di via San Damiano 21.

In caso di pagamento con bonifico o Paypal l’offerta sarà fiscalmente detraibile.

Pubblicato il 7 dicembre 2022

Tequila

Scheda numero: 35693
Età:
nata inizio giugno 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
19 settembre 2022
Generalità:

adorabile gattina bianca e tigrata. Vaccinata.

 

Provenienza:

Agrate Brianza (MB).

Carattere:

vivace e giocherellona come tutti i gattini della sua età, socievole e affettuosa, sta volentieri in braccio facendo le fusa sonore.

Adozione ideale:

in linea ok per tutti. Simpatica e buffa, va bene anche per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, o per persone alla prima esperienza.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Cose da Gatti, il libro-fumetto che fa bene all’ENPA!

Che cos’è l’amore; come vivere sette vite; diete iniziate e mai concluse; proverbi famosi; consigli di stile e un metodo infallibile per essere sempre in forma. Sono solo alcuni dei temi affrontati nel nuovissimo libro-fumetto grazie alla penna dell’illustratrice e art director monzese Elisa Grassi e attraverso gli occhi dei suoi due gatti e alter ego, Mumosa (5 anni) e Ragout (4 anni). Entrambi trovatelli, arrivati dalla Sardegna e da Jesolo rispettivamente (Ragout aveva appena 45 giorni di età), sono la sua fonte di ispirazione artistica e di divertimento costante.

Cose da Gatti”, pubblicato in questi giorni da Cityland Comix, è disponibile sia al mercatino natalizio ENPA presente tutti i giorni in centro Monza sia al rifugio di via San Damiano 21, al prezzo di 7,90 euro, corredato con un’apposita fascetta ENPA Monza e Brianza (vedi foto). Sì, perché, per ogni libro acquistato, Elisa e l’editore hanno scelto di devolvere un euro alla nostra associazione.

Cose da Gatti è un vero e proprio viaggio attorno al mondo felino in 90 pagine a colori, per scoprire stereotipi, luoghi comuni e leggende. Senza dimenticare la vita di tutti i giorni, con le sue gioie e i suoi dolori, raccontata con ironia e leggerezza dai due protagonisti felini.

Un must per ogni gattofilo e un simpatico e solidale modo per aiutare l’ENPA monzese.

L’angolo di lettura al rifugio di Monza

Anche quest’anno sarà allestito un corner dedicato ai libri presso il rifugio di via San Damiano 21. Troverete un’ampia selezione di volumi a tema animale per grandi e piccoli: da quelli utili e pratici a quelli commoventi e divertenti, fino al bellissimo libro fotografico “Attimi di Natura”.

Orario. Il corner è visitabile negli stessi orari del mercatino del rifugio: tutti i pomeriggi dalle 14,30 alle 17, 30; sabato e domenica fino alle 18.30.

Pubblicato il 10 dicembre 2022

Lunedì 12 dicembre: Andrea Cisternino presenta il suo libro a Monza

Domani – lunedì 12 dicembre – presso la Sala Maddalena (in via Santa Maddalena 7, in centro Monza, una traversa di via Italia) alle 20.30 Andrea Cisternino presenterà il suo libro “Non per coraggio ma per amore”. La partecipazione all’evento è aperta al pubblico, è gratuita (si suggerisce di arrivare una mezz’ora prima per i posti in sala) e sarà possibile acquistare copie del libro in sala.

Il profilo dell’autore

Fotografo ma soprattutto animalista, da diversi anni Andrea Cisternino si dedica al salvataggio e all’accoglienza di animali maltrattati. Ha cominciato in Italia, trasferendosi poi in Ucraina con la moglie, originaria di quella terra così martoriata.

Nel 2014 ha costruito a Kyïv il Rifugio Italia che ha cominciato ospitando cani e gatti per dare asilo più tardi anche ad animali di fattoria come cavalli, mucche, maiali e capre, salvandoli dal macello, dall’abbandono e dai maltrattamenti. Quando è scoppiata la guerra in Ucraina, il 24 febbraio 2022, Andrea avrebbe potuto scegliere di tornare in Italia, al sicuro; invece ha scelto di restare e di non abbandonare gli oltre quattrocento animali ospitati nel rifugio. Nonostante i continui bombardamenti, con tre volontarie è rimasto a proteggere e nutrire i “suoi” animali.

Il libro “Non per coraggio ma per amore”, edito da Mondadori e con la prefazione di Elisabetta Canalis, sua grande sostenitrice, racconta proprio la sua esperienza in uno scenario di guerra allucinante, in balia di attacchi aerei, bombardamenti e con la paura costante di restare senza rifornimenti.

Quel legame con ENPA…

In quel periodo l’Ente Nazionale Protezione degli Animali gli ha fornito un valido supporto: a un certo punto, infatti, l’area attorno al rifugio è stata occupata dall’esercito russo e da quel momento è stato impossibile rifornirsi di cibo e acqua per animali e persone. Mentre le scorte stavano per esaurirsi, Andrea ha lanciato un appello che ENPA ha immediatamente accolto, in due giorni è stata organizzata la missione per l’invio di ben dodici tonnellate di beni per animali e per le persone.

Nei mesi più caldi di guerra ENPA è stata in contatto quotidiano con i volontari ucraini di diverse associazioni sul territorio e dal centro di raccolta di Tulcea, in Romania, partivano gli aiuti che venivano distribuiti alle associazioni ucraine per un totale di oltre 170 tonnellate. Ma non solo, ENPA ha anche portato in Italia 75 pet (62 cani e 13 gatti) e ne ha ospitati altri 12 arrivati per conto proprio.

Pubblicato l’11 dicembre 2022

Giornata nazionale del Socio: domenica 11 dicembre un evento dedicato ai soci ENPA!

Nasce un nuovo evento nazionale dedicato ai Soci ENPA, i supereroi che, senza mantello e grandi muscoli, sostengono i nostri piccoli protetti e le nostre grandi battaglie!

Iscriversi a un’associazione come ENPA, infatti, significa partecipare attivamente alla vita dell’ente, condividendone gli ideali e sostenendo tutte le sue attività.

Appuntamento domenica 11 dicembre

Per questa giornata speciale dedicata al tesseramento ENPA sarà presente con i propri banchi In numerosissime piazze italiane. L’ENPA di Monza e Brianza vi aspetta al banco che ospita il mercatino natalizio che per tutta la giornata di domenica 11 dicembre in centro Monza sarà allestito in via Italia, angolo Via Piermarini, di fronte alla chiesa delle suore Sacramentine, dalle 10 alle 18,00.

Quanti in quel giorno si iscriveranno o rinnoveranno la propria iscrizione riceveranno direttamente al banco la tessera Socio 2023 e un simpatico regalo: medaglie storiche dell’ENPA ai soci sostenitori; braccialetti ai soci ordinari; e matitine con semini per i soci giovanili. A tutti i soci inoltre verrà consegnato un buono sconto per cibo e prodotti per animali (Ferplast, Monge e Purina)

Ecco le quote associative

  • Socio Giovanile (0-17 anni di età): € 3,00
  • Socio Ordinario: € 25,00
  • Socio Sostenitore: € 50,00

Al banco sarà possibile ricevere un volantino dell’assicurazione SicuroPet, una nuova opportunità per i soci ENPA.

Inoltre, quanti lasceranno al banco il proprio indirizzo mail riceveranno nei giorni successivi un carnet di buoni sconto di diverse aziende che hanno deciso di affiancarci nel nostro operato: soggiorni in albergo (Best Western Hotels & Resorts); e prodotti per la casa (Casa Homewear).

Anche al rifugio di Monza

Per facilitare tutti i nostri soci, le stesse offerte saranno disponibili nel pomeriggio di domenica 11 dicembre anche presso il rifugio di Monza, in via San Damiano 21, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Be’, che state aspettando? Veniteci a trovare! È il momento giusto per rinnovare la tessera di socio o per iscriversi all’ENPA per la prima volta.

Per scoprire tutte le piazze italiane dove troverete un banco ENPA domenica 11 dicembre, scaricate il file Excel qui.

Per ulteriori informazioni sulle aziende che offriranno gli sconti, cliccate QUI.  

Pubblicato il 6 dicembre 2022

Colonie feline: il buon esempio di Caponago

Non è la prima volta che il comune di Caponago (MB) si dimostra un comune virtuoso per quanto riguarda le colonie feline, in un momento in cui altre amministrazioni comunali della Brianza, invece, in una visione miope del problema randagismo canino ma soprattutto felino, tendono a “sganciarsi” da convenzioni con associazioni che hanno fino a oggi portato a risultati eccellenti nella prevenzione di tutte le problematiche legate al randagismo stesso.
Già il 12 febbraio 2022 l’Amministrazione Comunale di Caponago aveva donato un ingente quantitativo di crocchette per gatti consegnandolo alle volontarie che si occupano dell’accudimento delle colonie feline sul territorio comunale.

Martedì 6 dicembre la donazione di crocchette si è ripetuta alla presenza del Vicesindaco Maria Enrica Galbiati; del Comandante del Corpo di Polizia Municipale Gabriele Garberoglio; del Presidente dell’ENPA di Monza e Brianza Giorgio Riva; e di Milena Rosellini, coordinatrice per ENPA degli interventi sulle colonie feline del territorio della Brianza (foto di gruppo sotto).

È stata questa anche l’occasione per dotare tutte le tutrici e i tutori di colonia felina che operano sul territorio comunale di una bellissima pettorina che identifica gli stessi tutori, recante lo stemma del comune di Caponago. Le pettorine sono state realizzate su disegno di Isabella Garlati, grafica pubblicitaria e vicepresidente dell’ENPA di Monza e Brianza.

Un patrimonio da tutelare

Il Presidente Giorgio Riva, in un breve intervento, ha ringraziato l’Amministrazione di Caponago per essersi dimostrata ancora una volta sensibile, riconoscendo il prezioso lavoro delle tutrici delle colonie feline, spesso definite con il termine dispregiativo di “gattare”. I gatti liberi sul territorio costituiscono un vero e proprio patrimonio da tutelare e vengono curati e alimentati con amore da queste volontarie, in virtù di quanto previsto dal dettato della Legge quadro 281/91 e dalla Legge Regionale 33/2009.

In queste foto, due tutrici delle colonie di Caponago con alcuni loro protetti (sopra Mirka, sotto Rosa), e un primo piano della nuova pettorina.

Pubblicato il 7 dicembre 2022

Un calendario dell’Avvento davvero speciale!

Di calendari dell’Avvento ormai ce ne sono davvero tanti, ma volete mettere il nostro? Eh sì, il calendario dell’Avvento dell’ENPA di Monza e Brianza è molto, ma molto particolare…

Voi seguite la nostra pagina Facebook e troverete una sorpresa: ogni giorno, dall’1 fino al 25 dicembre, ci sarà una casella animata da aprire virtualmente – con tanto di neve che cade e la musichetta di Jingle Bells – che vi permetterà di conoscere un animale ospite nel rifugio di Monza in compagnia di uno o due volontari e/o operatori.

I primi a posare davanti all’obiettivo sono stati le volontarie Nadia e Arianna con il simpatico Rino in cerca di una famiglia, come tutti gli altri animali che troverete nel corso del mese. Protagonisti del 2 dicembre sono invece l’anziana micia tricolore Belarda con la volontaria Claudia. Clicca qui sotto per vedere i simpatici primi due video!

Ci sono anche loro!

Ricordiamo inoltre che presso il rifugio di via San Damiano 21 e al mercatino di Natale in centro Monza sono disponibili i nostri calENPAri nelle due versioni da tavolo (offerta 6€) e da muro (offerta 10€). Per ulteriori info sul mercatino, leggi l’articolo qui.

Pubblicato il 2 dicembre 2022

Mariolina – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35703
Età:
15 anni circa
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
22 settembre 2022
Generalità:

tenerissima anziana micia dal pelo bianco e tigrato nocciola.

 

Provenienza:

recuperata a Seveso (MB) dal servizio zooprofilassi dell’ATS. Era in bruttissime condizioni: molto magra con uno scolo in entrambi gli occhi, la gengivite e, per non farsi mancare nulla, pure le zecche.

In gattile, grazie alle cure e a tutte le attenzioni delle operatrici e volontari, si è ripresa e si è ambientata benissimo.

Carattere:

Molto tranquilla e dolce, socievole e affettuosa.

Adozione ideale:

Per questa anziana e dignitosa signora, cerchiamo un contesto familiare tranquillo.

Non sappiamo nulla della sua storia pregressa, né perché è stata trovata vagante. Sicuramente in passato ha già avuto una famiglia, tuttavia, visto il modo rilassato in cui interagisce con le persone, anche con chi non conosce.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

Ciao, mi chiamo Mariolina e sono una gatta dolce e tranquilla. Sono un po’ avanti con gli anni e per questo mi piace passare le giornate a sonnecchiare sui morbidi cuscini del mio rifugio al gattile. Mi piacerebbe trovare una famiglia e una casa dove poter vivere ma nel frattempo mi accontento di avere qualcuno che mi venga a trovare per farmi un po’ di coccole e compagnia.

___________________________________________________

Per informazioni sulle adozioni a distanza:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Sky e Sunshine – adottati

Scheda numero: 35593 e 35594
Età:
nati a giugno 2022
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
13 luglio 2022
Generalità:

Adorabili fratellini di colore bianco e tigrato. Vaccinati e microchippati. Testati FIV e FELV negativi

Provenienza:

Caponago (MB)

Carattere:

Sky e Sunshine sono due simpatici gattini molto attivi e intraprendenti. Ma a parte quando si scatenano nei giochi sono molto teneri e coccoloni, adorano farsi accarezzare dalle volontarie del gattile. Come tutti i micini della loro età amano giocare con tutto ciò che hanno a disposizione. Sono abituati all’uso della lettiera.

Adozione ideale:

Per Sky e Sunshine cerchiamo una sistemazione in coppia o singolarmente in contesto familiare con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi dei loro spazi ed esigenze.

Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Fred e Ginger – adottati

Scheda numero: 35705 e 35706
Età:
nati ad agosto 2022
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
24 settembre 2022. In questo momento sono in stallo presso una volontaria dell'Asilo dei cuccioli.
Generalità:

Simpaticissimi fratellini. Lei bianca e rossa, lui bianco e grigio a pelo lungo. Vaccinati e microchippati.

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

Ginger è una gattina dolcissima dagli occhioni gialli super giocherellona. Più indipendente del fratello e apparentemente più timida, appena prende confidenza ama farsi coccolare e spesso si addormenta sulle gambe.

Fred sembra un peluche, ama farsi coccolare e cerca molto il contatto umano. Anche lui è ungran giocherellone, adora rincorrere la sorella e “giocare alla lotta”.

Sono inseparabili tranne nel momento della pappa quando lui cerca di rubarla alla sorella.

Sono abituati alla presenza di un cane.

Adozione ideale:

Per Fred e Ginger si consiglia un’adozione in coppia dato il forte legame che c’è tra loro. Cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi dei loro spazi ed esigenze.

Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Mew

Scheda numero: 34264
Età:
2 anni (nato aprile 2020)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Attualmente si trova presso la proprietaria a Seregno (MB). È possibile conoscerlo a casa sua prendendo accordi con ENPA.
Generalità:

stupendo giovane gatto dal pelo tigrato in tonalità di grigio e bianco.

Vaccinato e microchippato. Abituato a vivere in appartamento con una persona adulta e dei ragazzi tra gli 8 e i 22 anni. Usa la lettiera e il tiragraffi.

Provenienza:

rinvenuto a Lissone (MB) con i due fratelli a maggio del 2020 quando avevano appena un mese di età. Sono stati ospitati da una volontaria ENPA dell’Asilo dei Cuccioli poi adottati.

Purtroppo ora Mew (o Silver, come si chiamava in gattile) cerca una nuova casa a causa dei frequenti e lunghi trasferimenti per lavoro della proprietaria.

Carattere:

Mew è un micio simpatico e sicuro di sé. È molto socievole e affettuoso, adora la compagnia e cerca le coccole, anche dai estranei – non ne ha paura. Molto curioso, vivace e giocherellone. Ama giocare con i topolini di peluche e le palline. Solitamente è delicato nel gioco ma ogni tanto, se si eccita tanto, può mordicchiare.

Adozione ideale:

In linea di massima va bene per tutti, anche per una prima esperienza. Importante dedicare molto tempo a giocare con lui e assicurare tutte le attenzioni di cui ha bisogno.

Per info contattare:

Per info o per conoscere questo stupendo giovane gatto, contattare ENPA ad: adozioni.gatti@enpamonza.it.

Cookie

Scheda numero: -
Età:
nato giugno 2022
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
Si trova attualmente in stallo presso una signora di Monza. Si può conoscere in casa prendendo accordi con ENPA.
Generalità:

incantevole cucciolo nero e bianco.

Ha effettuato i trattamenti antiparassitari ed è vaccinato.

È abituato in casa, usa la lettiera aperta con sabbia, e il tiragraffi. Abituato con adulti (uomini e donne).

È un mangione amante delle crocchette (per ora non è abituato a mangiare cibo umido).

Provenienza:

trovato abbandonato e affamato, quando aveva circa un mese e mezzo, tra i rovi di una strada periferica in provincia di Lecce in un giorno d’estate di forte pioggia.

Curato dall’ENPA di Copertino (LE) che ha provveduto alle visite mediche, alla vaccinazione e alle cure antiparassitarie.

Poi è arrivato a Monza e ora si trova in stallo in attesa di essere adottato.

Carattere:

un cucciolo socievole, affettuoso e giocherellone. Gli piace essere accarezzato e ricevere i bacini. Si distende accanto alle persone della famiglia, anche per dormire, e cerca la mano per “nascondere” la testolina.

“Impasta” facendo le fusa su un enorme e morbido peluche bianco – vedi terza foto! Cookie lo tratta come se fosse la sua mamma perché “ciuccia” il pelo, si nasconde sotto di lui, o si addormenta vicino, e a volte si agita se non lo trova.

Come tutti i gattini della sua età, Cookie è molto vivace. Corre per casa, si arrampica sul tiragraffi a torre, nascondendosi  dentro le nicchie, e gioca con la famiglia acchiappando i giochini.

Pur essendo molto affettuoso, non ama molto essere preso in braccio, soprattutto quando sta giocando, pertanto scappa via se vede che lo vogliono prendere e tende ad agitarsi per essere messo a terra.

Adozione ideale:

In linea di massima questo adorabile gattino va bene per tutti, esclusi contesti con bambini piccoli che non sempre capiscono l’importanza di lasciar risposare i gattini mentre o di evitare di “spupazzarli” troppo.

OK anche prima esperienza.

Importante una buona presenza in casa per poterlo seguire e giocare con lui e una casa pieno di stimoli, come la possibilità di saltare in alto, correre e nascondersi.

Si può prendere in considerazione un affido in presenza di un altro gatto, visto che lui nel primo periodo era in compagnia di altri gatti, PURCHÉ di segue alla lettera il nostro protocollo per un inserimento graduale e rispettoso delle esigenze etologiche di entrambi i gatti. Per l’inserimento con un cane, da valutare in base al carattere del cane ed eventuale precedente esperienza con i felini.

In caso di giardino, si può far uscire (inizialmente accompagnato) solo dopo la sterilizzazione e dopo un certo periodo di ambientamento in casa per acquisire i punti di riferimento.

Per info contattare:

Per info o per conoscere l’adorabile Cookie, contattare ENPA Monza ad: adozioni.gatti@enpamonza.it

Un appello per Boombi, che langue in canile


Quella che vi raccontiamo oggi è una storia come tante ma che non vogliamo assolutamente vada a concludersi come tante. È la storia di Boombastic, uno splendido incrocio pit bull di circa 3 anni che dopo mille peripezie in cui è cresciuto è stato ceduto dalla famiglia al canile di Monza a seguito di problemi personali.


Un bullo tenerissimo

Boombastic, per gli amici Boombi, è arrivato il 20 aprile di quest’anno. Un cane forte, fiero e pieno di energie che ha presto conquistato volontari e operatori del canile. Considerato il suo carattere coccolone e docile con le persone è stato prontamente anche inserito nel “Progetto Famiglia a Distanza”, diventando uno dei più amati anche dai “genitori virtuali” che vengono costantemente a trovarlo e a trascorrere del tempo in sua compagnia.

I giorni però passano inesorabili e per Boombastic non è ancora arrivata la famiglia giusta che gli dia la possibilità di vivere finalmente la vita che si merita. Forse non tutti sanno che i pit bull soffrono particolarmente la reclusione in box e ancora di più patiscono il fatto di non avere un padrone che si prenda cura di loro dedicandogli pazienza, tempo, amore e devozione.

Seppur parliamo di un cane davvero meraviglioso siamo ben consci che per caratteristiche di razza non sia proprio un cane alla portata di tutti… ed è per questo che vi invitiamo a fare sempre scelte ragionate. Ogni cane quando arriva in famiglia si aspetta che sia per sempre e così anche chi lo accoglie dovrebbe essere pronto ad affrontare ogni problema possa presentarsi durante tutta la vita del cane…


Quanta sofferenza dietro le sbarre!

Ci sono cani che loro malgrado si adattano alla vita in canile; Boombastic no. Sono passati ormai diversi mesi dal suo arrivo e lui, una volta fiero e vigoroso, nonostante sia coccolato da tutti, mangi lauti pasti tre volte al giorno, esca più volte in passeggiata e faccia gite fuori dal canile in compagnia dei volontari (come è capitato quest’estate – vedi foto in questa pagina) è diventato un cane molto magro, che non riesce mai a rilassarsi correndo senza sosta da una parte all’altra del box. Tutto ciò ci spezza il cuore…

Siamo vicini a Natale e il regalo più bello per noi sarebbe che trovasse la sua famiglia per sempre. Dateci una zampa a realizzare il suo (e il nostro) sogno!

Un appello nazionale!

Di Boombi ne ha parlato anche l’ENPA nazionale! Sì, perché mercoledì 18 novembre è stata pubblicata nel sito www.enpa.it una lettera apparsa sulla pagina facebook del Progetto Famiglia a Distanza con le toccanti parole di Federica, una delle sue “mamme a distanza” (nella foto sotto insieme a lui). E chissà che questa cassa di risonanza a livello nazionale possa aumentare le sue chances di adozione…

Altri “bulli” aspettano

Boombastic non è l’unico terrier di tipo bull ospitato in canile. Questi cani, lo abbiamo detto tante volte, sono meravigliosi compagni ma non sono facilissimi da gestire, proprio per questo i canili ne sono pieni.

Al rifugio di Monza sono ospitati Tabasco, Bahamas, Roy, Ics, Petalo, Sasha, Cupido, Fegato e due “bulli” che attendono un’adozione del cuore: Franklyn, paralizzato agli arti inferiori a causa di un tumore, e Buio, il cui nome la dice lunga sui suoi problemi visivi.

Potete trovare maggiori informazioni su tutti loro sul nostro sito oppure scrivendo una mail a canile@enpamonza.it.

Pubblicato il 24 novembre 2022

Un bellissimo gesto di solidarietà! Grazie Lisa e Alessandro di Heaven Door.

Natale di avvicina e i gesti di solidarietà per aiutare ENPA Monza e Brianza in tutte le sue attività si moltiplicano e ci riempiono di gratitudine.

Il gesto di cui vogliamo parlarvi è però del tutto particolare e ci fa quindi doppiamente piacere anche se coincide con un momento difficile per le persone coinvolte.

Questi i fatti: nel mese di agosto New Heaven Door, un pub di Seregno (MB), purtroppo è costretto a cessare la sua attività. Lisa e il suo compagno Alessandro, che le dava una mano nella gestione del pub, sono da sempre grandi amanti degli animali e in diverse edizioni della nostra LotterENPA non solo regalavano due premi (due cene vegan o tradizionali per due persone) ma si impegnavano anche a vendere i biglietti ai clienti.

Con la chiusura definitiva dell’esercizio commerciale quest’anno non avrebbero potuto darci una mano. Ma non si sono persi d’animo e l’ultima sera di apertura hanno organizzato una svendita a prezzi simbolici degli oggetti del locale: dai boccali ai poster, dalle bottiglie ai bicchieri, pensando di dare a ENPA il ricavato.

L’importo, ben 180€, è stato consegnato in questi giorni nelle mani di Marica, volontaria ENPA, cliente abituale e amica della coppia.

A Lisa e Alessandro un grandissimo grazie per il loro gesto perché, anche in un momento difficile, il loro pensiero è andato agli animali che accudiamo e a come dimostrare il loro sostegno.


LotterENPA 2023, 100 premi vi aspettano!

Vi ricordiamo che al rifugio di via San Damiano 21, ai nostri banchetti natalizi, in alcuni esercizi commerciali di Monza e provincia e anche online sono disponibili a 1 euro l’uno i biglietti della nostra LotterENPA, con fantastici premi in palio!

Per conoscere tutti i premi, leggi il nostro articolo QUI.

Pubblicato il 24 novembre 2022

Clima impazzito: a Monza nascono baby tartarughe nel mese di novembre

Domenica 6 novembre è cominciato il 27° vertice ONU sui Cambiamenti Climatici, la COP 27, che si terrà fino al 18 novembre nella località turistica di Sharm El-Sheikh, in Egitto.

L’obiettivo del Forum mondiale è quello di trovare valide soluzioni a tutela di clima e ambiente, ma la sensazione è quella di una corsa contro il tempo per fronteggiare il riscaldamento globale che ha determinato importanti, e forse irreversibili, cambiamenti climatici.

Italia 2022: caldo e siccità

Per quanto riguarda il nostro Paese, il 2022 ha il triste primato di essere l’anno più caldo e meno piovoso della storia e questo si è tradotto in una grave situazione di siccità che si protrae oltre i mesi estivi e in temperature autunnali assai lontane dalla media.

A farne le spese sono anche gli animali selvatici: al rifugio di Monza continuano ad arrivare ricci che dovrebbero essere ormai in letargo che vengono recuperati sottopeso perché non riescono più a trovare gli insetti che costituiscono la loro normale alimentazione.

Baby tartarughe al rifugio!

A conferma del clima capriccioso, domenica 6 novembre sono arrivate al rifugio di via San Damiano 21 due baby tartarughe: una di terra e una acquatica. Segno che, nonostante il mese autunnale, le temperature eccezionalmente miti per le nostre latitudini hanno consentito la schiusa delle uova.

Infatti le tartarughe e le testuggini depongono le loro uova in un buco fatto nel terreno. Dopo un’incubazione di circa due mesi, con il solo calore del sole, le uova si schiudono e le piccole tartarughe si aprono la strada nella terra fino alla superficie.

Le due baby ritrovate sono nate pochi giorni fa (mese di novembre!), un fatto questo assolutamente eccezionale e per certi versi preoccupante.

Nelle foto in alto: le due new entry in mano (a destra la tartaruga terrestre, a sinistra quella acquatica). Nelle foto qui sopra, le due baby tartarughe confrontate ad esemplari adulti, già presenti nella struttura di Via San Damiano.

NB. Le due baby tartarughe non sono al momento adottabili.

Pubblicato il 10 novembre 2022

Ultima raccolta cibo dell’anno: sabato 3 dicembre all’OasiPet di Albiate

Siamo ormai a dicembre e quindi all’ultima raccolta alimentare dell’anno! Sabato 3 dicembre ci troverete di nuovo all’OasiPet di Albiate (MB) in Via Milano 3. I volontari ENPA e il personale del supermercato per gli animalivi aspetteranno dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha appunto lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline ubicate sul territorio, seguiti ogni giorno da un gruppo di volontarie ENPA. La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le buste di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento (immagine sopra) che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

Oasipet e la LotterENPA

Come sapete, anche quest’anno Oasipet ha aderito all’iniziativa LotterENPA 2023, offrendo come premi ben otto confezioni di mangime secco Amanova per cani e per gatti.

I biglietti per la LotterENPA (€1 l’uno) sono in vendita nei negozi Oasipet sia ad Albiate, sia a Seregno in via Circonvallazione 76. I premi sono ben 100 e l’estrazione dei biglietti vincenti è il 29 gennaio 2023.

ENPA ringrazia Oasipet e i suoi clienti per il generoso sostegno dato nel 2022 e augura a tutti buon Natale e felice anno nuovo!


Pubblicato l’1 dicembre 2022

Pepe adottato

Scheda numero: -
Età:
nato maggio/giugno 2022
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
Pepe si trova a Cornate d'Adda (MB) da ottobre 2022 presso l’associazione Confido Nel Cuore Onlus che si sta occupando di lui, e dove lo potete conoscere.
Generalità:

adorabile gattino dal morbido pelo bianco e tigrato.

Sverminato e spulciato, vaccinato, testato FIV-FeLV negativo

Abituato alla lettiera e goloso di snack e non solo! Gli piace mangiare, assai!

Provenienza:

abbandonato a ottobre 2022 nei pressi di una colonia felina di Cornate d Adda. Essendo un micino decisamente domestico, abituato sicuramente a vivere in casa, non avrebbe resistito a vivere all’aperto e insieme ad altri gatti, dove non riusciva a inserirsi.

Carattere:

Pepe è un micino dolcissimo, ma che più dolce non si può. Cerca sempre il contatto umano, vuole restare abbracciato, è probabile che stia risentendo dell’abbandono. Sì, perché Pepe nella colonia felina non ci è nato, ma ci è stato portato e abbandonato, come un giocattolo che ormai non divertiva più.

Adora anche stare con gli altri gatti che ha conosciuto in gattile.

Pepe, nonostante sia ancora un cucciolo, ha già sperimentato la cattiveria e l’indifferenza umana, ma noi non dobbiamo lasciare che questo suo triste passato segni per sempre la sua esistenza.

È ben seguito presso l’associazione ma soffre la solitudine. I volontari stanno molto tempo con lui, ma tutti i micini hanno bisogno, per questo cerchiamo per Pepe una famiglia amorevole pronta ad aprire le sue braccia ed il suo cuore a questo dolcissimo gattino. Forza, chiama per lui!

Adozione ideale:

Se cercate il tipico gatto cozza, Pepe fa per voi! Dolcissimo, morbidissimo, coccolosissimo, pepe cerca tanto amore. Adora stare in compagnia e soffre la solitudine, quindi sarebbe meglio una famiglia che non lo lascerebbe tutto solo per tante ore al giorno.

Come tutti i cuccioli, ha bisogno anche di giocare tanto.

Solo casa o con giardino in sicurezza.

Visto che va d’accordo con gli altri gatti, si può ipotizzare l’inserimento con un altro micio, previo un inserimento molto graduale, seguendo un preciso protocollo per evitare stress e disagio sia nel gatto già residente sia nel nuovo arrivato.

Non è abituato invece ai cani (inserimento da valutare).

 

Per info contattare:

Loredana, presidente dell’associazione Confido nel Cuore di Cornate d Adda, al numero 347-359 6655

 

Invito al rifugio sabato 3 dicembre per l’inaugurazione del mercatino!

Ricordiamo che nel pomeriggio di sabato 3 dicembre aprirà i battenti l’allegro mercatino natalizio al rifugio di Monza.

Nel corso del pomeriggio verranno accese le luci sull’albero di ulivo nel prato centrale del rifugio di Via San Damiano 21, e a tutti i visitatori verrà offerto un bicchiere di caldo e aromatico vin brulé e una fetta di soffice panettone.

Il mercatino al rifugio – dove troverete una splendida selezione di idee regalo e dolci festivi – sarà visitabile tutti i giorni fino a venerdì 24 dicembre dalle 14.30 alle 17.30, sabato e domenica fino alle 18.30.

Il mercatino in centro Monza

Ricordiamo inoltre che in centro Monza è allestito un banco natalizio tutti i giorni.

  • Tutti i giorni feriali sotto l’Arengario di Piazza Roma
  • giovedì 8 dicembre (l’Immacolata) in via Italia nei pressi della Rinascente
  • nei weekend 26/27 novembre, 3/4 dicembre, 17/18 dicembre e il 24 dicembre in Via Italia nella piazzetta Centemero Paleari (ex “piazzetta UPIM”, ora OVS)
  • sabato 10 e domenica 11 dicembre in via Italia, incrocio con via Piermarini e Via Santa Maddalena, di fronte alla chiesa delle Sacramentine
  • giovedì 5 e venerdì 6 gennaio 2023 (Befana degli Animali) sotto l’Arengario di Piazza Roma.

Pubblicato il 2 dicembre 2022

“Finalmente a casa!” L’adozione di un cane in canile, tra gioia e difficoltà. Doppia conferenza, martedì 15 novembre e mercoledì 23 novembre

Adottare un cane in un canile è un vero e proprio atto d’amore e un’esperienza bellissima. Ma non sempre tutto fila liscio come l’olio: spesso l’adottante si aspetta una riconoscenza che non sempre il cane è in grado di dimostrare, soprattutto se ha alle spalle un passato difficile e anni di vita rinchiuso in un box.

Alla gioia di aver adottato un cane, quindi, si possono aggiungere le difficoltà e le frustrazioni di chi si aspetta che, appena entrato nella nuova casa, questo si dimostri un cane perfetto, per il semplice fatto che è stato adottato.

Il programma

La conferenza, divisa in due serate, ha il significativo titolo “Finalmente a casa! Le principali difficoltà di comportamento dei cani adottati dai canili”. Ma quali sono le maggiori problematiche che possono smorzare gli entusiasmi e trasformare un’adozione fatta con il cuore in una grande delusione?

Il nuovo arrivato potrebbe manifestare problemi nell’integrarsi nel contesto familiare e ad adattarsi ai nuovi ritmi di vita; nel trovare il proprio spazio in un ambiente nuovo e sconosciuto; nel convivere con eventuali altri animali; nel dimenticare eventuali traumi subiti in passato; nel relazionarsi con le persone e i propri simili. Potrebbe manifestare atteggiamenti di chiusura o timidezza o, al contrario, essere troppo aggressivo. Tutti problemi che bisogna mettere in conto e che possono essere superati con tempo e tanta pazienza, magari affidandosi ai consigli di un esperto.

Di questo e di tanto altro parleranno Ivano Vitalini, istruttore cinofilo, che affronterà l’argomento dal punto di vista dell’istruttore e Elena Garoni, medico veterinario comportamentalista, che illustrerà il punto di vista comportamentalista.

Dove e quando

L’appuntamento, come scritto, è diviso in due serate alle ore 21:

  • martedì 15 novembre con Ivano Vitalini
  • mercoledì 23 novembre con Elena Garoni

Gli incontri sono aperti a tutti e si potranno seguire in tre modalità:

  • in presenza presso il Rifugio di Monza in via San Damiano 21
  • in diretta online sulla piattaforma Zoom
  • oppure tramite registrazione disponibile successivamente.

Come iscriversi

In tutti i casi la prenotazione è obbligatoria compilando i due Form d’Iscrizione sul nostro sito al link qui.  In alternativa, potete iscrivervi subito alla prima serata del 15 novembre qui  e alla seconda serata del 23 novembre qui.

Le conferenze sono a offerta libera. Il ricavato delle due serate andrà a sostegno delle attività svolte da ENPA di Monza e Brianza a tutela degli animali.

Per info: prenotazioni@enpamonza.it


Pubblicato il 31 ottobre 2022

Si è concluso il concorso Webstar 2022. Il cane Danny De Vito e il micio Byron i vincitori!

Ecco finalmente i nomi dei vincitori della terza edizione del concorso Webstar. Anche quest’anno il concorso fotografico aperto a tutti i pet e i loro proprietari ha riscosso un discreto successo, vedendo gareggiare per i titoli di Cat Star e Dog Star una quarantina di cani e gatti.

La giuria, composta da operatori e volontari ENPA, ha avuto il suo bel da fare per scegliere i vincitori: un compito così arduo che abbiamo deciso di assegnare due premi extra.

I vincitori

Ecco le foto e i nomi dei due vincitori a quattrozampe assieme alle caratteristiche con cui i proprietari hanno voluto descriverli.

Dog Star: Danny De Vito, un meticcio di un anno adottato all’ENPA di Monza (foto sotto). Di lui la proprietaria Daniela Sburlata di Monza dice che “ama fare i salti per prendere le bolle di sapone … le zampe corte non lo fermano!”

Cat Star: Byron, un gatto di 4 anni comune europeo, adottato da uno stallo casalingo (foto sotto, impegnato in un’impresa atletica). Di lui il proprietario Luca Bianco di Cernusco sul Naviglio (MI) dice che “è una peste! Ci obbliga a giocare con lui lanciandogli i pupazzi che afferra in aria come un abile portiere. Si arrampica dovunque sempre in cerca di nuove avventure, inoltre seleziona gli ospiti all’ingresso”.

I premi speciali

La giuria ha deciso di attribuire i seguenti premi speciali (nelle foto sotto):

Premio Simpatia: Totò, un micione rosso adottato al canile di Somma Vesuviana (Napoli), di Roberta Perego di Besana in Brianza. È senza un occhietto e cieco dall’altro, ma questo non lo ferma mai dal vivere la vita al meglio!

Premio Tenerezza: Milo, un cocker spaniel adottato al canile di Monza nel 2015, di Patrizia Musiu di Monza. Quando il 2 ottobre ha compiuto 12 anni, la sua famiglia gli ha preparato dei muffin per cani e l’hanno festeggiato con tanto di candeline. Milo era felice perché è un cagnolone che ama tanto mangiare. Si è pure messo in posa per la foto!

I quattro vincitori riceveranno un attestato personalizzato; quelli delle due categorie principali (Dog Star e Cat Star) riceveranno inoltre la stampa professionale su tela della propria foto gentilmente offerta da FDF Fotolaboratorio Digital Service di Monza. 

Un grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno sostenuto partecipando e condividendo l’evento.

Le foto

Qui vedete le quattro foto vincenti. Sulla nostra pagina Facebook potete sfogliare l’apposito album con le foto di tutti i partecipanti! Cliccando su ciascuna foto potete leggere le informazioni su ognuno.

Pubblicato il 21 ottobre 2022

Palma

Scheda numero: 31418
Età:
9 anni
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
si trova a Triuggio (MB) presso gli attuali proprietari (è in lista di attesa per rientrare nel gattile di Monza). È possibile conoscerla prendendo accordi con noi (mail in fondo).
Generalità:

Palma è una splendida gatta con pelo corto di colore grigio perla, leggermente tigrato di color cipria.

Vaccinata e microchippata.

Abituata alla lettiera. È una gran golosona: mangia sia secco che umido e adora i formaggi!

Provenienza:

Arrivata al gattile di Monza nel 2016, è stata adottata dopo un mese.

Ora, dopo 7 anni di felice convivenza, la sua famiglia si trasferisce all’estero e non hanno la possibilità di tenerla con sé nella nuova abitazione. Pertanto è costretta, loro malgrado, a cercare con l’aiuto di ENPA una nuova famigli  idonea per l’adorata micia.

Carattere:

Palma è una gatta molto intelligente, equilibrata e educata. Tranquilla, ama farsi coccolare, ovviamente quando decide lei!

Le piace giocare a cacciare e a prendere la corda, nonché fare scherzi tipo “finti agguati”, per poi scappare. Ama nascondersi nelle scatole o dormire negli armadi.

Ama trascorrere la serata sul divano con i proprietari.

Oltre a vivere tranquillamente in appartamento, le piace uscire all’aperto nel cortile senza mai andarsi a cacciare nei guai. È abituata a stare da sola durante la giornata.

Ha visto nascere e crescere il bimbo di famiglia, che ora a 4 anni, ed è sempre stata bravissima con lui.

Non le piace farsi pettinare il pelo. Ha paura dei cani.

Adozione ideale:

in linea di massima va bene per tutti, anche per una prima esperienza e per famiglie con bambini, purché educati e supervisionati, o per chi cerca una compagnia tranquilla e affettuosa.

Vorremmo trovare per lei un contesto con un giardinetto o cortile o altro spazio esterno dove poter uscire, come è abituata nell’attuale casa, dopo un periodo di tempo tenuta rigorosamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento.

Adozione come gatto singolo (no altri gatti o cani).

Per info contattare:

scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it

Monza: famigliola di mici, un recupero in notturna.

È stato un recupero per niente facile quello di una famigliola felina composta da mamma gatta e quattro cuccioli.

La segnalazione, arrivata nella serata di giovedì 13 ottobre da parte di alcuni condomini di un palazzo di via Valsugana a Monza, ha subito fatto intervenire sul posto l’operatrice ENPA Lara con le volontarie Milena, Daria e Elena, che hanno potuto contare sulla collaborazione di alcuni abitanti della palazzina.

Mamma gatta aveva scavato una tana sotto a un balcone al piano terra (foto sotto a sinistra): è stato pertanto necessario strisciarvi sotto per poter recuperare i piccoli uno a uno, operazione che si è conclusa felicemente oltre la mezzanotte (nella foto in alto, i 4 cuccioli appena recuperati).

Impossibile nella stessa occasione, nonostante i tanti tentativi, recuperare anche la mamma. È stata dunque posizionata una trappola a scatto con dentro del cibo come “esca”. Durante la notte la gatta è entrata ed è stata quindi recuperata la mattina seguente e riunita ai suoi piccoli (sotto a sinistra, mentre li allatta).

L’arrivo al rifugio di Monza

Appena arrivati al rifugio i micetti, sicuramente spaventati trovandosi senza la mamma, assomigliavano a delle piccole iene. Poi, alimentati a dovere, si sono tranquillizzati fino a fare le fusa.

Mamma gatta è stata battezzata Polentina, i due maschietti Ragù e Pesto e le due femminucce Norma e Gricia. Tre sono bianchi e tigrati come la mamma e il quarto è tutto tigrato. Hanno circa tre settimane di età e godono di buona salute; sono ancora molto piccoli e per questo non sono per ora in adozione.

Foto sopra, i gattini il giorno dopo l’arrivo in gattile; sotto, a sei giorni dal loro arrivo.

ENPA di Monza e Brianza ringrazia i condomini di via Valsugana per la segnalazione e l’aiuto prestati alla famigliola che ora è al sicuro, in un confortevole box riscaldato tutto per sé, presso il gattile di via San Damiano.  

Nei primi due VIDEO sotto, uno dei gattini che mangia dal dito di una volontaria e uno che mangia dal piattino. Nel VIDEO in fondo, due gattini che giocano a fare la lotta.

Pubblicato il 17 ottobre 2022

Birra – adottato

Scheda numero: 35580
Età:
nato ad aprile 2022
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
9 luglio 2022
Generalità:

Stupendo gattino bianco e nero. Vaccinato.

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

Birra è un gattino molto dolce e affettuoso. Inizialmente è un po’ timido ma appena prende confidenza si lascia andare a coccole e fusa. E’ abituato ad usare la lettiera e il tiragraffi.

Adozione ideale:

Per Birra cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi dei suoi spazi ed esigenze.

Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Belarda – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35309
Età:
anziana
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
14 settembre 2022
Generalità:

Dolcissima gatta tricolore. Vaccinata e microchippata. Testata FIV e FELV negativa

Provenienza:

Seveso (MB)

Carattere:

Belarda è una gatta senior molto dolce. Interagisce con i volontari del gattile in modo timido ma affettuoso e quando prende confidenza si lascia coccolare e prendere in braccio molto volentieri.

Adozione ideale:

Per Belarda cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

 

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Brenda – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35679
Età:
10 anni
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
10 settembre 2022
Generalità:

Timida gatta tigrata nocciola. Vaccinata. Testata FIV e FELV negativa

Provenienza:

Cernusco sul Naviglio (MI)

Carattere:

Brenda è una gatta molto timida, inizialmente un po’ diffidente con chi non conosce poi piano piano quando prende confidenza si scioglie e si avvicina per farsi accarezzare e coccolare. E’ abituata all’uso della lettiera e del tiragraffi.

Adozione ideale:

Per Brenda cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco rispettando i suoi ritmi.

Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

Ciao, mi chiamo Brenda e sono una vecchietta un po’ timida ma quando inizio a prendere confidenza mi piace farmi coccolare. Mi piacerebbe avere qualcuno che venga a trovarmi in gattile così da avere un po’ di compagnia ogni tanto.

Informazioni sull’adozione a distanza:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Benedizione degli Animali: le foto su Facebook!

Per tutti coloro che hanno partecipato alla Benedizione degli Animali, abbinato al concorso Cane Fantasia 2022, del 2 ottobre, siamo lieti di comunicare che potete vedere un’ampia selezione delle foto scattate nel corso della giornata sulla nostra pagina Facebook.

Le trovate nell’album dedicato QUI.


WebStar 2022: ultimi giorni!

E c’è ancora tempo per mandarci le foto del vostro pet (cane, gatto, coniglio, tartaruga….) per il concorso fotografico WebStar 2022!

Potete andare direttamente alla pagina di iscrizione, oppure per info, scriverci a concorso@enpamonza.it.

Pubblicato il 23 ottobre 2022

Raccolta cibo per gatti: sabato 12 novembre all’OasiPet di Albiate

ENPA torna sabato prossimo 12 novembre all’OasiPet di Albiate (MB) in Via Milano 3 per una nuova raccolta cibo.

I volontari vi aspetteranno al supermercato per gli animali dalle 9,30 alle 18,30 orario continuatoper dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline, ubicate sul territorio, seguiti ogni giorno dalle volontarie ENPA. La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le bustine di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

Oasipet e la LotterENPA

Anche quest’anno Oasipet ha aderito all’iniziativa LotterENPA 2023, lanciata poche settimane fa, offrendo come premi ben otto confezioni di mangime secco Amanova per cani e per gatti. Nelle immagine sotto, le cartoline virtuali.

I biglietti per la LotterENPA (1 € l’uno) sono anche in vendita nei due negozi Oasipet (ad Albiate, e a Seregno in via Circonvallazione 76.

La prossima raccolta alimentare

Dopo quello del 12 novembre, il prossimo appuntamento con OasiPet sarà sabato 3 dicembre, sempre al negozio di Albiate.

Sito: www.oasipet.it

Pubblicato l’8 novembre 2022

A che gioco giochiamo? Conferenza venerdì 21 ottobre alla scoperta dell’affascinante mondo ludico del gatto

Per i nostri gatti il gioco non è un semplice “intrattenimento”: è un’esigenza etologica fondamentale, un bisogno primario a tutti gli effetti. Attraverso il gioco, il gatto sperimenta le proprie capacità motorie e scopre l’ambiente che lo circonda.

Poter uscire di casa ed esplorare il mondo esterno, ricco e mutevole e pieno di stimoli sensoriali e cognitivi, è indubbiamente il modo migliore di assicurare il benessere psicofisico del nostro gatto. Ma per i mici che non hanno accesso a un giardino o cortile sta a noi rendere la loro vita appagante e serena e l’ambiente domestico il più ricco e stimolante possibile.

Venerdì 21 ottobre alle ore 21.00 ENPA di Monza e Brianza organizza un’interessantissima serata sul gioco felino presso il rifugio di Monza e in diretta su Zoom.

La relatrice sarà Chiara Tocco di Gattastrofe (www.gattastrofe.com), consulente della relazione SIUA.

Programma

  • conoscere le motivazioni e le esigenze del gatto
  • risolvere alcuni problemi comuni riscontrati, come il gatto che ci fa gli agguati, ci morde le caviglie o braccia; quello iperattivo che non sta mai fermo; o il soprammobile a forma di felino che non fa niente tutto il giorno
  • le tipologie di gioco e i modi migliori per giocare con lui, a secondo del suo carattere, storia, età e stile di vita
  • l’importanza di educare un gattino fin da piccolo a giocare nel modo corretto
  • gli errori da evitare.

Modalità per partecipare

Sarà possibile partecipare alla conferenza, prenotandosi in anticipo, scegliendo tra due modalità:

  • in presenza, presso la sala conferenza del rifugio di Monza in Via San Damiano 21, con posti limitati e distanziati
  • online in diretta, sulla piattaforma Zoom.

In entrambi i casi è obbligatoria la prenotazione compilando il Form d’Iscrizione sul nostro sito.

Sarà inoltre possibile richiedere la registrazione diretta della serata, disponibile successivamente. Anche in questo caso è necessario compilare il Form  (che rimarrà sul sito anche dopo la serata del 21 ottobre).  

La partecipazione all’evento è a offerta libera (sia per la partecipazione vera e propria sia per ricevere la registrazione). Sul Form troverete tutte le modalità per versarla.

Il ricavato della serata sarà devoluto interamente a ENPA Monza e Brianza a sostegno delle sue molteplici attività a tutela degli animali.

Per informazioni, scrivere a prenotazioni@enpamonza.it.

Pubblicato il 10 ottobre 2022

“Finalmente a casa!” Conferenza martedì 15 novembre sulle gioie e le difficoltà di adottare in cani da canile.

Ricordiamo che martedì 15 novembre alle ore 21 si terrà la prima delle due conferenze dedicate a chi ha adottato – o sta pensando di adottare – un cane proveniente da un canile.

La serata di martedì è a cura del rinomato istruttore cinofilo Ivano Vitalini, e può essere seguito o in presenza presso il rifugio di Monza o in diretta online. Inoltre, è possibile richiedere la video registrazione dell’incontro che sarà disponibile in seguito.

Per tutte le informazioni, anche sulla seconda parte in programma mercoledì 23 novembre, leggi l’articolo qui.

Per iscrivervi all’incontro di martedì 15, vai direttamente alla pagina d’iscrizione qui.

Pubblicato l’8 novembre 2022

Tartina – adottata

Scheda numero: -
Età:
nata aprile 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
si trova presso l’associazione Confido Nel Cuore Onlus, a Cornate d’Adda (MB), da aprile 2022
Generalità:

Tartina è una tenerissima micina squama di tartaruga, ovvero dal mantello nero e arancio. Ha avuto problemi a causa di una gastroenterite ma li ha superati completamente.

È perfettamente abituata alla lettiera ed è una grande golosona, mangia sia secco che umido.

Tartina è nata in gabbia e non ha mai conosciuto la libertà: sta ancora aspettando il suo momento!

Provenienza:

Cornate d’Adda,  nata da una mamma recuperata in una situazione di pericolo che ha partorito lei e altre due cucciole nel rifugio. Le sorelle hanno già trovato casa: manca solo lei.

Carattere:

Tartina è dolcissima e una grande giocherellona, come tutti i cuccioli. Ha tanta voglia di correre e giocare, ma adora anche le coccole e quando si accarezza di lascia andare in un turbinio di fusa.

Cerca sempre il contatto umano, non vuole restare da sola, anche se purtroppo, dopo che le due sorelline hanno trovato casa, lei è rimasta da sola. Ora è pronta per conoscere la sua famiglia per sempre.

Adozione ideale:

Tartina è un’adorabile micina che in linea di massima è adatta a tutti, comprese famiglie con bambini purché calmi e rispettosi e naturalmente supervisionati da adulti. È dolcissima e cerca sempre il contatto umano e non vuole restare da sola.

È abituata alla convivenza con altri gatti mentre non ha conosciuto i cani. Si può valutare l’eventuale inserimento con un altro gatto, seguendo rigorosamente una precisa procedura molto graduale, mirata ad evitare lo stress e conflitto, naturale nei gatti che sono animali molto territoriali.

Per info contattare:

Loredana, presidente associazione Confido nel Cuore. Telefono: 347 359 6655

Eco – adottato

Scheda numero: 35653
Età:
10 anni circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
17 agosto 2022
Generalità:

dolcissimo micio tigrato un po’ avanti con gli anni. Vaccinato, microchippato e testato FIV-FeLV negativo.

Provenienza:

Seveso (MB). Era in bruttissime condizioni, con una grave stomatite e pelo mancante sul dorso. Dopo l’estrazione di un molare e diverse cure ed esami, è tornato (quasi) come nuovo!

Carattere:

Un gatto calmo e tenerissimo. Chiede sempre attenzioni ed è un gran mangione. Arrivato in gattile molto spaventato, dopo poche settimane ha capito che volevamo aiutarlo a star meglio ed è diventato molto socievole.

Adozione ideale:

Per Eco, data l’età, cerchiamo un contesto familiare tranquillo, meglio se non ci sono bambini piccoli. Va bene anche la possibilità di uscire dopo un periodo tassativamente nella nuova casa per permettergli di ambientarsi e acquisire i punti di riferimenti.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

Ciao mi chiamo Eco, sono un po’ avanti con l’età e quando sono arrivato al gattile non ero proprio in forma smagliante però dopo le cure che ho ricevuto sono tornato come nuovo. Mi piace essere coccolato e sono un gran mangione. Mi piacerebbe avere una famiglia e una casa tutta per me ma nel frattempo mi accontento di avere qualcuno che venga a trovarmi di tanto in tanto per avere un po’ di compagnia.

Per informazioni sulle adozioni a distanza:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Quiz – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35683
Età:
7 anni circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
11 luglio 2022
Generalità:

simpatico micio rosso tigrato. Vaccinato, microchippato e testato FIV-FeLV negativo.

Quiz ha un’andatura un po’ traballante che non gli impedisce però di muoversi e di usare la lettiera regolarmente.

Provenienza:

Villasanta (MB). Segnalato alla Polizia Locale perché ferito, e portato al Gattile di Monza dal servizio di zooprofilassi dell’ATS.

Carattere:

un micio socievole, curioso e sicuro di sé che non si lascia condizionare dal suo handicap. Si muove benissimo (pur senza tanta grazia) sia nel suo box al Gattile (un piccolo locale tutto per sé) o fuori nel giardinetto quando lo portiamo a prendere un po’ di aria fresca e a mangiucchiare l’erba, che adora.

Si fa coccolare senza essere “appiccicoso”: è attratto dai vari stimoli e sa essere indipendente.

Adozione ideale:

è un micio dal carattere deciso ma per evitare inutili stress, preferiamo affidarlo in un contesto senza bambini e senza altri animali (gatti e cani).

Ci vuole un minimo di accortezza per quanto riguarda i suoi limiti e le “barriere architettoniche” in casa. Sarebbe bello disporre di un piccolo spazio sicuro esterno, dopo un periodo tassativamente nella nuova casa per permettergli di ambientarsi e acquisire i punti di riferimenti; oppure di una bella terrazza in sicurezza allestita con qualche mobiletto e pianta (e un bel vaso di erba comune!)

Non segue alcuna cura. Come per tutti i gatti, sono consigliate visite veterinarie periodiche (al di là dei richiami dei vaccini); i veterinari raccomandano visite di controllo annuali dai 7 anni in su.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

Ciao, sono Quiz e come avrete letto nella descrizione del mio carattere sono un gatto molto tranquillo che ama le coccole ma anche mantenere un po’ di indipendenza. Ho un’andatura un po’ traballante ma questo non mi ferma quando mi portano fuori in giardino a fare un po’ di passeggiate tra l’erba.

Mi piacerebbe trovare una famiglia che avesse un po’ di tempo per venirmi a trovare in gattile e farmi un po’ di coccole.

________________________________________________________________

Per informazioni sulle adozioni a distanza:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Haku – adottato

Scheda numero: 35586
Età:
nato aprile 2022
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
12 luglio 2022
Generalità:

adorabile micino dal morbido pelo bianco e tigrato.

Vaccinato e microchippato, da sterilizzare prima della fine dell’anno.

Provenienza:

trovato a Monza con le due sorelline (già adottate).

Carattere:

Haku era il più timido della cucciolata; infatti se non ti conosce tende inizialmente a nascondersi, ma poi si lascia coinvolgere dai giochi (è un gran cacciatore!). Poi comincia a chiamarti e a lasciarsi avvicinare – non disdegna leccare dalle dita le apposite cremine per gatti. E il gioco, come si dice, è fatto!

È curioso e – passata la timidezza – affettuoso e dolce. Adora farsi coccolare: bisogna solo avere la pazienza di conquistarlo con dolcezza e tanti giochi!

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti. In caso di famiglie con bambini, ok se non troppo piccoli, in quanto gli strilli e la naturale esuberanza dei bimbi potrebbero spaventare il micino e avere un effetto negativo sul processo di socializzazione e abituazione. I bambini devono comunque essere supervisionati e istruiti sui modi di interagire con il micio, dove toccarlo, e quando lasciarlo stare.

Crediamo starebbe meglio come adozione singola in quanto dopo la separazione dalle sorelline si è subito aperto molto.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Benvenuta Mireia! Un nuovo arrivo al rifugio di Monza

Lei è Mireia ed è una giovane capretta. Non è che l’ultimo arrivo al parco-rifugio di via San Damiano 21, uno dei tanti recuperi effettuati dal Nucleo Antimaltrattamento dell’ENPA di Monza e Brianza, tra le centinaia di segnalazioni che arrivano.

Va detto, a onor del vero, che i dovuti accertamenti hanno escluso in questo caso che si tratti di un vero e proprio maltrattamento, quanto di gestione di un animale in condizioni non idonee alla sua natura.

Dopo la segnalazione, i volontari del Nucleo Antimaltrattamento si sono recati sul posto, una cittadina della Brianza, e hanno effettivamente trovato la capretta, sprovvista di marche auricolari, chiusa all’interno di una voliera adibita a legnaia.

La famiglia ha spiegato di averla accolta dopo averla trovata vagante e che la bambina di casa la faceva sgambare in giardino più volte al giorno, ma il resto del tempo doveva stare chiusa in quanto il terreno è privo di recinzione.

L’arrivo al rifugio di via San Damiano

Informati sulle normative e sulle esigenze etologiche dell’animale, i proprietari sono arrivati alla conclusione di non essere in grado di occuparsene in modo idoneo e di non aver intenzione di mettersi in regola. La capretta è stata quindi ritirata da ENPA e, dopo un periodo di isolamento sanitario al rifugio di Monza, andrà a infoltire il gregge già presente nella nostra Fattoria.

Il suo arrivo è stato accolto con curiosità dai numerosi “coinquilini” (gli altri erbivori ospiti del rifugio) – nella foto sotto nella sua stalla al rifugio di Monza -, e ha subito gradito il fieno che le è stato offerto. È stata battezzata Mireia, cioè “degna di ammirazione”, e guardandola non ci si stupisce del perché.

Animali vaganti? Rispettiamo la legge

ENPA di Monza e Brianza ricorda che, anche se con lodevoli intenti, non ci si può appropriare di animali rinvenuti sul territorio ma che gli stessi vanno segnalati alle autorità competenti (ATS, Polizia Locale, Polizia Provinciale, Carabinieri) che, caso per caso, spiegheranno come procedere in modo corretto.

Pubblicato il 10 ottobre 2022

ENPA lancia petizione online per riduzione IVA per cibo e spese veterinarie.

Dopo aver raccolto in occasione della Giornata degli Animali 2022 migliaia di firme per la riduzione dell’IVA su cibo per animali e spese veterinarie, il 4 ottobre, nella giornata di San Francesco, l’Ente Nazionale Protezione Animali ha lanciato la stessa petizione in modalità online sulla piattaforma change.org.

Vicini alle famiglie in difficoltà

Tra aumenti di energia, carburanti e inflazione a cascata in tutti i settori, la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie è un provvedimento non più rimandabile: troppe le cessioni per motivi economici e le famiglie che si rivolgono alla nostra associazione perché non riescono a sostenere i costi onerosi di interventi veterinari e del cibo per i propri animali domestici. Solo dall’inizio di quest’anno ENPA ha aiutato 718 famiglie in difficoltà investendo attraverso il progetto dedicato “Rete Solidale”.

Preoccupanti poi i dati sull’abbandono estivo 2022, le cessioni di cani di proprietà ai rifugi ENPA sono aumentati del 15% rispetto allo scorso anno e quasi per il 50% sono dovute a motivi economici.

Per questo, chiediamo al nuovo Governo Italiano di ridurre l’IVA per pet food e spese veterinarie al 10%. Perché gli animali non sono beni di lusso e le cessioni e gli abbandoni (oltre a essere un reato penale) diventano un costo per gli enti locali, costretti a ricoverarli nei rifugi, pesando così sulla spesa pubblica. 

Una lunga battaglia

La riduzione dell’IVA al 10% è una battaglia che ENPA, insieme ad altre associazioni animaliste, porta avanti da molti anni e che ora è diventata più urgente che mai. Prima delle elezioni del 25 settembre, era stata anche inserita la richiesta della riduzione dell’IVA all’interno del documento programmatico “Anche gli animali votano”, stilata insieme ad altre associazioni, e sottoscritta da diversi candidati al Parlamento, molti dei quali eletti.

Ora però non c’è tempo da perdere! Aiutiamo le famiglie a curare e nutrire i loro animali domestici. La salute è un diritto anche per loro!

Firma ora!

Pubblicato il 10 ottobre 2022

Pet Fest, un weekend a quattro zampe al Rondò dei Pini di Monza!

Dopo la riuscita iniziativa del Charity Picnic dello scorso anno, il Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza ha organizzato, in collaborazione con ENPA di Monza e Brianza, un nuovo imperdibile appuntamento per tutti gli amanti dei cani, di qualsiasi razza ed età ma anche di altri animali, domestici e non: il Pet Fest, che si svilupperà nell’arco di due giornate, sabato 8 e domenica 9 ottobre, nei giardini del Centro Commerciale di via Lario 17.

Ci siamo anche noi!

Saranno presenti anche i volontari dell’ENPA monzese con attività di animazione e sensibilizzazione, con particolare attenzione per i più piccoli con giochi, Truccabimbi, scambio di figurine degli Amici Cucciolotti 2022, il gioco degli Amici Cucciolotti. Non mancheranno quattrozampe in cerca di adozione e alcuni animali della Fattoria del rifugio di Monza che sicuramente incuriosiranno i più piccini.

ENPA terrà anche nella mattinata di sabato un’interessante lezione aperta di conoscenza e primo soccorso della fauna selvatica e nella mattinata di domenica dispenserà consigli su come adottare un animale in un rifugio e sulla possibilità di adottare un animale a distanza. Nel pomeriggio di domenica sarà la volta di “Chiedi al Vet”: piccole pillole sulla cura e sulla salute del cane.

Nella foto sopra, le ragazze con le maschere (da tigre, orso bruno e panda rispettivamente) che hanno promosso l’evento durante la Benedizione degli Animali al rifugio di Monza domenica, distribuendo spille a tutti i bambini.

The Moving Dogs, Rock’n’Dogs e Impronta Olfattiva coinvolgeranno invece il pubblico con attività spettacolari e didattiche dedicate ai cani: dall’agility all’educazione cinofila, dalla riabilitazione comportamentale alla pet therapy.

A conclusione del programma, domenica 9 ottobre, andrà in scena l’attesa sfilata finale: non una gara di bellezza o agilità ma una semplice festa all’insegna della simpatia in cui tutti i cani saranno protagonisti di una passerella, al termine della quale saranno premiati i vincitori del social contest (che prevedeva la partecipazione dal 15 al 30 settembre con un selfie) e saranno distribuiti gadget a tutti i partecipanti.

L’intero programma di eventi è a ingresso gratuito. Leggi il programma qui.

Pubblicato il 3 ottobre 2022

Concorso fotografico WebStar 2022: c’è ancora tempo per iscriversi!

Non hai potuto partecipare domenica al concorso Cane Fantasia 2022? Non c’è problema: puoi iscrivere il tuo pet al concorso fotografico WebStar 2022! È tutto online ed è aperto a tutti gli animali d’affezione di tutte le specie (gatto, criceto, coniglio…), e quindi davvero inclusivo.

Ma non solo: è possibile mandarci la foto del tuo amico peloso scomparso, in ricordo dei tempi felici che avete trascorso insieme. O forse sei tutore di una colonia felina? Allora mandaci uno scatto del micio più fotogenico della banda!

Tre sono le categorie: Dog Web Star per i cani, Cat Web Star per i gatti e Pet Web Star per tutti gli altri animali.

Il concorso dura fino a mercoledì 26 ottobre.

Per tutte le informazioni, leggi il nostro articolo qui. Per andare direttamente alla Form d’Iscrizione, clicca qui.

Pubblicato il 6 ottobre 2022

Giornata degli Animali, al via la piazza virtuale su Amazon per donare cibo agli animali aiutati dall’ENPA

Il weekend del 1 e 2 ottobre torna la “Giornata degli Animali ENPA” che quest’anno compie vent’anni. Un evento che per tradizione si tiene a ridosso della festa di San Francesco, e che vedrà scendere i volontari ENPA in oltre 150 piazze italiane per testimoniare l’impegno e l’amore che ogni giorno mettono per la tutela di tutti gli animali. Vedi l’elenco delle Sezioni aderenti alla Giornata degli Animali QUI.  

Per celebrare questa giornata dedicata agli animali, dal 26 settembre fino al 5 ottobre sarà attiva la “piazza virtuale” sulla piattaforma Amazon, dove i sostenitori potranno donare scegliendo tra una selezione di prodotti alimentari per animali sulla pagina dedicata.   

Come funziona la piazza virtuale su Amazon.it

Tutti i sostenitori che visitano la pagina www.amazon.it/enpa potranno donare scegliendo tra una selezione di cibo umido e secco per cani e/o gatti. Una volta aggiunti al proprio carrello ed effettuato l’acquisto, i prodotti selezionati saranno inviati direttamente ai magazzini di ENPA, e da qui smistati ai rifugi dell’Ente dislocati in tutta Italia, in base alle necessità. 

Non solo, al termine dell’iniziativa, Amazon donerà a ENPA il margine ottenuto dalle vendite effettuate nell’ambito dell’operazione.

Qualche numero

Da oltre 150 anni l’Ente Nazionale Protezione Animali si prende cura degli animali. Solo lo scorso anno ENPA ha aiutato 89.791 animali, di cui 22.891 cani e 49.902 gatti; sterilizzato 13.849 cani e 29.012 gatti; e dato in adozione 17.818 cani e 15.412 gatti. Siamo presenti in 2.322 comuni in tutta Italia e lo scorso anno abbiamo recuperato 21 cani abbandonati ogni giorno, 7.600 in un anno.

La collaborazione con Amazon attraverso la piazza virtuale è un’occasione importante per aiutare i nostri volontari a prendersi cura degli animali con più risorse. Ringraziamo Amazon e Radio Kiss Kiss – Media Partner dell’iniziativa – per il supporto in un’iniziativa per noi così importante.

Leggi l’articolo completo sul sito nazionale ENPA QUI.   

Guarda il breve video QUI. (Nelle immagini sopra, tre fotogrammi estrapolati dal video.)

Pubblicato il 27 settembre 2022

Sabato 1 ottobre ENPA all’OasiPet di Albiate: raccolta cibo per i mici

ENPA torna sabato prossimo 1 ottobre all’OasiPet di Albiate (MB) in Via Milano 3 per una nuova raccolta cibo.

I volontari vi aspetteranno al supermercato per gli animali, dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato, per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline, ubicate sul territorio, seguiti da sempre dalle volontarie ENPA 365 giorni all’anno. La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le bustine di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

Grazie Oasipet!

Oltre all’ospitalità presso i propri negozi ad Albiate e di Seregno per le raccolte alimentari, ENPA ringrazia Oasipet per i premi offerti ai vincitori del concorso “Cane Fantasia 2022” che si terrà nel pomeriggio di domenica 2 ottobre al rifugio di Monza, e quelli per la LotterENPA 2023, lanciata proprio in questi giorni.

La prossima raccolta alimentare

Dopo quello del 1 ottobre, il prossimo appuntamento con OasiPet sarà sabato 12 novembre sempre al negozio di Albiate.

Sito: www.oasipet.it


Pubblicato il 28 settembre 2022

Sabato e domenica, doppio appuntamento con ENPA!

Manca davvero poco! Per i distratti, ricordiamo che questo weekend festeggiamo la Giornata degli Animali.

Sabato 1 ottobre ci vediamo in centro Monza con un banco di oggettistica e informazioni, i nuovi calendari 2023, i biglietti della LotterENPA, e la possibilità di iscrivervi all’ENPA o rinnovare l’iscrizione per l’anno 2023.

Domenica 2 ottobre ci spostiamo al rifugio di Monza in via San Damiano 21 per una grande festa all’insegna dell’amore per gli animali!

Il programma e tutti i dettagli sono QUI. Vi aspettiamo!

Pubblicato il 28 settembre 2022.

Elezioni: fucili ai 16enni, spari dai motoscafi, caccia d’agosto…. ENPA contro la deriva venatoria di Fratelli d’Italia

Quando esprimiamo il nostro voto abbiamo un potere senza eguali; facciamolo consapevolmente.

Fucili ai sedicenni, mercificazione dei selvatici, spari in notturna, prolungamento della stagione venatoria. E ancora: spari dai motoscafi, depenalizzazione dei reati di reati di caccia, ampliamento delle specie cacciabili.

Ecco, al di là delle foto “acchiappa-like” con cani e gatti, le vere politiche ambientaliste e animaliste di Fratelli d’Italia che ha in programma lo smantellamento della 157/92, la legge che da oltre 30 anni in Italia tutela la fauna selvatica. A farsi portatore di questo progetto, il più grave attacco contro la biodiversità mai portato nel nostro Paese, è Sergio Berlato, europarlamentare nonché responsabile fauna per conto del partito di Giorgia Meloni.

Animali di serie A e di serie B

In queste settimane di campagna elettorale la leader di Fratelli d’Italia (FdI), come altri esponenti politici, ha ostentato una presunta sensibilità animalista facendosi immortalare in compagnia di cani e gatti. Non una parola è stata detta su allodole, tortore, volpi, cervi, tordi, orsi che – lo ricordiamo – sono animali anch’essi e hanno diritto anch’essi ad essere tutelati, soprattutto da cacciatori e bracconieri. Basta con questo animalismo prêt à porter, da indossare a piacimento secondo le convenienze, che discrimina tra esseri senzienti di serie A e di serie B. Chi ama davvero gli animali non li uccide, tanto meno per divertimento.

Minorenni armati di fucili

La linea politica di FdI in materia di caccia, una vera deriva venatoria, diventa ancora più pericolosa quando prefigura la possibilità far imbracciare i fucili ai 16enni. Tra pandemie, guerre, recessioni, il mondo di oggi per i ragazzi sta diventando una casa sempre più inospitale. Gli adolescenti hanno bisogno di essere incoraggiati e rassicurati, non certo spediti in mezzo ai boschi a sparare a qualsiasi cosa si muova. Giorgia Meloni, che pure ama mostrarsi in prima linea sui temi della famiglia, della genitorialità, dell’educazione dei giovani, non ha nulla da dire al riguardo? E’ lecito pensare, a questo punto, che abbia sposato il progetto di armare i minorenni».

L’importanza del tuo voto domenica

Il 25 settembre è in gioco anche il futuro della nostra biodiversità. Per questo chiediamo di non votare i candidati che hanno aderito al “manifesto” delle associazioni venatorie e che per un pugno di voti si rendono complici del più grave attacco mai portato in Italia contro la fauna selvatica.

ENPA ha stilato una lista dei candidati favorevoli a caccia selvaggia e sostenitori del mondo venatorio estremista, organizzata per Camera dei Deputati/Senato, Regione, partito, nominativo e collegio. Scarica la lista QUI.

Qui sotto, la video-campagna di ENPA contro la caccia, con protagonista un’allodola.

Pubblicato il 23 Settembre 2022

“Un Gioco da Cani” – Giochi da fare …e miti da sfatare! Il gioco protagonista della serata del 23 settembre

Il gioco è essenziale per il benessere psicofisico del cane: attraverso il gioco il cane cresce, impara, interagisce con l’uomo e con i suoi simili, si diverte… Impedirgli di giocare quindi è togliergli qualcosa si fondamentale!

I proprietari di cani sottovalutano spesso l’importanza del gioco, considerandolo esclusivamente un mezzo per tenere impegnato o stancare il proprio amico a quattrozampe. Invece riveste una fondamentale importanza e ha tantissime valenze: è propedeutico alla crescita (per imparare tutti quei comportamenti e quei segnali che gli saranno utili una volta diventato grande, come i linguaggi e le posture); è imitazione degli adulti; è divertimento; è interazione sociale; ed è un ottimo strumento educativo.

Proprio il gioco sarà il tema della conferENPA “Un Gioco da cani – Giochi da fare …e miti da sfatare!” organizzata da ENPA di Monza e Brianza venerdì 23 settembre alle ore 21 presso la sala conferenze del parco-rifugio in via San Damiano 21 a Monza.

Relatrice sarà Silvia Ferrario (foto sotto), istruttore cinofilo SIUA e FICSS, tecnico di mobility dog e responsabile team comportamentale ENPA Monza.

Il gioco ai raggi X

Silvia, esperta del comportamento canino, affronterà l’argomento in tutti i suoi aspetti, parlerà dei giochi da fare in casa e di quelli da fare all’aperto e illustrerà anche alcuni miti da sfatare.

Sapete, ad esempio, che il tira e molla è un ottimo gioco ma può essere pericoloso e diseducativo se eseguito male e senza regole corrette? O che se togliamo un gioco di bocca al cane pensando di comportarci da capobranco in realtà lui può perdere la fiducia in noi e diventare possessivo? O, ancora, che quando un cane viene inseguito nell’area cani da un po’ di suoi simili non è detto che si stia divertendo a fare la lepre, anzi può vivere questa esperienza in modo negativo?

Se vi abbiamo incuriosito vi aspettiamo numerosi! L’evento, sia in presenza sia online su piattaforma Zoom, è a partecipazione libera.

Modalità per partecipare

Sarà possibile partecipare alla conferenza, prenotandosi in anticipo, scegliendo tra due modalità:

  •  in presenza, presso la sala conferenza del rifugio di Monza in Via San Damiano 21, con posti limitati. I partecipanti devono essere muniti di mascherina FFP2;
  • online in diretta, sulla piattaforma Zoom.

In entrambi i casi è obbligatoria l’iscrizione compilando il Form d’Iscrizione sul nostro sito.

Sarà inoltre possibile richiedere la registrazione diretta della serata, disponibile successivamente. Anche in questo caso è necessario compilare il Form (che rimarrà sul sito anche dopo la serata del 23 settembre).  

La partecipazione all’evento è a offerta libera (sia per la partecipazione vera e propria sia per ricevere la registrazione); sul Form troverete tutte le modalità per versarla.

Il ricavato della serata sarà devoluto a ENPA Monza e Brianza a sostegno delle sue molteplici attività a tutela degli animali.

Per informazioni, scrivere a prenotazioni@enpamonza.it.

Pubblicato il 14 settembre 2022

Benedizione degli Animali, domenica 2 ottobre: non prendete impegni…

Noi siamo già al lavoro, perché domenica 2 ottobre si svolgerà la più importante manifestazione nel calendario dell’ENPA monzese, la Benedizione degli Animali, abbinata al concorso a premi “Cane Fantasia 2022″, giunta alla sua 47° edizione.

E anche quest’anno riproporremo la versione fotografica online, “Web Star 2022”, che darà la possibilità a proprio tutti di partecipare: gatti, cani, cavie, canarini & Co. e a chi non potrà esserci di persona.

L’iniziativa sarà anche l’occasione per tentare la fortuna con i biglietti della nostra lotteria benefica, LotterENPA 2023, con ben 100 bellissimi premi, oppure portare a casa uno dei nuovissimi calENPAri 2023 disponibili in due versioni, da tavolo e da muro.

E naturalmente ci saranno tantissime proposte per grandi e piccini e la possibilità di vedere tutti i reparti del rifugio per conoscere i nostri ospiti, dalle tartarughe alle caprette, dai cani e gatti ai coniglietti!

Vi aspettiamo domenica 2 ottobre dalle ore 14,00 in poi presso il rifugio di Monza in via San Damiano 21.

La Benedizione sarà preceduta sabato 1 ottobre da un banco in centro Monza, organizzato nell’ambito delle Giornate degli Animali nazionali.

Questo è solo un breve assaggio di quanto stiamo organizzando per voi. A breve ulteriori dettagli ….


Gli appuntamenti di settembre

In attesa del weekend del 1/2 ottobre, vi ricordiamo i prossimi appuntamenti con ENPA:

domenica 18 mattino al rifugio di Monza: Dream Wheels for Pets  

domenica 18 pomeriggio al Fido Village di Lissone: Open Day Party   

venerdì 23 settembre alle ore 21.00, la conferenza “Un Gioco da Cani”: giochi da fare e miti da sfatare, in presenza al rifugio di Monza o in diretta online. Partecipazione libera ma iscrizione obbligatoria QUI.


Pubblicato il 14 settembre 2022

Pippy e Alice, due giovanissimi gemelli – adottati!

Scheda numero: -
Età:
nati a maggio 2022
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
si trovano in stallo casalingo presso una volontaria a Cornate d’Adda (MB) da giugno 2022
Generalità:

Pippy è uno splendido micino dal pelo corto bianco e nero. La sorellina Alice è una carinissima gattina bianca e tigrata.

I due fratellini sono sani, mangiano sia umido che secco, sono abituati in casa e fanno i bisogni nella lettiera.

Provenienza:

Ultima cucciolata da gatta ormai sterilizzata.

Carattere:

Pippy inizialmente è timoroso ma è giocherellone, dolcissimo, amante delle coccole e del contatto fisico, si scatena con ogni tipo di gioco rimanendo delicato nella sua esuberanza e simpatia. Da subito si è contraddistinto dai suoi fratelli per la usa velocità nel socializzare con le persone. Ama stare in compagnia. Molto legato alla sorellina Alice.

Alice non è ancora riuscita a sbloccarsi con le persone, è piuttosto timida e paurosa, non sembra essere ancora pronta al contatto fisico. Ama giocare, quando lo fa si distrae completamente dai suoi timori e si scatena diventando molto gioiosa. Deve pian piano ambientarsi e prendere confidenza.

Adozione ideale:

Si richiede possibilmente adozione di coppia. La famiglia ideale ha già esperienza di convivenza con gatti, è paziente e pienamente consapevole delle tempistiche necessarie per far sentire a proprio agio una gattina con il carattere di Alice.

Pippy e Alice vorrebbero tanto rimanere insieme, sono la forza l’uno dell’altro!

L’importanza del gioco: Come sempre il modo più efficace per guadagnare la fiducia dei gatti è tramite il gioco, in modo non stressante o opprimente, e cioè senza imporre la propria vicinanza né insistere per toccarla. I giochi ideali sono quindi le cannette lunghe con varie “prede” (piume, ecc) attaccate a un lungo filo. Questi permettono di interagire con il micio, farlo divertire ed esercitarsi sia fisicamente che mentalmente (e così aumentare la sua autostima felina), stando a una “distanza di sicurezza”, incrementando gradualmente la famigliarità tra gatto e umano, sempre rispettando i tempi e spazi.

Un ottimo modello di cannetta è la Cannetta Bird, con il bastoncino lungo e flessibile, e le piume che imitano il volo di un uccello, ma è versatile e più essere utilizzata per imitare diversi tipi di preda in varie fase di predazione.

Per info contattare:

Per ulteriori informazioni, anche sulla possibilità di conoscere Pippy e Alice, telefonare o mandare un WhatsApp a ILARIA: 349-5343697

Monza, trappola per blatte imprigiona un serpente e cinque lucertole

Una piccola scatola gialla e verde con le pareti interne cosparse di colla e la scritta all’esterno “trappola per blatte”. Ma all’interno nessuno scarafaggio. I corpi, invece, di cinque piccole lucertole rimaste appiccicate e morte di fame e di sete. Oltre a ciò un esemplare ancora vivo di biacco (Hierophis viridiflavus) che si dibatteva inutilmente per sfuggire alla trappola mortale (foto sotto).

Tutto questo all’interno di una scuola elementare di Monza dove, a quanto è stato appurato, tali strumenti vengono posizionati da una ditta specializzata incaricata dal Comune di Monza. Nel caso specifico la trappola, posizionata nelle aule in assenza degli studenti, è stata rimossa prima della riapertura delle aule, ma la presenza del serpente all’interno ha fatto sì che venisse lasciata all’esterno in attesa di una rimozione per un’intera giornata.

A questo punto qualcuno ha avuto la felice idea di contattare l’ENPA di Monza e Brianza per un immediato intervento.

Un’operazione molto delicata

Arrivata scatola e animali al canile intercomunale di via San Damiano, è subito iniziata la delicatissima operazione per “scollare” il biacco dalla scatola senza provocare lesioni alla pelle. Operazione riuscita grazie all’utilizzo di borotalco che ha permesso al piccolo serpente di liberarsi dalla colla (sopra a destra). L’animale è stato subito immerso in un contenitore con un po’ di acqua per poterlo reidratare: era talmente disidratato e assetato che ha iniziato immediatamente a bere (foto sotto a destra e video in fondo).  

Lasciata passare qualche ora per monitorarne lo stato di salute, il biacco è stato liberato nel suo ambiente naturale (campagna lombarda) nelle vicinanze di una fonte di acqua. Nulla da fare invece per le cinque lucertole vittime della trappola colla. 

Disinfestazione: modalità da rivedere

ENPA ha provveduto ad inviare una comunicazione dell’accaduto al nuovo Sindaco di Monza, Paolo Pilotto (che ha la delega per l’istruzione); alla direzione della scuola dove è avvenuto l’episodio; e all’ufficio diritti animali (UDA) del Comune di Monza. ENPA chiede di rivedere con l’operatore incaricato della disinfestazione i metodi utilizzati e la rimozione immediata di simili strumenti, a base di colla, che hanno dimostrato la loro totale inutilità a contenere il fenomeno delle blatte (animali che prolificano nello sporco, nell’umido e nella mancanza di luce), e che invece ha causato, e potrebbe ancora causare, la morte crudele di piccoli animali oltretutto estremamente utili all’ecosistema e tutelati dalla legge.

Pubblicato il 9 settembre 2022

Dream Wheels For Pets, il progetto dalla parte degli animali. Appuntamento al rifugio domenica 18 settembre!

CNO, acronimo di Chevrolet North Owners – American Motors Club Italy, nasce nel 2009 grazie all’idea di un gruppo di amici che si incontrano in occasione di ritrovi e raduni, uniti dalla passione di auto e moto americane, di tutte le epoche e di tutti i marchi. Passione per i motori, dunque, ma anche voglia di fare qualcosa di utile e solidale.  

Dopo aver contribuito nel 2020 a diverse iniziative solidali in ambito sanitario, nel 2021 CNO ha deciso di supportare le attività di ENPA con il progetto Dream Wheels For Pets, acquistando cibo destinato ai canili e gattili della Lombardia. E così ben 600 chili di alimenti per cani e gatti sono stati consegnati con una simpatica cerimonia che ha avuto luogo al rifugio di Monza a giugno dello scorso anno (foto sotto a sinistra).

Anche nel 2022 CNO ha organizzato una raccolta di cibo per cani e gatti tra soci e amici. La fase di acquisto è ormai terminata e quanto generosamente donato, come lo scorso anno, sarà consegnato a bordo di bellissime auto americane nella mattina di domenica 18 settembre al rifugio di Monza in via San Damiano 21. Quisi svolgerà una cerimonia di consegna delle donazioni e il cibo sarà poi distribuito, secondo le necessità, alle strutture ENPA di tutta la Lombardia.

Il rifugio aperto anche al pubblico!

Anche quest’anno eccezionalmente il parco canile-gattile di Monza rimarrà aperto al pubblico al mattino di domenica, dalle 10.30 alle 12.30 per permettere ai visitatori non solo di ammirare le vetture americane ma anche di fare una visita ai vari reparti del rifugio. E, perché no, acquistare in anteprima i bellissimi CalENPAri 2023, nelle due versioni da muro o da tavolo, oppure tentare la sorte con i biglietti della ricchissima LotterENPA 2023 e aggiudicarsi uno dei ben cento premi in palio.

Per chiudere la mattinata ci sarà un rinfresco vegetariano offerto da ENPA (sotto a sinistra).

ENPA ringrazia CNO American Motors Club Italy per la sensibilità dimostrata e per la scelta di voler aiutare i tanti ospiti dei rifugi di tutta la Regione. Visita la sua pagina Facebook qui.

Le foto sono state tutte scattate in occasione dell’evento di giugno 2021.

Pubblicato l’8 settembre 2022

Fido Village di Lissone: domenica 18 settembre tutti all’Open Day Party!

Da qualche anno ormai un punto di riferimento per i proprietari di cani della zona, Fido Village vi invita domenica 18 settembre alla terza edizione della Open Day Party.

Per chi non lo conosce, Fido Village è molto più di un asilo diurno per cani: offre, infatti, tanti altri servizi come la toelettatura professionale per cani e gatti, educazione cinofila e corsi e socializzazione per cuccioli, dog sitting con passeggiate e giochi in libertà, servizio taxi per cani e gatti…

Il programma della giornata

Sito in Via Verdi 38 a Lissone (MB), Fido Village sarà aperto al pubblico per tutta la giornata, dalle 10 alle 18, per visitare la struttura con il suo campo recintato da 3.000 mq.

Nel pomeriggio sono in programma diverse attività:

  • Sfilata di bellezza e simpatia dei vostri cani.

Le iscrizioni alla sfilata aprono alle ore 13.00: €5 per ogni cane che riceverà una medaglietta di partecipazione.

La sfilata inizia alle 16.30, seguita dalla premiazione: una coppa per il 1°, 2° e 3° posto e alimenti offerti dal partner Toto.

  • Benedizione: alle ore 15:30 un sacerdote impartirà la benedizione degli animali presenti e dei loro proprietari.
  • Educazione cinofila: durante il corso del pomeriggio sarà a vostra disposizione l’educatrice cinofila Federica per consigli e per far fare degli esercizi di problem solving al vostro quattrozampe.
  • Gazebo ENPA: per tutto il pomeriggio sarà presente lo stand dell’ENPA di Monza e Brianza dove potrete chiedere informazioni alle volontarie, acquistare non solo i simpatici gadget a tema animale, ma anche i bellissimi CalENPAri 2023, nelle due versioni da muro o da tavolo, e i biglietti della ricchissima LotterENPA 2023. Come di consueto, anche Fido Village offre dei premi per la lotteria: due mezze giornate nell’asilo diurno per i vostri cani!
  • Foto ricordo: sarà allestito un vero e proprio set fotografico, il fotografo Luca Salvadego scatterà una foto ricordo con il vostro cane che verrà stampata e regalata.
  • Aperitivo: per chiudere in bellezza, verso le 17.00 Fido Village sarà lieto di offrire a tutti un aperitivo.

Nelle immagini, alcuni dei cani ospiti dell’asilo diurno.

Pubblicato il 10 settembre 2022

Seveso, una serata per parlare di abbandono, venerdì 9 settembre

Organizzata da ENPA di Monza e Brianza su richiesta del Comune di Seveso (MB), presso il Bosco delle Querce in via Ada Negri 1, grande spazio verde all’interno del comune brianzolo, è in programma venerdì 9 settembre alle ore 21 un’interessante serata contro l’abbandono dal significativo titolo “Con te. Sempre. #AbbandonaOgniScusa”. Sarà un’occasione per parlare delle problematiche legate a questa piaga che affligge la società civile ormai tutti i mesi dell’anno e degli effetti di un mancato programma di sterilizzazione.

Relatori saranno Sara Piccioni, consulente dell’ufficio legale ENPA Monza e Brianza e Silvia Ferrario, istruttore cinofilo e responsabile team comportamentale della sezione.

Programma della serata

Silvia affronterà l’argomento come esperta del comportamento canino, cominciando dall’arrivo di un cane in canile e dalla sua valutazione caratteriale, che permette di stabilire se si tratta di un cane normo-comportamentale che può essere quindi già pronto per l’affido o se dovrà seguire un percorso affiancato da educatori cinofili prima di una sua adozione.

Silvia non mancherà di occuparsi anche dei risvolti psicologici conseguenti all’arrivo in canile: non dimentichiamo, infatti, che l’abbandono o la cessione (che pur sempre è una forma di abbandono) è sempre un evento traumatico per un cane, la cui gravità dipende dall’età, dal suo carattere e dalla capacità di reagire a un evento così negativo.

Compito di Sara, invece, sarà affrontare la tematica dell’abbandono dal punto di vista legale, facendo riferimento ad episodi che sono accaduti proprio a Seveso, dell’importanza del microchip e di un fenomeno recente ma purtroppo in crescita, le cessioni di proprietà.

L’evento, che si terrà esclusivamente in presenza, è a partecipazione libera e senza prenotazione.

Per info potete mandare una mail ad ecologia@comune.seveso.mb.it.

Nelle immagini, l’educatrice Silvia con alcuni dei cani del canile di Monza; i volontari del gruppo di lavoro comportamentale in “gita” con un cane. Qui sopra, una campagna di sensibilizzazione sull’abbandono dell’ENPA monzese di alcuni anni fa.

Pubblicato il 5 settembre 2022

Monza, l’oca Pollicino torna al laghetto guarito.

Pollicino, un’oca di razza Romagnola, è nato l’11 luglio nel laghetto della Villa Reale di Monza. Le prime settimane della sua vita non sono state facili ma, per fortuna, ha trovato sulla sua strada chi si è preso cura di lui salvandolo letteralmente dalla morte.

Dopo pochi giorni dalla nascita, infatti, il piccolo ha cominciato a stare male, manifestando gravi problemi respiratori. Le sue difficoltà sono state notate da un’assidua frequentatrice dei giardini della Villa Reale che ha subito contattato l’ENPA. Così Pollicino (come è stato sopranominato) è stato portato nella struttura di via San Damiano, dove, sottoposto a una visita veterinaria specialistica, gli è stata diagnosticata un’infezione delle vie respiratorie, curabile solo con la somministrazione giornaliera di un antibiotico.

A questo punto l’animale è stato affidato alle esperte mani di Yasmine (sopra a sinistra), una volontaria ENPA del gruppo selvatici, resasi subito disponibile a prendersene cura. Dopo un mese di assidua terapia, Pollicino è potuto tornare là dove è nato.

Si torna a casa!

Il suo rilascio, avvenuto mercoledì 31 agosto, è stato festeggiato da un gruppo di amici della Villa Reale che seguono con premura gli animali del laghetto. Sono loro che, insieme ai Park Angels e agli operatori ENPA, tengono costantemente monitorata la situazione.

Per il momento sembra che Pollicino si stia integrando bene: nuota nel laghetto, mangia con appetito, riesce ad andare sull’isolotto, e interagisce con le altre oche, i cignoidi e l’anatra muta.

Tutto, insomma, sembra procedere per il meglio. I brutti problemi di salute sembrano essere ormai alle spalle e per la piccola ochetta il futuro sembra davvero promettente.

Nelle foto, il rilascio di Pollicino al laghetto dei giardini della Villa Reale; qui sotto, mentre nuota con gli altri anatidi. Nel video sopra, il momento del rilascio.

Pubblicato il 5 settembre 2022

Una raccolta fondi per Matteo

In seguito al tragico incidente del 26 agosto a Nashville che è costato la vita a Matteo Barattieri, è stata lanciata una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe per riportare in Italia la sua salma, intraprendere una causa legale, ma soprattutto per portare avanti i suoi progetti. Si tratta di progetti legati all’ambiente, alla natura e all’educazione civica che tanto stavano a cuore a Matteo, ambientalista, docente, divulgatore e colonna portante del Comitato per il Parco e la Villa Reale.

Anche l’ENPA monzese, che ha collaborato con Matteo in diverse occasioni, ha deciso di condividere l’iniziativa, a cui siamo sicuri vorranno aderire quanti hanno avuto modo di apprezzare quanto Matteo ha fatto per il Parco e per la fauna selvatica che lo abita.

Il link alla raccolta è qui.  Potete seguire gli aggiornamenti sul gruppo Facebook Parco di Monza per sempre.

Pubblicato il 5 settembre 2022

Harry e Ron

Scheda numero: 32586 - 32588 
Età:
5 anni
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Si trovano attualmente presso i proprietari a Milano, ma si potranno presso il Gattile di Monza prendendo accordi con noi.
Generalità:

due adorabili gemelli sani e affettuosi. Harry è bianco e nero e Ron è tigrato nocciola. Vaccinati e microchippati con regolari visite veterinarie.

Provenienza:

arrivati al gattile di Monza quando avevano poco più di un mese, sono stati adottati qualche tempo dopo. Purtroppo, nonostante siano amatissimi, a causa di una forte allergia della bimba di due anni, i proprietari sono costretti a trovare una nuova casa per loro, su consiglio della pediatra, decisione molto sofferta.

Le contromisure adottate per continuare la convivenza, come la limitazione di accesso ai gatti ad alcune stanze della casa, hanno comprensibilmente generato nei mici un grande disagio e stress, e pertanto cerchiamo per i due fratelli una nuova collocazione idonea insieme, senza doverli far rientrare in Gattile.

Carattere:

Harry e Ron sono splendidi, di una dolcezza infinita.

Ron (tigrato) è affettuosamente soprannominato “lo stalker”. Chiunque entri in casa infatti dopo cinque minuti se lo ritrova sulle ginocchia a fare le fusa e a strusciarsi. È un gatto di compagnia che fa amicizia con tutti: non è un animale solitario. È un mangione, preferisce l’umido ai croccantini, ogni tanto dorme in posti insoliti come il lavandino.

Harry (bianco e nero) è più timido ma con la famiglia è molto affettuoso e dorme sempre sul letto della coppia. Ama molto che gli si apra il rubinetto per bere l’acqua corrente e ha la abitudine divertente di nascondersi in posti assurdi. Una volta erano convinti che fosse scappato di casa; dopo ore di ricerca in casa senza successo è uscito tranquillamente da dietro il televisore.

Sono mici affettuosissimi che hanno sempre vissuto in appartamento. Non hanno mai avuto atteggiamenti aggressivi (mai un graffio o una soffiata in cinque anni). Amano giocare insieme tra loro, “fare la lotta” e salire sulle tiragraffi modulari a più piani.

Adozione ideale:

Per Harry e Ron cerchiamo un affido doppio: sono nati e vissuti sempre insieme e sono molto legati.

Ideali per chi cerca animali da compagnia, in casa con loro non ci si sente mai soli! Vanno bene anche per una prima esperienza e per famiglie con bambini (che comunque vanno supervisionati).

Ottimo una casa con terrazzo allestito con piante e mobiletti da terrazza.

Per info contattare:

per informazioni o per fissare un appuntamento per conoscere Ron e Harry presso il rifugio di Monza in Via San Damiano 21, si prega di contattare ENPA all’indirizzo: adozioni.gatti@enpamonza.it.

Burago Molgora, soccorso da ENPA un giovanissimo falco pecchiaiolo

Saltellava, senza poter volare, su una strada di Burago Molgora (MB). È stato visto da una coppia di cittadini che l’ha raccolto, caricato sull’auto, e portato sabato 27 agosto alla Polizia Locale di Vimercate (MB).

Risultati vani i tentativi di trovar aiuto nelle istituzioni preposte, la Polizia ha chiamato l’ENPA di Monza trovando, come sempre, disponibilità all’accoglienza. Così l’operatrice Lara si è recata immediatamente a Vimercate e ha preso in consegna il rapace riportandolo al parco canile di Monza. Qui è stato identificato come un giovanissimo esemplare di falco pecchiaiolo. Gli sono stati immediatamente forniti cibo, acqua e un riparo tranquillo dove passare la notte.

Il giorno successivo ENPA Monza ha provveduto a trasferire il falco presso il CRAS di Vanzago (MI) gestito dal WWF. Da una visita veterinaria gli è stata diagnosticata la frattura del radio dell’ala, ma il veterinario ha garantito che si riprenderà e potrà essere rilasciato nei cieli.

Ora protetto, cacciato in passato

Il falco pecchiaiolo (Pernis apivorus) è un rapace diurno migratore. Specie protetta, è presente nelle nostre regioni solamente d’estate. Questo uccello, che in Calabria viene chiamato Adorno, è stato per secoli oggetto di una caccia molto praticata dalla gran maggioranza dei cacciatori reggini in appostamenti fissi sullo stretto di Messina, dove i falchi passavano per la migrazione verso i luoghi di nidificazione.

L’abbattimento dell’adorno trae origine da secoli antichi quando nella tradizione alto medievale l’adorno era considerato animale erotico simbolo di seduzione. Pertanto, come credenza popolare, si riteneva che la caccia all’adorno fosse una sorta di scaramanzia contro l’infedeltà della moglie: da qui l’impellente necessità di abbattere almeno un adorno ogni anno. Questa caccia è vietata da circa vent’anni.

Le foto

Nelle foto in alto, il giovane falco ferito presso il rifugio di Monza in mano alla volontaria Elena.

Nelle immagini qui sopra, un falco adulto in volo a Imbersago (LC) immortalato poche settimane fa dal fotografo besanese e amico di ENPA, Samuele Parentella.

Pubblicato il 30 agosto 2022

Usmate Velate, famigliola di tartarughe abbandonate davanti a un supermercato

In quasi mezzo secolo di animalismo ENPA Monza ha assistito a centinaia di abbandoni di cani, gatti, conigli, criceti, addirittura di un maialino. Ma è la prima volta che ci capita di assistere all’abbandono di una tartaruga di terra con cinque piccoli chiusi in uno scatolone.

È stato un cittadino che lunedì 29 agosto, uscendo dalla propria automobile nel parcheggio di un supermercato a Usmate Velate (MB), ha visto gli animali in una scatola di cartone malmessa abbandonata sotto il sole di mezzogiorno. L’esemplare adulto, nel tentativo di uscire dalla scatola, si era completamente ribaltato e zampettava disperatamente. 

Caricata la scatola, questo solerte cittadino ha immediatamente contattato l’ENPA di Monza e Brianza che ha aperto le porte del suo rifugio alla famigliola. Arrivate al parco canile di Monza le tartarughe – che correttamente sono da chiamare testuggini terrestri – sono state identificate come esemplari di testuggine di Hermann (Testudo hermanni), una femmina di circa 15 anni di età e 5 piccoli di neppure un mese di vita.

Questi rettili, come si sa, non forniscono cure parentali ai piccoli. Essi depongono le uova (circa da 5 a 10) in una buca scavata nel terreno e lasciano che la natura faccia il suo corso. Dopo circa due mesi, le uova fecondate si schiudono, i piccoli di tartaruga si scavano un’apertura verso la luce e incomincia la loro vita autonoma e piena di pericoli. Infatti, nei primi mesi di vita, possono diventare facilmente cibo per predatori.

Testuggini, conosciamole meglio

La testuggine di Hermann o testuggine comune, la testuggine greca e la testuggine marginata sono le tre specie di testuggine terrestre che si trovano allo stato selvatico in Italia.

Sono assolutamente tutelate dalla convenzione di Washington (CITES) appendice 1, e pertanto la loro detenzione in cattività è sottoposta a vincoli rigidissimi. Ciò per proteggerle da un commercio selvaggio che, anni fa, provocava una vera e propria razzia di questi animali dalle regioni del Sud verso i Paesi del Nord Europa. I cambiamenti climatici, di cui tutti siamo testimoni, hanno fatto sì le testuggini terrestri che vivono nelle nostre regioni siano ormai tranquillamente in grado di riprodursi da noi. E i cinque piccoli ritrovati ne sono una prova.

Ora la mamma è stata liberata in un grande recinto insieme ad altri esemplari della sua specie che sono affidati in custodia a ENPA Monza. I piccoli invece passeranno il loro primo inverno in un terrario al caldo per poter crescere e affrontare meglio la prossima stagione.

Tutti gli esemplari rinvenuti, come sempre, vengono da ENPA denunciati all’ufficio CITES dei Carabinieri Forestali.

Pubblicato il 30 agosto 2022

Elezioni politiche 2022, il manifesto delle associazioni: “Anche gli animali votano”. Sei punti per un Paese più giusto per gli animali.

Contrasto al randagismo, tutela della fauna selvatica, stop all’uso degli animali nei circhi e negli spettacoli, protezione degli animali allevati a fini alimentari, superamento della sperimentazione animale e tutela degli animali nel nostro sistema giuridico e istituzionale-amministrativo.

Questi, i sei principali macro temi attorno ai quali si concentrano le proposte delle associazioni animaliste, firmatarie del manifesto “Anche gli animali votano”, un programma per le elezioni politiche 2022 indirizzato a partiti, candidati Premier e candidati al Parlamento che si fonda sul principio della protezione e della tutela degli animali.

Le associazioni animaliste nazionali e internazionali – Animal Equality Italia, Animalisti Italiani, Animal Law Italia, CiWF Italia, ENPA, Essere Animali, Humane Society International/Europe, LAC, LAV, LEIDAA, LNDC Animal Protection, OIPA e Save the Dogs and Other Animals – nel rispetto dei propri fini statutari, chiedono ai protagonisti delle prossime elezioni del 25 settembre 2022 di impegnarsi per la concreta attuazione del Principio fondamentale costituzionale della tutela degli animali, della biodiversità, dell’ambiente e degli ecosistemi, entrato in vigore il 9 marzo scorso, mediante la realizzazione di una serie di punti programmatici per la prossima Legislatura. 

«La grave crisi climatica, pandemica ed economica – affermano le Associazioni – deriva anche dallo sfruttamento e maltrattamento degli animali. Inoltre, gli incendi, il caldo e la siccità senza precedenti hanno avuto gravissime conseguenze sulla fauna selvatica e sugli habitat. Gli effetti sono davanti agli occhi di chiunque voglia vedere. Oggi più che mai sono necessari atti importanti da parte del Parlamento e del Governo sia in sede nazionale che europea e internazionale. La necessità del rispetto per gli animali assume ormai da tempo un ruolo centrale per gran parte dell’opinione pubblica, come testimoniano tutti i sondaggi. Pertanto, i temi della campagna elettorale, come sicurezza, lavoro, immigrazione, salute, spesa pubblica, scuola, ricerca, famiglia, legalità, devono avere una declinazione anche nella tutela degli animali».

Alcune delle richieste

Tra le richieste relative ai sei macro temi vi sono: 

  • Introduzione di sanzioni più efficaci nel Codice penale per il contrasto ai maltrattamenti e agli altri reati, realizzazione e sostegno di strutture di accoglienza degli animali salvati e l’istituzione di un Garante nazionale dei diritti degli animali.
  • Piena applicazione e rafforzamento della normativa sulla prevenzione del randagismo e incentivazione della sterilizzazione di cani e gatti anche di proprietà, e riduzione dell’aliquota IVA su cibo per animali e prestazioni veterinarie.
  • Tutela degli animali selvatici attraverso il pieno esercizio da parte dello Stato dei poteri in materia di tutela della fauna selvatica, l’abolizione della caccia e delle importazioni di trofei e l’incremento delle aree protette.
  • Attuazione della Legge-delega approvata dal Parlamento nel luglio scorso per il superamento dell’uso degli animali in circhi e spettacoli viaggianti estendendolo ai delfinari, e stop all’uso degli animali nelle feste locali, in zoo, acquari, palii, per trainare le carrozzelle;
  • Sostegno al divieto europeo dell’utilizzo delle gabbie nell’allevamento, attuazione dello stop previsto dalla Legge di delegazione europea alla triturazione dei pulcini e  promozione delle scelte alimentari vegetali;
  • Superamento della sperimentazione animale, investendo nella prevenzione delle malattie e nella ricerca scientifica “human-based”.

Si attendono le risposte

Le associazioni renderanno pubbliche le risposte, anche solo parziali, o le mancate risposte in ordine ai punti programmatici sopra indicati che perverranno, al fine di consentire agli elettori la più corretta e trasparente informazione sugli impegni che su tali temi si assumono coloro che saranno chiamati a responsabilità di rappresentanza parlamentare e di governo nazionale.

Pubblicato il 10 agosto 2022

La tragica scomparsa di Matteo Barattieri. Monza perde un grande amico e difensore del Parco

Una morte tragica e improvvisa, a migliaia e migliaia di chilometri dal “suo” parco. Matteo Barattieri, 57 anni, monzese di nascita e volto noto nel mondo dell’ambientalismo cittadino, si trovava negli Stati Uniti per seguire la tournée “Against the Odds” dei Blondie, la sua band preferita.

Il post della terribile notizia è stato pubblicato venerdì 26 agosto sul gruppo Facebook “Parco di Monza per sempre”, gruppo social molto seguito e fondato dallo stesso Barattieri.

L’incidente

Dell’incidente hanno scritto non solo i media locali ma anche alcune testate di Nashville, Tennessee: Matteo è stato investito da un pirata della strada vicino a Brownwood Drive. Sul posto immediato l’arrivo dei soccorsi ma per il povero Matteo non c’era più nulla da fare. Un testimone avrebbe fornito alla polizia alcune informazioni sull’auto investitrice; sono ancora in corso le indagini.

Ironia della sorte aveva raccontato sulla sua pagina Facebook la trasferta negli Stati Uniti e fotografato e scritto anche di quella lunga camminata per tornare in albergo da quell’ultimo concerto che gli è stata fatale.

Sopra, Matteo a diversi concerti dei Blondie; a destra nel 2017 con Debbie Harry, frontwoman della band,

Sotto a sinistra, la foto scattata mentre tornava dal concerto di Nashville, poco prima dell’incidente. Il suo commento (in inglese): “And now on my way back, after the show. Walking. Some kilometers. As usual, after a Blondie gig. Along McGavock Pike. Nashville.” A destra, il messaggio di cordoglio della band sui social appena saputo della sua morte.

Chi era Matteo

Laureato in geologia, Matteo era un volto molto noto ai monzesi, ma non solo, che frequentavano il Parco. Matteo era un vero personaggio: in tanti lo ricordano instancabile camminatore o per la sua abitudine di girare in bicicletta, di notte come all’alba, in ogni stagione, con addosso pantaloncini corti anche in inverno, zainetto in spalla.

Profondo conoscitore del Parco di Monza, impegnato nella divulgazione, didattica ed educazione nei settori naturalistico ed ambientale, è stato autore di diverse pubblicazioni scientifiche in campo ornitologico, articoli e libri. Innamorato del grande polmone verde cittadino, metteva a disposizione il suo sapere con visite didattiche e incontri guidati (come La Notte della Civetta che riscuoteva sempre un grande successo anche tra i giovanissimi) per far conoscere la fauna selvatica.

Le sue battaglie

Matteo era più di tutto un instancabile e appassionato paladino della flora e della fauna del Parco e faceva parte del Comitato per il Parco e la Villa Reale. Quest’anno in primavera si era impegnato in prima persona per salvare i girini di rospo smeraldino che rischiavano di morire, operazione fatta anche l’anno scorso in collaborazione con l’ENPA di Monza e Brianza (nella foto sotto è con la volontaria ENPA Marica Carioti del settore selvatici). Sempre con ENPA, aveva condiviso alcuni anni orsono la difesa della preziosa colonia di rondoni pallidi che nidificano sulla facciata del palazzo comunale monzese.

E proprio poche settimane fa aveva denunciato l’allestimento dei campi di padel nel prato del Roccolo, prendendo posizione anche contro i fuochi d’artificio e il concerto di Bruce Springsteen previsto nel 2023 sul prato della Gerascia. Tutte iniziative, condivise anche da ENPA, atte a evitare che il parco si trasformi in un colossale luna park nel più totale dispregio della flora e della fauna presenti. Tante, tantissime sono le battaglie che lo hanno visto protagonista: impossibile elencarle tutte.

ENPA di Monza e Brianza si unisce al cordoglio dei famigliari, degli amici e di quanti lo hanno conosciuto. Le sue posizioni sulla difesa a oltranza della fauna autoctona qualche volta non collimavano con l’animalismo a 360° dell’Ente, ma è fuor di dubbio che Monza abbia perso una grande persona e che oggi il Parco sia orfano del suo più strenuo difensore.

Sopra, la pagina dedicata alla sua scomparsa su Il Giorno (una delle tantissime testate a parlarne).

Pubblicato il 31 agosto 2022

Festa di Caponago (MB), ci siamo anche noi!

Il 2, 3 e 4 settembre torna Caponago in Festa, una “tre giorni” ricca di proposte e iniziative, come il cinema all’aperto, musica e spettacolo, bancarelle, giochi, sport e laboratori, negozi e bar aperti, associazioni in piazza.

Nella giornata di domenica 4 settembre, dalle ore 09.30 alle ore 18.30, in via De Gasperi, sarà presente anche la sezione ENPA di Monza e Brianza con un banco informativo dedicato soprattutto al mondo delle colonie feline: saranno allestite una mostra fotografica a tema (sotto a sinistra, un esempio), una mappa del comune con la dislocazione di tutte le colonie feline e una cartellonistica che ripercorrerà l’operatività della sezione monzese dalla convenzione con il comune brianzolo, stipulata nel gennaio 2016, a oggi.

Sarà inoltre presente Milena Rosellini, instancabile coordinatrice per ENPA degli interventi sulle colonie feline del territorio della Brianza, a disposizione di quanti vogliano conoscere il mondo delle tutrici di colonia, spesso chiamate “gattare”, un epiteto usato troppe volte in senso negativo e dispregiativo, ma preziosissimo baluardo alla diffusione incontrollata del randagismo felino.

Presso il gazebo dell’ENPA i visitatori potranno come sempre aiutare l’associazione con l’acquisto dei numerosissimi gadget offerti o iscrivendosi all’ENPA di Monza e Brianza.

Caponago, comune virtuoso

Fin dagli inizi della convenzione con ENPA, l’amministrazione comunale di Caponago, con alla guida Monica Buzzini, si è distinta per la sua attenzione ai problemi degli animali e la grande sensibilità al problema del randagismo, canino ma soprattutto felino. Ricordiamo che nel febbraio scorso proprio a Caponago si era svolta una cerimonia davvero inusuale: alla presenza del Vicesindaco Maria Enrica Galbiati, del Comandante del Corpo di Polizia Municipale Gabriele Garberoglio, del Presidente dell’ENPA di Monza e Brianza Giorgio Riva e di Milena Rosellini, infatti, era stato consegnato un ingente quantitativo di crocchette per gatti alle volontarie che si occupano dell’accudimento delle colonie feline sul territorio comunale (foto sopra a sinistra; articolo qui).   

INFO: per conoscere il programma completo di eventi e iniziative, vai sul sito del comune o sulla pagina Facebook o scarica il programma in pdf qui.


Pubblicato il 30 agosto 2022

Sabato 3 settembre ENPA all’OasiPet di Seregno

Dopo la pausa estiva, ENPA torna sabato prossimo 3 settembre all’OasiPet di Seregno (MB) per una raccolta cibo.

I volontari vi aspetteranno al supermercato per gli animali in via Circonvallazione 76, dalle 9,30 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 15,00 alle 19,00 per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero donarci del cibo per gatti.

L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline, tra cui la storica colonia composta da una trentina di gatti liberi che vivono tutt’ora nell’area del vecchio canile di Monza dismesso di via Buonarroti, seguiti da sempre dalle volontarie ENPA 365 giorni all’anno.

La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le bustine di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al tavolo ENPA, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti aiutati grazie alla raccolta.

ENPA ringrazia OasiPet per il sostegno costante, e naturalmente i clienti che vorranno dare una mano ai mici di nessuno.

La prossima raccolta alimentare

Dopo quello del 3 settembre, il prossimo appuntamento con OasiPet sarà sabato 1 ottobre al punto vendita di Albiate in Via Milano 3.

Sito: www.oasipet.it


Pubblicato il 30 agosto 2022

Africa

Scheda numero: -
Età:
12 anni
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Al momento in stallo presso una famiglia di Monza (MB). È possibile conoscerlo telefonando ai numeri in fondo
Generalità:

Gatto europeo, grigio e nero. Vaccinato, FIV e FELV negativo, microchippato.

Provenienza:

Faenza (RA)

Carattere:

Africa nasce a Faenza da genitori sani e liberi, lui è il quinto della cucciolata e si distingue subito per la sua codina a ricciolo e per il carattere estremamente affettuoso. Africa è stato adottato da una coppia (marito e moglie) che gli ha regalato anni spensierati, assicurandogli cure e attenzioni, ma soprattutto una vita da gatto unico e libero. A sua disposizione aveva un grande giardino dove trascorreva parte della giornata e una casa accogliente tutta per sé.

Purtroppo, pochi mesi fa è venuta a mancare anche la sua mamma umana e le condizioni ambientali e di benessere per Africa sono drasticamente cambiate. Ora si trova in stallo a casa di parenti a Monza, che però non possono tenerlo perché hanno già due gatti e soprattutto non possono farlo uscire.

Africa è un gatto mite, tenero e vitale (considerata la sua non giovane età).

Adozione ideale:

L’adozione ideale per Africa sarebbe quella di un ambiente familiare con ritmi di vita regolari e tranquilli e con una casa con giardino o eventualmente terrazzo con piante. Africa è abituato fin da piccolo a vivere all’aperto e soprattutto a decidere autonomamente se stare in casa o fuori. Inoltre cerchiamo per Africa una casa senza altri gatti, in quanto ha vissuto sempre da “figlio unico”.

Per info contattare:

Laura Tassi, 338 101 4681

Virna Rava, 335 636 4892

Stevie e Marvin – adottati

Scheda numero: 35567 - 35568
Età:
nati a maggio 2022
Sesso:
Maschio-Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
2 luglio 2022
Generalità:

Bellissimi gattini, uno bianco e nero, l’altro bianco e grigio. Vaccinati e microchippati. Testati FIV e FELV negativi

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

I due fratellini sono entrambi molto tranquilli e dolci. La femminuccia Stevie è bianca e nera mentre il fratellino è bianco e grigio. Amano le coccole e i grattini e come tutti i cuccioli amano giocare e saltare tra una scatola di cartone e l’altra. Usano entrambi la lettiera regolarmente.

Adozione ideale:

Per i due fratellini cerchiamo un contesto familiare tranquillo anche con bambini purché rispettosi. Si può prendere in considerazione anche un’adozione di coppia visto l’affiatamento dei due.

Bene un contesto con giardino protetto dove uscire più avanti, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

“Sfattoria degli Ultimi”, le associazioni sostengono il ricorso al TAR per sospendere l’abbattimento.

In difesa dei 130 suini condannati a morte a Roma, le associazioni animaliste ENPA, Leidaa, Lndc-Animal protection e Oipa intervengono per sostenere insieme, dinanzi al TAR, le ragioni dei responsabili della “Sfattoria degli ultimi” che lunedì 8 agosto si sono visti notificare un provvedimento dell’Asl Roma 1 che dispone l’abbattimento dei maiali e dei cinghiali, ospitati nella struttura di via Arcore della capitale.

Le speranze di evitare la mattanza di animali, regolarmente registrati e microchippati, sono appese al ricorso d’urgenza per sospensiva che la Sfattoria, sola legittimata a farlo, deposita oggi e che sarà discusso in tempi brevissimi.

Le associazioni si sono subito attivate con i propri uffici legali e per l’intervento davanti al TAR si sono affidate allo studio Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Mosle. “Si tratta – sottolineano – di animali sani e regolarizzati, la cui presenza è da tempo nota all’Asl e per i quali sono state adottate adeguate misure precauzionali contro la diffusione della peste suina africana. Gli ospiti della Sfattoria degli Ultimi, scampati a maltrattamenti e accolti nel santuario, non costituiscono alcun pericolo: il provvedimento di abbattimento emesso dall’Asl è del tutto ingiustificato”.

.

Il mailbombing all’Asl Roma 1

Invitiamo tutti a partecipare a un mailbombing (ovvero l’invio massiccio di messaggi di posta elettronica) per fermare la strage Sfattoria degli Ultimi, scrivendo ai seguenti indirizzi: ufficio.stampa@aslroma1.itdirezione.generale@aslroma1.itdirezione.sanitaria@aslroma1.itdprev.sia@aslroma1.it

Firma la petizione!

Puoi anche aderire alla raccolta firme contro questa assurda e crudele decisione firmando la petizione su change.org QUI.

Guarda l’appello QUI.

Segui gli aggiornamenti sulla pagina facebook.

.

Pubblicato il 10 agosto 2022

Norberto – adottato

Scheda numero: 35475
Età:
3 anni circa, nato maggio 2019 circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
16 aprile 2022
Generalità:

magnifico gatto seal point, ovvero dal pelo color crema/cappuccino con il muso, orecchia, zampe e coda color cioccolato fondente. Stupendi occhi azzurri.

Vaccinato e microchippato, testato FIV-FeLV negativo.

Provenienza:

apparso improvvisamente in un giardino privato ad Agrate Brianza (MB). Non era sterilizzato. Nonostante gli appelli sui social e con volantini, nessuno lo ha reclamato.

Carattere:

appena arrivato in gattile, Norberto era spaventatissimo. Gradualmente si è ambientato e manifestato il suo carattere incredibilmente affettuoso e socievole. Cerca la compagnia e le attenzioni, si struscia contro le gambe e si lascia perfino prendere in braccio.

Adozione ideale:

in linea ok per tutti, anche per chi è alla prima esperienza e per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

OK la possibilità di uscire in giardino o simile dopo un periodo di tempo trascorso tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento, ambientali e relazionali.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Jacobean – adottato

Scheda numero: 35571
Età:
poco più di un anno, nato marzo 2021 circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
2 luglio 2022
Generalità:

spettacolare giovane micio dal morbido pelo tigrato grigio/nero con tratti seal point (muso e arti di colore più scuro). Occhi verdi. Vaccinato e microchippato, testato FIV-FeLV negativo.

Provenienza:

recuperato a Monza presso l’oratorio di San Fruttuoso.

Carattere:

inizialmente timido con chi non conosce, Jacobean non ci mette molto a sfoderare tutta la sua dolcezza. Un gatto affettuoso e socievole che cerca il contatto con le persone e viene anche in braccio.

Adozione ideale:

in linea ok per tutti, anche per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

OK la possibilità di uscire in giardino o simile dopo un periodo di tempo trascorso tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento, ambientali e relazionali.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Ponyo – adottato

Scheda numero: 35578
Età:
nata aprile 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
19 giugno 2022
Generalità:

deliziosa gattina bianca e nera, occhi verdi.

Vaccinata e microchippata.

 

Provenienza:

rinvenuta a Monza

Carattere:

Ponyo era una gatta insicura e diffidente che grazie al lavoro instancabile della nostra volontaria dell’Asilo dei Cuccioli ha imparato a conoscere e fidarsi delle persone. Tutt’ora è leggermente esitante prima di approcciarsi ad una nuova persona ma con un po’ di calma si apre immediatamente e si rivela essere una micia molto affettuosa e vogliosa di gioco e attenzioni.

Quando si sente a suo agio si scioglie in fusa e non le bastano mai le coccole.

Adozione ideale:

 in linea di massima ok per tutti, anche per chi è alla prima esperienza e per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

Per sapere di più sul progetto, su come adottare a distanza questa micia e venire a trovarla al Gattile di Monza, clicca sui link sotto o mandare una mail:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Eugenio – adottato

Scheda numero: 35566
Età:
nato 1 aprile 2022 circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
30 giugno 2022
Generalità:

delizioso gattino dal particolarissimo pelo tigrato nero/nocciola chiaro. Grandi occhi gialli. Vaccinato e microchippato.

Provenienza:

recuperato tutto solo a Brugherio (MB) in Via Marsala.

Carattere:

Eugenio è un buffo gattino chiacchierone. Micio curiosissimo che adora esplorare e studiare tutti i nuovi giochi che gli vengono presentati. Gli piace il contatto con le persone ed è molto espressivo, con una serie di testatine e dolci miagolii fa capire chiaramente quando è il momento di giocare e quando invece vuole godersi qualche grattino in tranquillità.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti. Non gioca in modo particolarmente fisico quindi va bene anche per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Acciuga – adottata

Scheda numero: 35524
Età:
nata aprile 2022
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
3 giugno 2022
Generalità:

adorabile gattina tutta nera. Grandi occhi verdi. Vaccinata e microchippata.

Provenienza:

trovata tutta sola in un campo davanti al canile di Monzaspaventatissima.

Carattere:

Acciuga è una micina molto vivace, come tutti i gattini della sua età è una vera esplosione di energia. Le piace correre e giocare con qualsiasi cosa, dalle cannette con le piume ai tappi di bottiglia, ma una volta esaurite le energie adora accoccolarsi in braccio e godersi qualche carezza sul muso, per poi ripartire a mille una volta ricaricatasi.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti. Non gioca in modo particolarmente fisico quindi va bene anche per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Liu

Scheda numero: 35516
Età:
nato 30 aprile 2022 circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
 3 giugno 2022
Generalità:

stupendo gattino dal pelo nero leggermente tigrato con sottili riflessi rossicci. Grandi occhi verdi-gialli. Vaccinato e microchippato.

Provenienza:

recuperato a Monza sull’argine del fiume Lambro, magro e raffreddato.

Carattere:

Micio dal carattere socievole e giocherellone, come tutti i gattini della sua età, dolce e affettuoso.

Dopo un inizio vita burrascoso (leggi qui l’articolo), grazie all’affetto della volontaria Alessia del nostro Asilo dei Cuccioli che l’ha curato a casa sua le prime settimane, e poi delle volontarie del gattile, Liu ha imparato a fidarsi delle persone e ora ne apprezza moltissimo la compagnia. Chiama quando vede le persone passare e non gli bastano mai le carezze. Come tutti i gattini adora giocare ed è molto curioso dell’ambiente che lo circonda.

Adozione ideale:

in linea di massima  ok per tutti. Non gioca in modo particolarmente fisico quindi va bene anche per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire e giocare con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Mina

Scheda numero: 35548
Età:
2 anni circa, nata maggio 2020 circa
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
19 giugno 2022
Generalità:

graziosa gattona dal candido e morbidissimo mantello tutto bianco con giusto una leggera sfumatura grigia sulle orecchie. Lucenti occhi verdi.

Vaccinata e microchippata, testata FIV-FeLV negativa.

Provenienza:

rinvenuta a Monza sotto la siepe di un giardino privato.

Carattere:

Mina è una micia pacata e tranquilla. Non è una micia che viene spontaneamente da te, sembra essere abbastanza indipendente (da quanto possiamo capire nell’ambiente del gattile) ma accetta molto volentieri le attenzioni che riceve.

Adozione ideale:

in linea ok per tutti, anche per chi è alla prima esperienza e per famiglie con bambini, purché seguiti e opportunamente istruiti sul modo corretto di interagire con i mici, dove e quando toccarli, e sull’importanza di lasciarli riposare.

OK la possibilità di uscire in giardino o simile dopo un periodo di tempo trascorso tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento, ambientali e relazionali.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Vaske

Scheda numero: 35510
Età:
nato a maggio 2021
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
NO da sterilizzare

Nel rifugio dal:
23 maggio 2022
Generalità:

Dolcissimo gatto tigrato grigio dai bellissimi occhi verdi. Vaccinato e microchippato. Testato FIV e FELV negativo

Provenienza:

Biassono (MB)

Carattere:

Vaske è un gatto molto tranquillo e dolce. Ha un’andatura un po’ traballante che non gli impedisce però di muoversi, di mangiare e di usare la lettiera regolarmente. Gradisce molto i grattini e le coccole da parte dei volontari del gattile.

Adozione ideale:

Per Vaske cerchiamo un contesto familiare tranquillo con persone che abbiano la voglia di dedicargli tempo e coccole soprattutto tenendo a mente la sua particolare condizione fisica anche se non ha bisogno di terapie o cure particolari.

Ok un contesto con giardino o simile dove uscire solo dopo un periodo tassativamente trascorso in casa onde acquisire i punti di riferimento.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Au revoir, Remi, Basho e Elliott. I mici ucraini ospitati al gattile di Monza partiti alla volta della Francia.

Erano arrivati l’11 marzo dall’inferno ucraino dopo aver percorso migliaia di chilometri. Iryna, la loro mamma, li aveva salvati dalla strada quando erano molto piccoli e aveva dato loro una casa e quando ha dovuto abbandonare tutto in cerca di salvezza insieme ad altri milioni di Ucraini in fuga ha deciso di portarli con sé. Da Kyiv a sono arrivati in Romania dopo un viaggio irto di pericoli durato tre giorni, qui Alex, il figlio di Iryna, è riuscito a trovarli e a portarli in l’Italia.

Iryna ha trovato ospitalità presso parenti a Lissone (MB), ma purtroppo non è stato possibile accogliere anche gli animali. E così Remi (affascinante gattone tutto nero), Elliot (bellissimo micio tigrato grigio) e Basho (stupendo micione tigrato rosso) hanno trovato casa nel rifugio di Monza gestito dall’ENPA.

Foto sopra, l’arrivo al gattile di Monza a marzo.

Dopo un comprensibile momento di incertezza hanno preso possesso della loro nuova casa, uno spazioso box tutto per loro (vedi il nostro articolo qui). 

I tre micioni, molto legati tra loro (dormivano e giocavano sempre insieme), hanno conquistato in breve tempo operatrici e volontari ENPA per il bellissimo carattere, anche se hanno dato qualche preoccupazione dal punto di vista sanitario: Elliot ha avuto un problema cardiaco e un versamento polmonare; Basho tre anni fa aveva avuto un ictus e quindi era costantemente monitorato; Remi ha avuto una piccola dermatite. Tutti e tre, per fortuna ora stanno bene e per tutta la durata del soggiorno monzese hanno potuto contare sulle visite settimanali di mamma Iryna, che non faceva mai mancare coccole e attenzioni.

Una nuova vita in terra francese

Dopo essere stati ospitati quattro mesi al gattile di Monza, per Remi, Basho e Elliott è arrivato finalmente il momento di ricongiungersi alla loro mamma e il 18 luglio la famiglia al completo ha lasciato l’Italia. Il marito di Iryna, infatti, avendo compiuto 60 anni, ha potuto lasciare l’esercito e potrà contare su un lavoro in Francia.

Il giorno della partenza è stato commovente: quando Roberta ed Elena sono entrate nel loro box per metterli nei trasportino, i mici sembravano aver capito tutto: Remy (pacioso come al suo solito) si è sdraiato e Basho ha cominciato a leccarlo per dargli una bella sistematina generale, poi la toeletta è continuata tra Elliott e Basho. Quando alla fine ognuno è stato messo nel proprio trasportino, Basho ha continuato a chiamare i compagni a gran voce.

I proprietari erano emozionatissimi e hanno ringraziato tutti i volontari e operatrici che si sono presi cura e hanno amato i loro adorati gatti in questo periodo così difficile e incerto.

Non resta che fare a questa bellissima famiglia umana e felina i migliori auguri per la loro nuova vita Oltralpe!

Nelle foto sotto, i tre mici pronti per il viaggio in Francia.

A proposito di Ucraina, un’altra bella notizia

Vi ricordate di Lusha, Nika, Nona e Candy, le cagnoline arrivate dall’Ucraina che, terminata la prassi sanitaria, sono state messe in adozione?

Bè, per una di loro il soggiorno al rifugio di Monza è terminato: la piccola Lusha, infatti, ha trovato in Liberata e suo marito due genitori che si sono letteralmente innamorati di lei e non si sono fermati davanti alla sua timidezza. Lusha non era mai vissuta in casa, ma dopo i primi giorni in cui è apparsa un po’ spaesata e diffidente, pian piano ha cominciato a interagire, mostrando affetto con dolcezza e discrezione.

Sotto a sinistra, Lusha in canile, e a destra con il nuovo proprietario al momento dell’affido.

Il lavoro di ENPA nel conflitto ucraino è stato importantissimo e grazie a questo e al lavoro del team comportamentale di ENPA Monza e Brianza, Lusha ha potuto godere del calore di una vera famiglia. Un bellissimo lieto fine che ci auguriamo possa accadere a breve anche per Nika, Nona e Candy.

Pubblicato il 30 luglio 2022

Si può morire per un’assurda e barbara tradizione? Due cavalli perdono la vita in Sardegna in gare equestri

S’Ardìa è una corsa a cavallo sfrenata e pericolosissima che si svolge ogni anno nel mese di luglio in onore di San Costantino, detto Santu Antine o Antinu a Sedilo, un piccolo paese in provincia di Oristano.

Correre a cavallo in occasione di S’Ardìa è un privilegio che solo a pochi è concesso: un gruppo di cavalieri, guidata da Sa prima pandela (La prima bandiera), da due cavalieri da lui scelti (Sa segunda e Sa terza pandela) e da alcune scorte, che rappresentano l’esercito di San Costantino corrono a tutta velocità attorno all’omonimo Santuario di San Costantino.

I cavalieri si lanciano lungo un percorso scosceso e dissestato a una velocità folle ed è facile immaginare che la tragedia sia sempre dietro l’angolo. È quanto è successo, purtroppo, l’8 luglio: un cavaliere ha sbagliato la curva e si è schiantato a tutta velocità contro il muro. Il cavaliere si è rialzato apparentemente senza conseguenze, per il povero cavallo non c’è stato nulla da fare e la cosa più sconcertante è che le drammatiche sequenze dell’incidente non sono state mostrate da nessun media, così come l’episodio non ha avuto alcuna eco ed è stato minimizzato dagli organizzatori.

Il video

Il video parla da sé: avvertendovi che sono immagini forti che potrebbero turbare la vostra sensibilità, potete visionarlo in esclusiva qui. (Le immagini qui sopra e in alto sono tratte dal video.)

Pochi giorni prima, il 2 luglio, era successo un altro grave incidente a Seneghe, sempre nell’oristanese, durante la tradizionale Ardia in onore di Santa Maria della Rosa. Un cavallo è stramazzato al suolo, probabilmente stroncato da un infarto, una morte che si poteva evitare se si pensa che il fatto è accaduto intorno alle 12 e la temperatura era intorno ai 36 gradi.

Firmiamo per fermare la strage

Ad agosto ci sarà il Palio dell’Assunta a Siena, la gara equestre sicuramente più famosa d’Italia che richiama migliaia di turisti. L’edizione di luglio non ha avuto per fortuna tragiche conseguenze per i cavalli, ma il bollettino di guerra, dal 1975 a oggi, parla di 42 cavalli morti.

Una tradizione, quella dei palii e delle gare equestri che si svolgono in gran parte del Paese, che si porta dietro una lunga striscia di sangue. Troppo lunga.

Per contribuire a dire basta a queste assurde e obsolete manifestazioni, pericolose per l’incolumità di cavalli e cavalieri, ENPA ha lanciato una petizione “Siamo Vite Non Macchine” sulla piattaforma change.org che vi invitiamo di sottoscrivere e condividere online.

Leggi anche il nostro articolo del 22 ottobre 2018 qui.

Pubblicato il 26 luglio 2022

Ennesima storia di abbandono. Questa volta tocca a una giovane micia e ai suoi tre piccoli.

Martedì 12 luglio verso le 21,30 Milena, volontaria dell’ENPA di Monza che da anni si occupa della colonia della Cascina Seregna a Caponago (MB), viene allertata da alcuni residenti sulla presenza di una nuova gatta con gattini, abbandonati in un campo dietro la cascina.

Milena ed Elena, corresponsabile del gattile di ENPA Monza, si recano tempestivamente sul posto e non possono che constatare quanto segnalato dai residenti.

In un campo proprio dietro alla cascina, a ridosso di una pila di travi di legno, Elena e Milena trovano una ciotola piena di acqua (visibile nelle foto sopra), del cibo per gatti (a quanto pare lasciati dal “magnanimo” soggetto che li ha abbandonati) e i tre piccolini.

La mamma, spaventatissima per l’abbandono, si era invece infilata in uno spazio ristrettissimo tra le travi di legno dal quale non riusciva più a uscire.

Un recupero complicato

Dopo aver messo in sicurezza in un trasportino i tre gattini, le volontarie si sono occupate del difficile recupero di mamma gatta. Dopo circa due ore di vani tentativi per farla uscire dal suo nascondiglio (ormai è notte fonda), sono riuscite a recuperare anche lei, spostando un po’ di travi.

La giovane mamma, dolcissima, e i suoi tre bellissimi cuccioli, sono stati portati subito al sicuro presso la struttura dell’ENPA di Monza in Via San Damiano dove sono stati battezzati Serenella la mamma gatta, e Sunshine, Star e Sky i micini, che sono ancora troppo piccoli per essere messi in adozione.

È risultato subito evidente che mamma e gattini, prima dell’abbandono, fossero gatti domestici che vivevano in una casa, sicuramente a contatto con l’uomo, vista l’indole docile e il pelo pulitissimo.

La vicenda di questa famigliola felina si è conclusa per il meglio grazie anche alla pronta segnalazione dei residenti della cascina che teniamo a ringraziare. Ma chissà quanti altri abbandoni non possono contare su un simile lieto fine.

Fondamentale la sterilizzazione

Nonostante alcuni proprietari di animali la considerino ancora una pratica contro natura, ENPA Monza non si stancherà mai di ribadire l’importanza della sterilizzazione, che costituisce l’unico strumento veramente efficace per prevenire il proliferare di cuccioli indesiderati e conseguentemente arginare il drammatico fenomeno dell’abbandono e del randagismo. Sterilizzare i propri animali domestici, inoltre, impedisce anche le cosiddette “fughe d’amore“ che tante volte si concludono tragicamente con lo smarrimento o, ancor peggio, con la morte dell’animale.

L’abbandono è un reato!

Con altrettanta fermezza ENPA ricorda che l’abbandono è un reato contemplato dal Codice Penale che all’articolo 727 recita “chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

ENPA invita chiunque sia testimone di abbandono di un animale a sentire il dovere morale di denunciare alle autorità preposte (Carabinieri, Polizia di Stato o Polizia Locale) o alla stessa Protezione Animali.

Pubblicato il 14 Luglio 2022

Salvare i cosmetici cruelty-free: impegnarsi per un’Europa senza sperimentazione animale. Sosteniamo l’Iniziativa dei Cittadini Europei.

Manca appena un mese e mezzo al termine della raccolta firme per l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) che intende proteggere e rafforzare il divieto di sperimentazione sugli animali per i prodotti cosmetici.

A oggi siamo a 751.805 firme raccolte in tutta l’Unione Europea – ben al di sotto della soglia del milione. Alcuni dei 27 Paesi hanno già superato la propria soglia, che varia a seconda della popolazione di ciascuna nazione; altri invece non l’hanno ancora raggiunta e tra questi c’è pure l’Italia, che ad oggi conta 31.664 firmatari sui 53.580 richiesti, ovvero il 59,1% del numero minimo necessario.

Gli obiettivi dell’ICE

Il divieto di prodotti cosmetici testati sugli animali era la promessa di un’Europa in cui gli animali non avrebbero più sofferto né sarebbero morti per produrre cosmetici. Una promessa infranta. Le autorità, infatti, continuano a richiedere che gli ingredienti utilizzati nei prodotti cosmetici vengano sperimentati sugli animali, in contrapposizione con le aspettative e i desideri dei cittadini e le intenzioni dei legislatori.

Eppure mai prima d’ora abbiamo avuto strumenti tanto potenti da garantire la sicurezza senza l’impiego di animali, né l’occasione d’oro di rivoluzionare la protezione umana e ambientale. La Commissione Europea deve sostenere e consolidare tale divieto e la transizione verso metodi di valutazione della sicurezza senza l’impiego di animali.

Le nostre richieste

Esortiamo la Commissione ad adottare i seguenti provvedimenti:

  1. Proteggere e rafforzare il divieto di sperimentazione sugli animali per i prodotti cosmetici.

Modificare la legislazione per proteggere i consumatori, i lavoratori e l’ambiente affinché in nessun caso e per nessun motivo gli ingredienti cosmetici siano sperimentati su animali;

2. Trasformare il regolamento UE sulle sostanze chimiche.

Garantire la protezione della salute umana e dell’ambiente senza aggiungere nuovi requisiti che implichino la sperimentazione animale per le sostanze chimiche;

3. Ammodernare la scienza nell’UE.

Impegnarsi per una proposta legislativa che metta a punto una tabella di marcia per la progressiva eliminazione della sperimentazione animale nell’UE prima della conclusione dell’attuale legislatura.

Cos’è un’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE)?

Si tratta di uno strumento che consente ai cittadini europei di partecipare attivamente all’elaborazione delle politiche dell’UE, tramite un sistema centrale di raccolta di adesioni.

Se desideri che l’Unione Europea intervenga su una questione specifica, hai la possibilità di indire un’iniziativa dei cittadini per chiedere alla Commissione Europea di proporre una nuova legislazione in materia. 

Perché un’iniziativa possa essere esaminata dalla Commissione occorre raccogliere un milione di firme in tutta l’Unione Europea.

Firma anche tu!

La volontà dei cittadini e dei legislatori è chiara: gli animali non devono soffrire e morire per la produzione di cosmetici.

Se anche tu hai a cuore il benessere degli animali, puoi sostenere l’iniziativa firmando QUI.

Attenzione: non essendo una semplice petizione, per aderire a un’ICE dovrai fornire alcuni dati personali (compreso il numero di un documento identificativo), al fine di garantire la serietà della raccolta, evitando doppie firme o quelle di persone extra-UE.

Il termine per firmare è il 31 agosto 2022, quindi non c’è tempo da perdere!

Info

Per sapere di più e per leggere le evidenze scientifiche a supporto della richiesta, vai QUI o scaricare il documento “The World-Leading EU Cosmetics Animal Testing and Marketing Bans”:

Per avere informazioni su questa ICE e sul numero di firme raccolto, vai QUI:

Per sapere di più su come funzionano le ICE (compreso su come i tuoi dati personali saranno protetti), leggi le FAQ.

Infine, condividi l’ICE, invitando i tuoi amici, parenti e colleghe a sostenerla!

Pubblicato il 16 luglio 2022

Caccia, il Governo non impugna la “Legge Salva Spiedo”, nonostante le osservazioni del Ministero della Transizione Ecologica.

Ennesimo regalo ai cacciatori lombardi: l’ultimo “cadeau” è stata la mancata impugnazione del Governo, nel corso del Consiglio dei Ministro riunito il 14 luglio 2022, della Legge regionale lombarda n.12, che permetterà agli esercizi commerciali lombardi di vendere uccelli selvatici morti.

Il 24 giugno 2022 il MITE (Ministero della Transizione Ecologica) aveva inviato alla Regione Lombardia comunicazione sulla Legge n.12 osservando che le disposizioni previste “appaiono costituzionalmente illegittime, in quanto contrastanti con gli standard di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema posti dal legislatore statale nell’esercizio della competenza esclusiva ex art. 117, comma 2, lett. s), Cost., in materia, rispettivamente, di protezione della fauna selvatica omeoterma e di prelievo”

Rilevava inoltre che “È importante al riguardo ricordare, in tal contesto, che nelle Province lombarde sono stati commessi in passato un elevato numero di illeciti per quanto riguarda la cattura e l’abbattimento di piccola selvaggina e prelievo di nidiacei da utilizzare, come richiami vivi, durante le cacce di appostamento, in particolare passeriformi.”

Appare quindi incredibile che nonostante le palesi violazioni della normativa statale e comunitaria e la dettagliata disamina del MITE, il Governo abbia deciso di non impugnare la “Legge Salva Spiedo”, decisione che porterà senza alcun dubbio all’aumento del bracconaggio e del prelievo di uccelli selvatici, violando palesemente i principi contenuti della Direttiva Uccelli.

La cessione a titolo gratuito di una piccola quantità di uccelli selvatici uccisi da ciascun cacciatore è una panzana: in realtà si creerà un enorme mercato nero con il pagamento sottobanco degli uccelli ceduti.

Una strage infinita

In Lombardia tra il 2002 e il 2019 sono stati uccisi e annotati sul Tesserino venatorio 38.766.030 uccelli, cioè una media di 2 milioni all’anno. A questo incredibile numero vanno aggiunti tutti gli uccelli non annotati (una delle violazioni più frequenti) e tutti gli uccelli uccisi illegalmente perché appartenenti a specie protette o perché catturati con mezzi vietati (reti, archetti ecc); si stima l’uccisione di 600.000 uccelli protetti nelle sole valli bresciane.

Come evidenzia lo stesso Ministero della Transizione, la Legge n.12 “non sembra fornire adeguati strumenti per impedire che i ristoratori vendano uccelli di provenienza illecita”.

Assistiamo ancora una volta a una legge della Regione Lombardia che in materia venatoria semina confusione, il tutto per aggirare le norme nazionali e internazionali e favorire ancora una volta la lobby delle doppiette.

La risposta delle associazioni animaliste e ambientaliste

Se da una parte la Legge norma la cessione gratuita di uccelli da parte dei cacciatori, dall’altra non può certo abrogare il divieto di vendere, detenere per vendere uccelli al di fuori delle specie previste dall’art. 21 comma 1 lettera bb della Legge 157/92, che ovviamente permane, e la cui violazione costituisce reato (art. 30 comma 1 lettera l della Legge 157/92) prevedendo l’arresto da due a sei mesi l’ammenda da euro 516,00 a euro 2.065,00.

Pertanto ristoratori e altri esercizi commerciali che decideranno di preparare lo spiedo o vendere uccelli selvatici morti, si preparino ad affrontare processi e a pagare gli avvocati per la loro difesa.

Le associazioni (Associazione Vittime Caccia, CABS, Circoli Legambiente Brescia, ENPA , GAIA, GOL, Gruppo Intervento Giuridico, LAC, LAV, LEAL, LEIDAA, PRO NATURA Lombardia, WWF Lombardia) sono già al lavoro per preparare una denuncia alla Commissione Europea, certe che questo folle regalo del Governo costerà caro all’Italia e agli italiani.

Per leggere il Comunicato Stampa congiunto delle associazioni del 16/07/2022, clicca qui.

Pubblicato il 16 luglio 2022

È arrivato il Diario Amici Cucciolotti Scuola 2022-2023!

Lo sai che è arrivato il nuovo Diario Amici Cucciolotti di 12 mesi (da Settembre ad Agosto) super-pieno di curiosità su natura e animali, Strisciolotte® e tantissimi fantastici giochi? C’è anche il diario delle vacanze, che ti terrà compagnia durante tutta l’estate! Ma con la sua copertina morbida plastificata con l’immagine del tenero leoncino e le simpatiche pagine interne a quadretti, non vedrai l’ora di tornare a scuola!

In regalo trovi tanti favolosi Top Stickers per personalizzare il tuo diario e ciò a cui tieni di più!

Anche con il Diario Amici Cucciolotti puoi portare a termine importanti Missioni Possibili:

Riempire le ciotole dei trovatelli accuditi ogni giorno nei rifugi dai Volontari della Protezione Animali;

– Contribuire a mettere a disposizione dei Plastic Busters il Catamarano Salvadelfini per raccogliere e studiare le microplastiche e salvare gli animali marini del Mediterraneo.

Dove acquistarlo?

Trovi il Diario che salva gli animali nei punti vendita della grande distribuzione, nelle librerie e nelle migliori cartolerie.

Non lo trovi? Chiedi al tuo cartolaio di procurartelo!

Pubblicato il 16 luglio 2022

Risparmiare acqua: i consigli di ENPA

Ecco alcuni utili consigli per risparmiare acqua e per contribuire al benessere dei nostri animali e alla salvaguardia dell’ambiente.

USA CARTA RICICLATA

Per produrre un foglio A4 servono fino a 10 litri d’acqua. Riciclando la carta contribuisci a risparmiare acqua, a salvare gli alberi e produrre meno rifiuti.

MANGIA ALIMENTI VEGETALI

Diminuisci il consumo di alimenti animali a favore di quelli vegetali: per produrli serve circa 10 volte meno acqua rispetto alla produzione dei cibi di origine animale.

RACCOGLI L’ACQUA PIOVANA

Quando piove lascia l’annaffiatoio o un contenitore largo sul balcone o sotto le grondaie. Potrai così riutilizzare l’acqua di cui si riempirà.

AIUTA GLI UCCELLINI 

Metti sul balcone o in giardino un piatto o una ciotola con dell’acqua e dei sassi sul fondo. Potrà essere usato dagli uccellini o dai piccoli animali per rinfrescarsi.

Pubblicato il 16 luglio 2022

Leroy

Scheda numero: 35344
Età:
poco più di un anno (nato aprile 2021 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
25 gennaio 2022
Generalità:

grazioso giovane micio nero e bianco, lunghe orecchie appuntite; occhi verdi.

Microchippato e sterilizzato in gattile.

Provenienza:

Seveso (MB). Recuperato con altri 3 gatti (Samuel, Jackson ed Elle) in un cortile privato in situazione di pericolo.

Carattere:

micio inizialmente timido con chi non conosce, ma con i corretti approcci si rivela molto dolce.

Al loro arrivo in gattile erano tutti molto spaventati, chi più chi meno. Dopo un opportuno percorso di socializzazione, ora anche Leroy (uno dei più timorosi) si è aperto molto e apprezza la compagnia delle persone.

Adozione ideale:

ok in una situazione tranquilla; in caso di famiglie con figli, meglio no bambini non troppo piccoli, ma ok ragazzi purché rispettosi.

Affido eventualmente in compagnia di uno dei suoi 3 compagni di avventura con i quali divide il box.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Jackson

Scheda numero: 35342
Età:
un anno circa (nato luglio 2021 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
25 gennaio 2022
Generalità:

adorabile giovane micio bianco e nero, lunghe orecchie appuntite, occhi verdi.

Microchippato e sterilizzato in gattile.

Provenienza:

Seveso (MB). Recuperato con altri 3 gatti (Samuel, Leroy ed Elle) in un cortile privato in una situazione di pericolo.

Carattere:

un micio socievole e affettuoso che, grazie a un  percorso di socializzazione in gattile, ha lasciato alle spalle l’iniziale timidezza e paure.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti.

Affido eventualmente in compagnia di uno dei suoi 3 compagni di avventura con i quali divide il box.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Samuel – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35341
Età:
poco più di un anno (nato maggio 2021 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
25 gennaio 2022
Generalità:

simpaticissimo giovane micio dal soffice pelo tigrato nocciola scuro, occhi verdi.

Vaccinato, microchippato e sterilizzato in gattile.

Provenienza:

 Seveso (MB). Recuperato con altri 3 gatti (Jackson, Leroy ed Elle) in un cortile privato in una situazione di pericolo.

Carattere:

un micio giocherellone, socievole e affettuoso che, grazie a un  percorso di socializzazione in gattile, ha lasciato alle spalle l’iniziale timidezza e paure.

Adozione ideale:

bravo gatto in linea di massima ok per tutti.

Affido eventualmente in compagnia di uno dei suoi 3 compagni di avventura con i quali divide il box.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

Per sapere di più sul progetto, su come adottare a distanza questo micio e venire a trovarlo al Gattile di Monza, clicca sui link sotto o mandaci una mail:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Elle

Scheda numero: 35343
Età:
un anno circa (nata luglio 2021 circa)
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
25 gennaio 2022
Generalità:

deliziosa giovane gatta dal mantello tigrato nocciola nero e bianco, occhi verdi chiari.

Microchippata e sterilizzata in gattile.

Provenienza:

Seveso (MB). Recuperata con altri 3 gatti (Samuel, Jackson e Leroy) in un cortile privato in una situazione di pericolo.

Carattere:

micina inizialmente timida con chi non conosce, ma con i corretti approcci si rivela molto dolce.

Al loro arrivo in gattile erano tutti molto spaventati, chi più chi meno. Dopo un opportuno percorso di socializzazione, ora anche Elle (una dei più timorosi) si è aperta molto e apprezza la compagnia delle persone.

Adozione ideale:

ok in una situazione tranquilla; in caso di famiglie con figli, meglio no bambini non troppo piccoli, ma ok ragazzi purché rispettosi.

Affido eventualmente in compagnia di uno dei suoi 3 compagni di avventura con i quali divide il box.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Ventola – adottato

Scheda numero: 35520
Età:
un anno circa (nato giugno 2021 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
29 maggio 2022
Generalità:

grazioso micino magrolino dal soffice pelo semi-lungo rosso tigrato, affascinanti occhi gialli-verdi.

Vaccinato, microchippato e sterilizzato in gattile.

Provenienza:

Monza

Carattere:

micio socievole e dolce, anche se può essere inizialmente un pochino timido con chi non conosce. Una volta che ti ha inquadrato, dimostra tutta la sua affettuosità.

Curioso, si lascia coinvolgere nel gioco.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti, comprese famiglie con bambini purché rispettosi e persone alla prima esperienza.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

In gattile condivide il box con il tranquillo gattone Loki con il quale va d’accordo.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Jake – adottato

Scheda numero: 35480
Età:
4 anni (nato febbraio 2021)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
22 aprile 2022
Generalità:

grazioso micione dal pelo bianco e tigrato nocciola, occhi verdi.

Microchippato, vaccinato e sterilizzato in gattile, testato FIV-FeLV negativo.

Provenienza:

recuperato a Brugherio (MB) zoppicante, curato in gattile.

Carattere:

affettuoso, curioso e tranquillo. Ama la compagnia e farsi coccolare.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti, comprese famiglie con bambini purché rispettosi e persone alla prima esperienza.

Ideale l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

In gattile condivide il box con una dolce gattina (Ondina) con la quale va d’accordo; si può valutare la possibilità di un’adozione congiunta.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

 

Talia

Scheda numero: 35499
Età:
nata a luglio 2016
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
12 maggio 2022
Generalità:

Dolcissima gattina dal pelo corto tigrato grigio. Vaccinata e microchippata. Testata FIV e FELV negativa

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

Talia è una gattina docile e curiosa. Per avere una corretta relazione con lei occorre farsi conoscere (voce, odore) gradualmente e non aver fretta di maneggiarla immediatamente. Una volta che tale relazione è instaurata è una micia molto socievole che gradisce coccole e attenzioni. Le piace la compagnia e giocare con cannette e topini di stoffa. E’ abituata a usare la lettiera. E’ abituata alla convivenza con altri animali.

Adozione ideale:

Per Talia cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Lilly

Scheda numero: -
Età:
nata aprile 2021
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Si trova attualmente in stallo presso l'associazione Con Fido nel Cuore di Cornate d'Adda (MB). È possibile conoscerla contattando direttamente l’associazione.
Generalità:

Lilly è una splendida micina dal pelo semi-lungo bianco e nero, con due occhioni lucenti.

Ha effettuato i trattamenti antiparassitari.
Abituata alla lettiera. È una gran golosona: mangia sia secco che umido e adora gli snack!

Provenienza:

Recuperata assieme al fratello Archie (con lei nella terza foto) in una colonia felina di Cornate d’Adda (MB) in una situazione di pericolo.

Carattere:

Lilly è una micina molto intraprendente e giocherellona, anche se un po’ timida.

L’associazione non sa di preciso cosa le era successo prima di soccorrerla; bisogna avere pazienza e rispettare i suoi tempi e spazi. Il modo migliore per conquistare i gatti paurosi o timidi è tramite il gioco: da preferire la tipologia “cannetta da pesca” con il bastoncino lungo e flessibile che permette loro di giocare, saltare e correre tenendo inizialmente una distanza di sicurezza, acquisendo mano a mano fiducia nelle persone che interagiscono con loro.

È abituata a convivere con altri gatti, mentre non è abituata ai cani.

Adozione ideale:

La situazione ideale per Lilly è presso persone che hanno già esperienza con gatti anche timidi che hanno voglia di giocare tanto con lei senza costringerla a una presenza troppo ravvicinata o materiale. Non è una classica gatta “cozza” che ama essere spupazzata e presa in braccio.

Si cerca quindi un contesto tranquillo e rassicurante e la possibilità di rispettare i suoi spazi e mantenere un po’ di indipendenza: per questo motivo sono escluse famiglie con bambini.

Si può valutare l’eventuale inserimento con un altro micio, aperto e socievole, purché l’inserimento venga fatto gradualmente.

In caso di abitazione con giardino, deve essere messo in sicurezza.

Per info contattare:

Per info o per conoscere la dolce Lilly, contattare Loredana Adela Bruno –  Presidente dell’Associazione Con Fido nel Cuore dove Lilly si trova in stallo. Cell. 347 3596655

 

Black – adottato

Scheda numero: 35049
Età:
un anno (nato aprile 2021)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
18 luglio 2021
Generalità:

carinissimo giovane micio dalla corporatura snella e il lucido pelo nero come carbone.

Vaccinato, microchippato e testato FIV-FeLV negativo.

Provenienza:

Trovato assieme al fratello all’età di 3 mesi ad Agrate Brianza (MB) in una curva nella carreggiata di via Archimede, apparentemente abbandonati.

Carattere:

arrivato in gattile molto impaurito, dopo un lungo percorso di socializzazione, Black si è lasciato convincere che le persone, in fondo, possono anche essere buone e pure simpatiche. Ora viene a chiedere le coccole, ama farsi accarezzare su tutto il corpo e grattare sulla testa, ricambiando con sonore fusa.

 

Sotto: Black nel cosiddetto “ring” in gattile.

 

Adozione ideale:

Per Black occorre un contesto familiare tranquillo con persone che non pretendono di poterlo prendere subito in braccio ma di avere la pazienza di aspettare un pochino che sia pronto a dare confidenza.

Attualmente è ospitato nel piccolo giardinetto recintato e attrezzato all’interno del gattile (che noi chiamiamo il “ring”).

Può anche essere adottato col fratello Sabbath (identico a lui salvo il punto della coda bianca) con cui condivide il ring, assieme a altri 2 mici; Sabbath è molto più timido di Black, quindi un’adozione assieme aiuterebbe il fratello ad ambientarsi e a trovare la serenità.

Ideale l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

Per sapere di più sul progetto, su come adottare a distanza questo micio e venire a trovarlo al Gattile di Monza, clicca sui link sotto o mandaci una mail:

Mailadozioni.distanza@enpamonza.it

Sito:  rubrica Adozioni

FacebookPFD Facebook

Loki – adottabile anche a distanza!

Scheda numero: 35456
Età:
4 anni (nato luglio 2018)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
3 aprile 2022
Generalità:

spettacolare gattone dal soffice pelo semi-lungo bianco e nero.

Loki è ipovedente a causa di un’atrofia retinica bilaterale. Qualcosa sicuramente vede e non ha problemi a spostarsi nel suo box al Gattile che attualmente condivide con il micio rosso Ventola, a usare le cassette e i tiragraffi, né a venire incontro ai volontari che entrano nel box o a giocare.

Provenienza:

Concorezzo (MB)

Carattere:

Loki è amatissimo da tutti i volontari e operatrici: è dolcissimo e tranquillo e curioso. Ama farsi coccolare e a guardare fuori dal box.

Non va d’accordo con i cani.

Adozione ideale:

Per Loki cerchiamo un contesto familiare tranquillo. Era abituato con adulti ma visto il suo carattere tranquillo crediamo che possa andare bene anche in una famiglia con ragazzi bravi.

L’ambiente deve essere appunto stabile in quanto un gatto cieco o ipovedente deve poterlo facilmente “mappare”, ovvero acquisire dei punti di riferimenti anche non visivi, per garantirgli un senso di sicurezza ed evitare confusione o stress.

In caso di balcone, terrazzo o giardino, rigorosamente messi in sicurezza.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Perché inserito nel progetto famiglia a distanza

.

«Ciao a tutti, mi chiamo Loki.

Mi hanno incluso nel progetto di adozione a distanza per via del mio problema alla vista, che rende improbabile una mia adozione vera a breve termine, ma anche perché sono un micio tranquillo e affettuoso che ama la compagnia.

Così, in attesa di trovare la mia famiglia definitiva, sarò proprio contento di ricevere qualche visita dai miei “genitori virtuali” in Gattile.

A presto! »

_____________________________________________________

 

INFO SULLE ADOZIONI A DISTANZA

 

Mail: adozioni.distanza@enpamonza.it

 

Rubrica dedicata sul Sito: rubrica Adozioni

 

Pagina Facebook dedicata: PFD Facebook

Ovidio – Adottato

Scheda numero: 35373
Età:
8 anni (nato 2014 circa)
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
17 febbraio 2022
Generalità:

bellissimo micio seal point, ovvero  dal mantello color crema/beige con la testa, coda e zampe color cioccolato. Stupendi occhi azzurri; come molti mici con questa colorazione, è un po’ strabico ma ci vede benissimo!

Microchippato, vaccinato e sterilizzato in gattile.

Dall’esame del sangue effettuato, Ovidio risulta essere FIV positivo, ovvero portatore del virus dell’immunodeficienza felina. I gatti affetti da FIV (solitamente presa tramite un morso profondo durante un litigio tra maschi non sterilizzati o tramite l’accoppiamento con un gatto positivo) possono vivere una vita lunga, sana e relativamente normale, senza mostrare alcun sintomo di malattia, ma è bene ricordare che i gatti FIV hanno le difese immunologiche più basse. Il virus stesso non è curabile, quindi Ovidio non deve seguire alcuna terapia; va solo seguito con un po’ più di attenzione. Il virus non può essere trasmesso all’uomo.

Provenienza:

recuperato a Villasanta (MB) presso l’ipermercato Il Gigante. Non sappiamo quale possa essere stata la sua storia fino a quel momento; fatto sta che, oltre a non essere castrato (a cui si può sicuramente attribuire la presenza del virus), era pieno di ferite e di parassiti ed era molto spaventato.

Dopo le amorevoli cure in gattile, ha sfoderato il suo vero carattere di gatto supercoccolone!

Carattere:

Ovidio è di una dolcezza infinita. Adora le persone, è molto affettuoso e ama essere coccolato e dare i “baci”.

 

Nel breve video sotto, Ovidio dà le “testate” alla nostra operatrice!

 

 

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti, comprese famiglie con bambini purché rispettosi e persone alla prima esperienza.

Come spiegato sopra, dovrà essere seguito con un po’ di attenzione in più con periodiche visite veterinarie (consigliabili annualmente d’altronde per tutti i gatti dai 7 anni in su).

Al momento Ovidio è in un box da solo e non sappiamo se va d’accordo con i suoi simili. Eventuale inserimento da valutare solo con un altro micio con la sua stessa condizione (FIV positivo).

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Ondina

Scheda numero: 35505
Età:
3 anni (nata aprile 2019 circa)
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
16 maggio 2022
Generalità:

simpatica micina dal mantello bianco e nero, luminosi occhi verdi.

Microchippata, vaccinata e sterilizzata in gattile, testata FIV-FeLV negativa.

Provenienza:

recuperata probabilmente investita a Brugherio (MB).

Grazie alle cure dei nostri veterinari, è completamente guarita e ora aspetta solo di essere adottata.

Carattere:

dolce, affettuosa e tranquilla, ama la compagnia e farsi coccolare.

Adozione ideale:

in linea di massima ok per tutti, comprese famiglie con bambini purché rispettosi e persone alla prima esperienza.

OK l’opportunità di un piccolo giardino da esplorare (dopo un periodo tassativamente in casa per acquisire i punti di riferimento).

In gattile condivide il box con il micio Jake con il quale va d’accordo; si può valutare la possibilità di un’adozione congiunta.

Ha “conosciuto” in gattile (dall’altra parte della rete del suo box) qualche cane del canile; visto le sue reazioni calme e interessate, pensiamo che si possa valutare un eventuale inserimento con un cane tranquillo, già abituato ai gatti.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30.

Susy – adottato

Scheda numero: 35556
Età:
nata a maggio 2018
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
25 giugno 2022
Generalità:

Bellissima gatta dal folto pelo tricolore. Vaccinata e microchippata. Testata FIV e FELV negativa

Provenienza:

Lissone (MB)

Carattere:

Susy è una gattona tranquilla e molto docile. Adora sonnecchiare sul suo cuscino preferito ma non disdegna coccole e grattini da parte dei volontari del gattile. Susy è la classica gatta da divano, fa chiaramente capire quando ha voglia di attenzioni e quando invece è ora del pisolino e va quindi lasciata riposare. E’ comunque una gatta giovane con tanta energia a cui è necessario prestare le dovute attenzioni tramite giochi e interazioni etologicamente corrette. E’ abituata ad usare la lettiera e il tiragraffi.

Adozione ideale:

Per Susy cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi.

Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Bilbo – Adottato

Scheda numero: 35503
Età:
nato a maggio 2019
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
21 maggio 2022
Generalità:

Dolcissimo gattino nero e bianco. Vaccinato e microchippato. Testato FIV e FELV negativo

Provenienza:

Cernusco sul Naviglio (MI)

Carattere:

Bilbo è un micino molto dolce e socievole. Si avvicina senza paura anche alle persone che non conosce e accetta molto volentieri di farsi fare coccole e grattini. E’ un gattino curioso a cui piace esplorare l’ambiente in cui si trova. E’ abituato ad usare la lettiera.

Adozione ideale:

Per Bilbo cerchiamo una sistemazione in un contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. In famiglia anche con bambini purché rispettosi. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Musetto – adottato

Scheda numero: 35486
Età:
nato a marzo 2018
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
30 aprile 2022
Generalità:

Bellissimo gattone a pelo lungo grigio tigrato (incrocio Maine Coon). Vaccinato e microchippato. Testato FIV e FELV negativo

Provenienza:

Bregnano (CO)

Carattere:

Musetto è un gatto molto socievole a cui piace giocare con palline e topolini di stoffa. Molto affettuoso apprezza i grattini e le coccole ed è tranquillo anche con chi non conosce.

E’ abituato alla convivenza con altri animali domestici, eventualmente adottabile insieme a Cappuccino con il quale viveva nella precedente sistemazione. E’ abituato all’uso della lettiera e del tiragraffi.

Adozione ideale:

Per Musetto cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene anche famiglia con bambini purché rispettosi. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Cappuccino

Scheda numero: 35485
Età:
nato a giugno 2020
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
30 aprile 2022
Generalità:

Simpatico micione seal point (incrocio siamese). Vaccinato e microchippato. Testato FIV e FELV negativo

Provenienza:

Bregnano (CO)

Carattere:

Cappuccino è un gatto curioso e intelligente, al momento è in fase di socializzazione con gli esseri umani, perché per via del suo passato burrascoso teme la presenza dell’uomo, che manifesta con miagolii di paura. Ha estremamente bisogno di fidarsi e di entrare
in relazione con chi si avvicina. È abituato alla convivenza con altri animali domestici e usa correttamente la lettiera e il tiragraffi.

Adozione ideale:

Per Cappuccino cerchiamo una sistemazione in contesto familiare tranquillo con persone adulte (senza bambini e non alla prima esperienza), che abbiano voglia di iniziare in gattile un percorso di socializzazione e di relazione. Bene un contesto con giardino protetto dove poter uscire, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.
Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Il dolce Popi cerca casa e una nuova vita – ADOTTATO!

Scheda numero: -
Età:
2 anni circa
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
è in stallo a Carate Brianza (MB)
Generalità:

splendido micione dal folto pelo prevalentemente bianco con alcune macchie e la coda tigrate scure.

Testato FIV-FeLV negativo.

Usa correttamente la cassetta igienica.

Provenienza:

trovato ai primi di giugno in una colonia felina di Carate. Aveva un occhio infetto e purulento ed era pieno di morsi.

Dopo essere stato recuperato, curato e sterilizzato, ora è ospitato provvisoriamente in un appartamento (dove si è ambientato molto bene), grazie a una delle persone che lo hanno soccorso, ma urge trovare al più presto una casa tutta sua.

Per questo motivo ENPA Monza cerca una nuova famiglia idonea per un affido diretto.

Carattere:

Popi è molto tranquillo e buono. È simpatico, curioso e socievole: cerca sempre la compagnia umana, sia di uomini che donne, ti segue ovunque e adora farsi accarezzare. Non è però una “cozza”, nel senso che non ama farsi prendere in braccio o essere troppo manipolato; invece apprezza molto – e chiede proprio – i grattini sulla testa e sulle guance, e gli piace farsi spazzolare il mantello.

Non sembra essere particolarmente motivato dal gioco, ma gli piace molto guardare fuori dalla finestra, è molto curioso di tutto quello che succede attorno.

Adozione ideale:

è un gatto molto bravo per il quale cerchiamo un contesto tranquillo con adulti, o anche con ragazzi grandi/adolescenti. Da quando è stato recuperato non è mai venuto in contatto con bambini, quindi non sappiamo se li accetterebbe volentieri o meno. Non è comunque manesco, anzi è molto delicato, non tira mai fuori le unghie anche quando gioca.

La congiuntivite è guarita (con antibiotici) ma bisogno tenere monitorato l’occhio.

Sarebbe bello avere la possibile di avere un bel balcone o terrazza.

Non sappiamo se è fattibile l’inserimento con un altro gatto; nel dubbio meglio un affido singolo.

Per info contattare:

Chi fosse interessato all’adozione di Popi è pregato di contattare ENPA scrivendo ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Jighen

Scheda numero: -
Età:
nato aprile 2021
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
si trova a Cornate d’Adda (MB), presso l’associazione ConFido nel Cuore Onlus, da gennaio  2022
Generalità:

Bellissimo micio dalla corporatura snella e dal mantello nero come la notte più buia, farà risplendere le vostre case ed i vostri cuori.

Sverminato e spulciato, vaccinato e testato fiv-FeLV negativo. Abituato all’uso della lettiera.

È goloso di snack!

Provenienza:

La sua storia è molto triste: Jighen è stato salvato da una situazione come tante nel Sud d’Italia. A soli 3 mesi viene mandato in staffetta in adozione al Nord. Jighen però non è purtroppo ancora pronto: è molto timido e riservato, non viene compreso dalla coppia adottante che decide di affidarlo nelle mani di qualcuno esperto per capire come aiutarlo a fidarsi dell’uomo.

Viene accolto così nel rifugio ConFido nel Cuore a Cornate d’Adda, e giorno dopo giorno, con un lungo percorso di socializzazione e abituazione, basato sulla pazienza e sul rispetto reciproco, il piccolo Jighen inizia a fidarsi dell’uomo.

Carattere:

Dopo la falsa partenza, Jighen ora è finalmente pronto per l’adozione e cerca una famiglia tutta sua!

Adora le coccole e ama giocare con gli altri micini del rifugio. Sicuramente non è il più spavaldo del gruppo, ma quando il gioco si fa duro, anche Jighen fa vedere di cosa è capace!

Si lascia andare a momenti di incredibile tenerezza, e la riconoscenza che prova nei confronti di chi lo ha salvato si legge in ogni momento nei suoi splendidi occhi.

Mentre è abituato alla compagnia degli altri gatti, non ha mai conosciuto i cani quindi non è possibile sapere a priori se potrebbe andarci d’accordo.

Adozione ideale:

si cerca per Jighen un contesto sereno presso persone che hanno pazienza e un minimo di esperienza con i gatti.

Si può valutare l’adozione con altri gatti (lui va d’accordo con gli altri mici del rifugio, ma non è detto ovviamente che verrebbe accettato lui da un altro micio di casa).

Adozione solo in casa o con giardino in sicurezza.

Da valutare l’adozione in un contesto con un cane (in ogni caso solo se tranquillo e già abituato ai mici).

Per info contattare:

Loredana, presidente associazione ConFido nel Cuore: tel. 347-359 6655

Grazie Tempocasa! Otto agenzie del gruppo immobiliare raccolgono cibo per gli ospiti del rifugio.

Il gruppo Tempocasa, nato nel 1988 oggi è una holding immobiliare leader nel settore presente sul territorio con un grande numero di agenzie.

Da qualche anno il gruppo invita i suoi aderenti a organizzare raccolte di aiuti a favore di associazioni no profit che operano in vari settori.

Quest’anno il settore scelto è stato quello dell’aiuto agli animali soccorsi nei canili e nei gattili, accuditi da associazioni animaliste.

È così che nelle giornate di venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 luglio il Parco Canile di Monza, gestito dall’ENPA di Monza e Brianza, ha visto giungere una cospicua quantità di cibo per cani e per gatti raccolto dalle agenzie Tempocasa del territorio.

Hanno iniziato venerdì le agenzie Tempocasa Monza Ovest – Via Cavallotti 118; Tempocasa Rondò Sesto San Giovanni (MI) – Piazza della Resistenza 16; Tempocasa Senago (MI) – Via Garibaldi 39; e Tempocasa Rondinella Sesto San Giovanni (MI) – Via Ricordi 78; accompagnati da Laura Giannini (foto sopra con Franklin, il nostro cane diversamente abile).

La giornata di sabato ha visto l’arrivo di Antonio Orlando dell’agenzia Tempocasa Concorezzo (MB) – Via Massironi 20 (foto sotto – presente sempre Franklin!).

Domenica pomeriggio, infine, durante la giornata dei Rifugi Aperti, è stata la volta di Federica Mazza accompagnata dagli agenti di Tempocasa Monza Parco – Via Boito 65; Tempocasa Monza Est – Via Amati 50; e Tempocasa Monza Centro – Via Vittorio Emanuele 37 (foto sotto e in alto).

A tutti il ringraziamento di ENPA e soprattutto dei tantissimi animali che la nostra associazione soccorre, cura e alimenta ogni giorno dell’anno!

Pubblicato il 6 luglio 2022

Monza, cinque cuccioli di maremmano soccorsi dalla polizia

Sotto il sole di mezzogiorno del 15 giugno, cinque cuccioli di cane da pastore maremmano-abruzzese che vagavano nei campi a ridosso del trafficatissimo Viale Elvezia a Monza sono stati fortunatamente visti da alcuni passanti che hanno immediatamente allertato la Polizia di Stato.  Una pattuglia della volante della Questura di Monza, giunta prontamente sul posto, ha trovato i piccoli impauriti e assetati e ha prestato loro le prime cure abbeverandoli, ospitandoli sull’auto di servizio e procurando loro cibo acquistato in un vicino supermercato.

Gli agenti hanno subito allertato il servizio di zooprofilassi dell’ATS, gestito dalla ditta Fusi di Lissone (MB) che ha provveduto al loro recupero e li ha portati con sollecitudine al Parco Canile di Monza gestito dall’ENPA, competente per territorio.

Appena giunti al canile di via San Damiano, i cuccioli sono stati prontamente visitati, microchippati, sverminati e vaccinati  dal veterinario responsabile dell’ATS di Monza e Brianza. Sono stati trovati in buona salute anche se leggermente disidratati e infestati da parassiti esterni

L’arrivo al canile di Monza

I piccoli, che in realtà sono incroci di pastore maremmano-abruzzese, ma che comunque diventeranno cani di grande taglia, si sono rivelati essere quattro femmine e un maschietto e sono stati battezzati dai volontari Mariah, Whitney, Lupita, Whoopi e Idris (sotto, con l’operatore ENPA Stefano e tre volontarie). Hanno circa tre mesi e, una volta terminata la necessaria profilassi veterinaria, saranno messi in adozione.

È di tutta evidenza che questi cani sono stati abbandonati, un fenomeno questo purtroppo abituale nel Centro Sud, specie nelle zone con pastorizia, ma praticamente sconosciuto nella nostra zona.

ENPA ringrazia chiunque possa fornire informazioni che ci permettano di risalire agli autori di un simile atto che, lo ricordiamo, è un reato penalmente perseguibile. ENPA ringrazia anche la Questura di Monza per la sensibilità dimostrata dagli agenti che hanno soccorso i piccoli animali abbandonati. 

Nel breve video sotto, l’operatrice ENPA Lara coccola alcuni dei cuccioli.

Maremmano-abruzzese, un cane non per tutti

È facile intenerirsi davanti a una nuvola di pelo bianco, ma ENPA Monza come suo solito sostiene le adozioni consapevoli; quindi è bene conoscere qualche caratteristica di questo cane da pastore, prima di finire preda di facili entusiasmi.

Innanzitutto le dimensioni di tutto rispetto: un maschio può superare i 70 centimetri di altezza al garrese e i 50 chili di peso, una femmina, per quanto più piccola, può arrivare ai 45 chili.

Il suo carattere fiero, indipendente e alieno alle sottomissioni è il frutto di secoli di duro lavoro come protettore delle greggi nelle condizioni ambientali più difficili.

È un cane che tende a instaurare un rapporto alla pari con il padrone, rifiuta le imposizioni, è oltremodo ostinato nel non eseguire un comando se non ne vede l’utilità ma è altrettanto sensibile a quanto gli viene chiesto con dolcezza. Non è un cane molto espansivo nelle sue manifestazioni d’affetto e non ha bisogno di un padrone che gli riservi eccessive attenzioni; dimostra l’attaccamento alla famiglia in modo discreto, proteggendola istintivamente.

Nonostante le notevoli dimensioni della razza, potrebbe vivere in un appartamento, perché sa essere discreto e poco ingombrante a dispetto della mole, ma sicuramente un giardino o un cortile costituisce la sua sistemazione ideale.

Il maremmano-abruzzese è un cane molto sospettoso e diffidente verso gli estranei. Di giorno è più tranquillo, ma sempre vigile e attento; verso l’imbrunire comincia a essere più attivo e a pattugliare la proprietà lungo il suo perimetro.

La sua salute è robustissima, è resistente e rustico e frugale anche nell’alimentazione.

CONTATTI

  • Per fornire eventuali informazioni sull’abbandono dei cinque cuccioli, scrivere in totale riservatezza a maltrattamenti@enpamonza.it o chiamare lo 039-835623.
  • Per informazioni sulle adozioni dei cani ospiti del canile di Monza o per fissare un appuntamento per un colloquio, scrivere a canile@enpamonza.it.

Pubblicato il 16 giugno 2022

Sandy

Scheda numero: 32815
Età:
8 anni (nata nel 2014)
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
in lista di attesa per rientrare nel gattile di Monza; nel frattempo sarà possibile conoscerla presso i proprietari a Bernareggio (MB) prendendo accordi con noi.
Generalità:

bella micia tigrata nocciola, vaccinata anche contro la FeLV (leucemia felina).

Abituata a vivere con adulti e ad avere accesso a un balcone con piante dove ama molto passare il tempo a guardare tutto. Nell’attuale casa ha pure un giardino che sfrutta soprattutto nelle lunghe giornate estive.

Fa i bisogni sempre nella lettiera.

Provenienza:

arrivata al gattile di Monza nel 2018 dopo la morte dell’anziana proprietaria, era stata adottata dopo un mese. Ora, purtroppo, per motivi accertati da ENPA cerca una nuova casa.

Carattere:

era arrivata in gattile piuttosto scombussolata e diffidente, ma con la nuova famiglia ha gradualmente ritrovato sicurezza e serenità, acquisendo un bell’equilibrio, mostrandosi molto affettuosa e aperta ma mantenendo nello stesso tempo un lato indipendente.

La sua affettuosità la sfodera soprattutto al mattino, chiedendo coccole e dando bacetti, e ama essere presa in braccio. Ama trascorrere la serata sul divano con i proprietari.

Sandy è vivace, attiva e curiosa, adora correre e giocare. Il suo gioco preferito è il “tunnel”, nascondendosi dentro il grande tubo con la proprietaria che l’aspetta dall’altra parte. Ama anche le trottoline e le palline, mentre le cannette da pesca la fanno innervosire!

Ha superato le paure che aveva appena arrivata, diventando sicura di sé e fiduciosa; ma ancora oggi le infastidisce il rumore della plastica che viene schiacciata (tipo le bottigliette).

Adozione ideale:

Sandy è una gatta veramente carina ed energica che ha bisogno di stimoli e che cerca una famiglia attiva, preferibilmente solo adulti o con ragazzi più grandi.

Cerchiamo per lei un contesto in cui avrà la possibilità di uscire almeno su un balcone/terrazza; ancora meglio in giardino.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

Chi fosse interessato all’adozione di Sandy è pregato di contattare ENPA scrivendo ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Diva

Scheda numero: 35471
Età:
nata a maggio 2020
Sesso:
Femmina

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
16 aprile 2022
Generalità:

Bellissima gatta squama di tartaruga dalle lunghe zampe. Vaccinata e microchippata. Testata FIV e FELV negativa

Provenienza:

Monza (MB)

Carattere:

Diva è una bellissima gatta dalle lunghe zampe snelle, una vera e propria diva. E’ una gattina dolce e tranquilla che ama la compagnia delle persone e adora farsi coccolare dai volontari del gattile.

Adozione ideale:

Per Diva cerchiamo un contesto familiare tranquillo con persone che abbiano voglia di dedicare un po’ di tempo a coccole e gioco. Bene in famiglia con bambini purché rispettosi.

Bene un contesto con giardino protetto dove uscire più avanti, dopo un periodo da trascorrere tassativamente in casa per ambientarsi e acquisire i punti di riferimento. Per i gatti che escono, consigliamo in ogni caso l’uso di un collarino anti-strozzo (con chiusura di sicurezza che si apre automaticamente se viene strattonato) con medaglietta identificativa o simile.

Adottabile solo nella provincia di Monza e Brianza e nei comuni strettamente limitrofi.

Per info contattare:

In questo periodo le visite e i colloqui al rifugio di Monza vengono effettuati esclusivamente su appuntamento.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

Per fissare un appuntamento o per informazioni sui gatti ospitati, si prega di scrivere ad adozioni.gatti@enpamonza.it.

Normalmente il rifugio di Via San Damiano 21 è aperto al pubblico tutti i pomeriggi dalle 14.30 alle 17.30 escluso il mercoledì.

Tigre

Scheda numero: -
Età:
circa 2 anni
Sesso:
Maschio

Sterilizzato/a:
SI

Nel rifugio dal:
Al momento in stallo presso una volontaria di un’altra associazione a Cornate d’Adda (MB). È possibile conoscerlo telefonando ai numeri in fondo.
Generalità:

Gatto soriano tigrato bianco, grigio e nero. Da vaccinare. Si consiglia anche la vaccinazione contro la FeLV (leucemia felina) per tutti i gatti che escono di casa e di usare un trattamento antipulci mensilmente.

Provenienza:

Cornate d’Adda (MB)

Carattere:

Tigre e’ un micino con una storia triste, come quella di tanti altri. Nulla si sa del suo passato,
se non che si e’ presentato un giorno davanti alla porta di casa, magro, spelacchiato,
spaventato, e da quel giorno non se n’è più andato. Timoroso, cercava comunque attenzioni, con il tempo ha imparato a fidarsi, anche se resta sempre un micino timido e riservato, che si
spaventa per forti rumori.
Ha iniziato ad entrare in casa, dove adora dormire su letti, divani e cuscini.
Vive un po’ in giardino dove adora arrampicarsi sugli alberi e in casa soprattutto in inverno.
Non va d’accordo con gli altri gatti di casa.

Adozione ideale:

L’adozione ideale per Tigre sarebbe quella di una casa con possibilità di uscire, è abituato
all’esterno e al giardino, anche se, soprattutto con la stagione fredda, adora farsi delle lunghe dormite al calduccio su divani e letti.
Si cerca quindi un’abitazione con giardino in sicurezza, dove il piccolo Tigre possa comunque esplorare e cacciare, ma in sicurezza.
Ci vuole pazienza con lui per guadagnarsi la sua fiducia, meglio se persone con esperienza e tanta pazienza, chi vuole il gatto “cozza” non fa per Tigre!

Per info contattare:

Marta Crippa 328 8353455

Cristina Franchini, 3338637149

Monza, tecnologia e YouTube aiutano il soccorso di un gattino

Brutta avventura, per fortuna finita bene, per un minuscolo gattino nero come il carbone.
La sua presenza, in una stradina pericolosamente vicina alla sponda del Lambro dietro il Teatro Binario 7 in centro Monza, era stata segnalata all’ENPA di Monza e Brianza da due ragazzine, Alessandra e Arianna, preoccupate per un incessante miagolio che proveniva da un enorme cespuglio di rovi. Sul posto, domenica 29 maggio, si sono recati l’operatrice ENPA Lara e il volontario Massimiliano. Ma del gattino, ahimè, non c’era traccia.

Dopo un’ora di infruttuose ricerche tra una vegetazione selvaggia i due hanno avuto un’idea brillante: riprodurre con lo smartphone al massimo volume un video su YouTube con dei gattini miagolanti. Incuriosito dai suoni familiari, finalmente il piccolo ha fatto la sua apparizione da sotto un cespuglio, andando incontro a Lara e Massimiliano, che si sono messi in cerca di una mamma o di altri gattini, ma senza risultato. Molto probabilmente mamma gatta deve aver partorito lì ed essersi poi trasferita, lasciando in dietro uno dei cuccioli.

Il ricovero al rifugio di Monza

Il micino è stato così ricoverato in un trasportino, portato al parco canile di via San Damiano 21 e sottoposto a visita veterinaria. Evidentemente era rimasto senza cibo da un paio di giorni, a giudicare dall’appetito dimostrato una volta arrivato al rifugio.

Per fortuna gode di buona salute e attualmente si trova in stallo presso Alessia, una volontaria esperta dell’Asilo dei Cuccioli dell’ENPA monzese, essendo ancora troppo piccolo per poter essere adottato. Il gattino, un bel maschietto, ha, infatti, poco meno di un mese. Da Alessandra e Arianna, che ringraziamo per la sensibilità dimostrata e la tempestiva segnalazione, è stato battezzato Liu.

Foto sotto a sinistra e nel video in fondo, Liu a casa di Alessia; foto a destra, Liu in gattile.

Info: Per sapere di più sul progetto Asilo dei Cuccioli e/o valutare una possibile collaborazione, leggi qui o scrivere ad asilo.cuccioli@enpamonza.it.

Pubblicato il 31maggio 2022

Anche i rospi vittime della siccità. Il report di Amici della Natura.

L’associazione Amici della Natura di Triuggio (MB) organizza ormai da diversi anni una campagna di salvataggio dei rospi nel momento della migrazione. Questi animali, spinti dall’istinto riproduttivo, si muovono verso le pozze d’acqua per accoppiarsi e deporre le uova, incuranti dei pericoli, spesso mortali, che incontrano. Nel loro percorso notturno, infatti, incrociano strade e ovviamente autoveicoli, che raramente si fermano per lasciarli passare. Ciò provoca un altissimo numero di morti per un animale utilissimo all’ecosistema, la cui esistenza è già messa in crisi dalla rarefazione dei loro habitat naturali.

È pertanto preziosissima l’azione di volontari organizzati per raccogliere in secchi i rospi e permettere loro di attraversare le strade trafficate senza incorrere in pericoli, depositandoli al di là delle strade stesse.

A questa attività hanno partecipato negli ultimi anni anche diversi volontari dell’ENPA di Monza e Brianza.

Amici della Natura di Triuggio quest’anno ha stilato un interessante report sulla campagna di salvataggio anfibi mettendo a confronto i dati di quest’anno e quelli del 2021.

Il report di AdN: una migrazione anomala

Quest’anno, liberi dalle restrizioni che hanno caratterizzato gli scorsi due anni, i salvataggi sono iniziati il 14 febbraio quando si sono infatti registrati i primi movimenti, in concomitanza con l’arrivo della pioggia con una settimana di ritardo rispetto al 2021. Si sono svolti fino all’inizio del mese di maggio, seppur in modo frammentato e con alcune settimane di fermo fra la migrazione di andata e quella di ritorno a causa della prolungata siccità che ha caratterizzato l’inverno e l’inizio della primavera 2022.

In generale la siccità dell’inverno 2022 ha dato origine a una migrazione irregolare e scostante, con movimenti a singhiozzo caratterizzati da improvvisi incrementi seguiti da giorni e giorni di fermo assoluto. Ciò ha portato al protendersi della migrazione fino agli ultimi giorni del mese di aprile, fenomeno mai osservato dal 2018 a oggi.

Dati a confronto

Dal report emerge che nel periodo comune di censimento, dal 14 febbraio al 15 marzo, il numero di rospi salvati risulta inferiore nel 2022 rispetto al 2021. Tuttavia se confrontiamo le due campagne in toto, possiamo concludere che la popolazione sembra essersi mantenuta vitale (385 rospi contati nel 2021, 733 rospi contati nel 2022, con circa quattro settimane utili in più di campagna, se escludiamo le settimane di interruzione). Il tasso di mortalità registrato quest’anno è invece più alto, andando ad incidere di circa il 10% sugli esemplari portati in salvo dai volontari.

È importante inoltre segnalare il ritrovamento di tre esemplari di rospo comune Bufo bufo (due femmine e un maschio) affetti da probabile micosi infettiva (foto sotto); gli esemplari malati non sono stati toccati, né spostati per evitare il contagio.

Positiva l’osservazione di almeno tre rane di Lataste (Rana latastei), una specie la cui popolazione è costantemente in declino, minacciata dall’introduzione di gamberi alloctoni e pesci predatori, dall’abbassamento del livello delle acque e dall’inquinamento.

Ecco alcuni dati del censimento del biennio 2021/2022:

2021 – dal 4 febbraio al 14 marzo: 385 rospi contati in totale; 349 rospi andata (172 maschi e 177 femmine); 36 rospi ritorno (8 maschi e 28 femmine); 13 rospi morti.

2022 – dal 14 febbraio al 01 maggio: 779 rospi contati in totale; 467 rospi andata (351 maschi e 116 femmine); 266 rospi ritorno (205 maschi e 61 femmine); 46 rospi morti.

Sono state contate inoltre 12 rane, di cui 10 rane rosse (due 2 Lataste e otto Dalmatina) e due rane verdi; rane morte 2.

Sotto: girini di rospo comune (a sinistra), e adulti.

Per info:

Per informazioni su Amici della Natura di Triuggio e sul ricco e interessante programma di attività e iniziative rivolte al pubblico amante della natura, vai sul sito o sulla pagina Facebook.

Pubblicato il 3 giugno 2022

Sabato 11 giugno ENPA di nuovo all’OasiPet di Albiate

ENPA di Monza e Brianza torna sabato prossimo 11 giugno all’OasiPet di Albiate (MB) per una raccolta cibo.

I volontari vi aspetteranno al punto vendita di via Milano 3, dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato, per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero acquistare del cibo per gatti.

Scopo dell’iniziativa quello di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline, tra cui la storica colonia composta da una trentina di gatti liberi che vivono nell’area del vecchio canile di Monza dismesso di via Buonarroti, seguiti 365 giorni all’anno da un gruppo dedicato di volontarie.

La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Queste scatole (al costo di a 0,99 € l’una) le troverete anche direttamente in cassa, chiedendo al personale. Vanno bene anche le bustine di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al banco ENPA all’uscita del negozio, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti della storica colonia di Via Buonarroti di Monza, aiutati grazie alla raccolta.

ENPA ringrazia OasiPet per il sostegno costante, e naturalmente i clienti che vorranno dare una mano ai mici di nessuno.

La prossima raccolta alimentare

Attenzione: la raccolta cibo presso Oasipet di Albiate di sabato 2 luglio, precedentemente annunciata, è ANNULLATA.

Sito: www.oasipet.it


Pubblicato il 3 giugno 2022

4 Passi a 4 Zampe, di nuovo insieme: il “solito” successo

Dopo due anni di versione virtuale a causa del Covid, domenica 22 maggio la 28° edizione della “4 Passi a 4 Zampe” è tornata finalmente in presenza e, è il caso di dirlo, non poteva tornare meglio, complice anche condizioni meteo ottimali con una temperatura ideale!

Più di 150 infatti, i quattrozampe partecipanti, oltre a centinaia di persone intervenute, anche senza cane, per trascorrere una domenica godendo degli splendidi scenari offerti dal Parco di Monza mentre il corteo colorato e festoso si snodava tra i sentieri alberati.

Una camminata per i diritti degli animali … e per la pace

Una camminata, la 4 passi a 4 zampe, che è uno dei fiori all’occhiello dell’ENPA di Monza e Brianza, per manifestare in modo simbolico e pacifico il diritto degli animali a vivere senza costrizioni e senza maltrattamenti. Quest’anno, poi, la marcia si è caricata di un ulteriore messaggio: una significativa presenza non solo in difesa dei diritti degli animali ma anche per la pace.

Non era un caso in testa alla marcia sventolassero la bandiera arcobaleno della pace e quella ucraina portate da due volontarie ENPA, Liuba, russa, e Cristina, ucraina, unite dal loro amore per gli animali, e che la bandana regalata ad ogni cane iscritto fosse azzurra con il logo ENPA Monza ricamato in giallo-oro, a richiamare i colori della bandiera ucraina.

Il rinfresco e il percorso mobility

All’arrivo alla cascina San Fedele, come di consueto, tutti i padroni hanno potuto rifocillarsi con le gustose merende dolci e salate – servite in monoporzioni confezionate per rispettare le regole anti-Covid – offerte da ENPA. Per tutti i quattrozampe ciotole di acqua e crocchette a volontà. E nel grande prato davanti alla cascina San Fedele, educatori ed istruttori cinofili volontari dell’ENPA hanno accolto tutti quei cani che con i loro padroni hanno voluto cimentarsi in un facile percorso di mobility dog.

I nostri ringraziamenti

Da ENPA Monza un grazie di cuore ai Carabinieri a Cavallo nucleo Parco di Monza; all’Unità Cinofila della Polizia di Stato; al nucleo cinofilo Protezione Civile di Monza; alla rappresentanza della Polizia Locale di Monza; alla Croce Verde Lissonese; e alla Dr.ssa Anna Tomain, medico veterinario del rifugio di Monza. Con la loro presenza hanno arricchito e dato ancor più significato a questa splendida manifestazione.

Un sentito ringraziamento va naturalmente anche a tutti i partecipanti alla marcia che con la loro presenza non solo hanno dimostrato l’amore per gli animali ma hanno dato anche un prezioso sostegno alla nostra associazione.

Nel brevissimo video qui sotto, alcuni momenti della camminata con il nostro Franklin, ospite del canile di Monza, col suo speciale carrello.

Sul nostro profilo facebook di ENPA Monza e Brianza potete già gustarvi un piccolo assaggio di immagini dell’evento; presto troverete in un apposito album e sul nostro sito un ricco reportage fotografico della manifestazione e … arrivederci alla 29° edizione!

Qui sotto, il filmato dell’arrivo a Cascina San Fedele:

Pubblicato il 25 maggio 2022

Enpa, Lac, Lav, Leidaa: No al MiTE che vuole stravolgere la legge 157/92 per favorire la caccia al cinghiale.

Caccia ludico-ricreativa al cinghiale prolungata per 5 mesi, anche durante la fase di riproduzione della fauna selvatica, particolarmente tutelata da leggi e direttive Europee. Con il pretesto del controllo faunistico, uccisioni possibili anche nelle aree protette e nei centri urbani, impiegando “operatori privati” – ovvero cacciatori – 365 giorni l’anno; scomparsa di tutti i sistemi di prevenzione.

Cingolani, il “Ministro dei Cacciatori”

Queste le modifiche alla legge 157 del 1992 sulla tutela della fauna selvatica e regolamentazione della caccia – di cui ci risulta essere portavoce il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) ovvero l’ormai “ministro dei cacciatoriRoberto Cingolani – che dovrebbero essere presentate a breve in Conferenza Stato-Regioni. Misure tra l’altro pericolosissime per la diffusione della Peste suina africana (PSA): mentre si isolano zone “infette” e l’ISPRA riconosce che la diffusione della malattia non ha nulla a che vedere con la densità delle popolazioni di cinghiali, questo provvedimento propone spari ovunque, con conseguenti contaminazioni e concreto rischio di diffusione della PSA, in tutto il territorio nazionale.

Un provvedimento pericoloso e antiscientifica

«A nulla sono servite audizioni, lettere, coinvolgimento di illustri rappresentanti del mondo scientifico: si tratta di un provvedimento pericoloso, dannoso, cieco alle istanze della scienza, della precauzione sanitaria – dichiarano le associazioni. È un testo ad uso e consumo dei cacciatori, un ulteriore tentativo di stravolgere la legge quadro solo per ricevere consensi dal mondo venatorio, da quella parte del mondo agricolo che continua ad essere “presa in giro” con finte soluzioni quali gli abbattimenti, e da persone a cui, dopo oltre 20 anni di politiche di sterminio, credono ancora banalmente ed ingenuamente che le uccisioni possano risolvere una questione ben più complessa.»

Non attività venatoria ma “gestione faunistica”?

Secondo le associazioni, la strada da seguire per una corretta “gestione” del cinghiale è proprio nell’applicazione della legge 157 del 1992, che evidentemente risulta troppo scomoda: «Si è preferito estendere la caccia al cinghiale fino al 28 febbraio, per poi prolungarla 365 giorni l’’anno: per giustificare tale “caccia selvaggia” il testo ipocritamente afferma che questa non sarebbe attività venatoria ma gestione faunistica. Viene da chiedersi, allora, perché non ci sia traccia, nel testo, di riferimenti a ricerca scientifica in una materia che è prettamente scientifica e non venatoria.»

Assecondati ancora una volta gli interessi dei cacciatori

«Che il Governo ascolti le voci dell’accademia, che chiede ben altre misure, anche per contrastare la diffusione della PSA, come l’abolizione della caccia al cinghiale, e cancellando la braccata, tecnica venatoria non selettiva e devastante utilizzata anche nel controllo faunistico, e che ha causato fenomeni come l’uccisione della matriarca, la dispersione del branco, la maggiore capacità di riproduzione.

Inoltre, – prosegue il comunicato congiunto delle associazioni – escluda il mondo venatorio dalla gestione faunistica, in quanto l’interesse principale dei cacciatori è proprio far aumentare la presenza dei cinghiali – preda di grande valore economico – e si lavori con una visione globale, con una consapevolezza ambientale, partendo dall’applicazione dei metodi di prevenzione, che hanno dimostrato di funzionare laddove applicati correttamente. Inoltre, se con l’approvazione di questo testo, ci sarà una maggiore diffusione della Peste Suina, il Governo sarà il primo responsabile, e le attività colpite sapranno a chi chiedere spiegazioni».

Pubblicato il 24 maggio 2022

Il linguaggio segreto dei cani, conferenza venerdì 3 giugno

Ricordiamo che venerdì 3 giugno ENPA Monza organizza un nuovo imperdibile incontro dal titolo “Le marcature: la comunicazione segreta dei nostri cani”, a cura della Dott.ssa Elisabetta Mariani, biologa e istruttrice cinofila ed esperta di pet therapy.

L’incontro, aperto a tutti, si svolgerà alle ore 21,00 sia in presenza presso il rifugio di Monza sia in diretta online.

Per tutte le informazioni leggi il nostro articolo qui. 

Per prenotare, vai direttamente al Form d’Iscrizione qui. 

Sabato 28 maggio torna la raccolta cibo all’OasiPet di Albiate

Sabato prossimo, 28 maggio, ENPA di Monza e Brianza sarà presente all’OasiPet di Albiate (MB) per una nuova raccolta alimentare.

I volontari ENPA vi aspetteranno al punto vendita in via Milano 3, dalle 9,30 alle 18,30 orario continuato, per dare indicazioni e consigli a tutti coloro che volessero acquistare del cibo per gatti.

L’iniziativa ha lo scopo di raccogliere cibo soprattutto per i gatti delle colonie feline, tra cui la storica colonia composta da una trentina di gatti liberi che vivono nell’area del vecchio canile di Monza dismesso di via Buonarroti, seguiti da un gruppo dedicato di volontarie 365 giorni all’anno.

La nostra richiesta è pertanto principalmente di cibo per gatti preferibilmente “umido” di media qualità in lattine da 400g, ideale per riuscire a sfamare numeri elevati di mici. Vanno bene anche le bustine di umido da 85/100g.

Come funziona la raccolta?

Le modalità sono quelle di sempre. Mentre fate la spesa, potete mettere nel vostro carrello una o più scatole o buste di alimenti per mici. Vanno pagate alla cassa e poi consegnate ai volontari al banco ENPA all’uscita del negozio, dove verranno smistate e registrate.

Chi dona anche una sola scatola o busta di cibo potrà scegliere una delle figurine di ringraziamento che ritraggono alcuni dei numerosi gatti della colonia di Via Buonarroti di Monza, aiutati grazie alla raccolta.

ENPA ringrazia OasiPet per il sostegno costante, e naturalmente i clienti che vorranno dare una mano ai mici di nessuno.

La prossima raccolta alimentare

Dopo quello del 28 maggio, il prossimo appuntamento con OasiPet sarà sabato 11 giugno, sempre presso il negozio di Albiate.

Sito: www.oasipet.it

Ucraina, continua l’impegno di ENPA

Fin dai primi giorni della guerra in Ucraina è iniziato l’impegno di ENPA a portare aiuto a questa martoriata terra con una distribuzione capillare di cibo, farmaci e attrezzature per animali e ciò nonostante le comprensibili difficoltà burocratiche e logistiche.

Vi avevamo lasciato con la bella notizia degli aiuti finalmente arrivati ad Andrea Cisternino e al suo rifugio Kj2 di Kyiv ma l’attività dell’associazione è andata ben oltre, aiutando anche famiglie in difficoltà, rifugi e i volontari che alimentano i tanti animali vaganti sul territorio.

Sono state raggiunte Dmitrivka, Kherson (Cherson), L’viv (Leopoli)  e moltissime località della regione di Kyiv fino al confine con la Bielorussia, Myrnohrad (nella regione di Donetsk, nel Donbass, in un territorio direttamente interessato dagli aspri combattimenti tra russi e ucraini), Odessa, Chernomorsk e la periferia Nord di Kyiv, dove molte famiglie non avevano più pet food e avevano cominciato a dividere il poco cibo a disposizione senza alcuna distinzione tra alimenti per umani e alimenti per animali.